Person of Interest – 2×15 Booked Solid 5


Person of Interest - 2x15 Booked Solid

Torna Person of Interest e lo fa con un episodio che tratta un nuovo numero irrilevante, ma che, come siamo soliti aspettarci, non tralascia gustosissimi sviluppi della trama principale. 

 

Iniziando a parlare del caso della settimana, non possiamo fare a meno di notare come la tematica da affrontare non venga sfruttata adeguatamente. La nostra nuova vittima designata è infatti Mira, testimone dell’uccisione della propria famiglia durante la guerra in Kosovo, da parte dell’attuale candidato serbo alla carica di Primo Ministro. Ecco, al personaggio di Mira non viene concesso quello straordinario approfondimento umano a cui questa serie ci ha abituato, e le colpe vengono raddoppiate, poiché si trattava di una tematica che si prestava perfettamente a questo tipo di introspezione. Il suo caso scivola via liscio durante la puntata e finirà presto nel dimenticatoio.

Person of Interest - 2x15 Booked Solid

Le cose migliori della puntata le troviamo sotto il punto di vista della trama orizzontale. E’ incredibile come questa serie riesca, anche nella puntata forse più anonima della stagione, almeno per quanto riguarda il caso settimanale, ad unire più elementi dell’intreccio e a fonderli tra di loro creando una perfetta armonia tra le varie parti della storia. Questa settimana approfondiamo il tentativo dell’agente Carter di diventare membro operativo dell’ FBI: interessante l’inganno ai danni del poligrafo (“it’s just a machine, how smart can it be?”), ma la cosa migliore sarebbe stata quella di vedere come si sarebbe mossa una volta entrata nel Bureau. La speranza è che questo appuntamento sia solamente rimandato. Resta inoltre la curiosità di vedere come si evolverà la storia Carter-Beecher, che ultimamente era stata messa un po’ in secondo piano, ma che per fortuna è stata rispolverata per l’ occasione, in quanto molto funzionale allo sviluppo della trama.

Sempre piacevolmente accogliamo anche il ritorno di Zoe, personaggio che potrebbe regalare moltissimo alla serie se venisse trasformato in regular. La sua alchimia con Reese infatti è solida e ben costruita: è davvero un peccato che possiamo deliziarci della sua presenza così raramente.

Person of Interest - 2x15 Booked SolidSuperando questi piccoli, seppur significativi sviluppi, l’evento della settimana è sicuramente l’intrecciarsi di due delle trame principali: quella legata al filone governativo e quella di Root, scelta veramente notevole da parte degli autori. Infatti tutta la storia del governo conto Reese era sembrata un po’ stantia, non capace di decollare del tutto. Perché allora non aggiungere ai nemici di John anche la principale antagonista di Finch? Detto fatto, sembra proprio che questo doppio filone, ora unito e saldo più che mai, sarà quello che probabilmente reggerà le redini del gioco da qui fino al season finale. Si tratta di una scelta che più sensata non si poteva, dato che, esauritasi la breve ricomparsa di Kara, sembrava davvero impellente la necessità di un nuovo villain minaccioso per i nostri due protagonisti. Ora che ne abbiamo addirittura due, non aspettiamo altro che vedere quali saranno le loro prossime mosse.

Person of Interest - 2x15 Booked Solid

In questo episodio grande rilievo assumono le interazioni anche più banali tra i vari personaggi, che riescono sempre a farci passare del tempo di qualità. Questo può senza dubbio dirsi uno dei punti di forza di questo show: anche il più apparentemente inutile scambio di battute tra Reese e il detective Fusco (che stavolta esce addirittura vincente da uno scontro fisico con due sicari) riesce a trasmettere allo spettatore la sensazione che quello che sta guardando è credibile e ben studiato in ogni singolo dettaglio. Allo stesso modo non possiamo non apprezzare scene anche abbastanza brevi, come Finch che parla di bistecche o come la signora che cerca di “rimorchiare” il buon John. Non esiste serie migliore di questa infatti per farci comprendere appieno quanto, in una produzione di questo tipo, sia fondamentale la cura di ogni singolo aspetto, anche quello all’apparenza più insignificante. Questo è sicuramente qualcosa che aggiunge ulteriormente valore all’opera di Nolan e Abrams.

In conclusione, Person of Interest riesce anche questa settimana a farci passare quarantadue minuti molto piacevoli. Pur con un irrilevant case non eccelso, la serie continua a regalarci sorprese e nuove rivelazioni, facendo crescere, puntata dopo puntata, l’hype intorno alle vicende di Finch e Reese e dei loro antagonisti.

Voto: 7+

Condividi l'articolo
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 commenti su “Person of Interest – 2×15 Booked Solid