La Fox si prepara per la nuova stagione con JJ Abrams e Terry O’Quinn

La Fox si prepara per la nuova stagione con JJ Abrams e Terry O'QuinnA pochi giorni dagli upfront, si conoscono già alcuni dei cavalli di battaglia che la Fox schiererà per la prossima stagione telefilmica. Vi presentiamo, in particolare, tre drama: due prodotti dal team di Fringe e uno con protagonista Terry O’Quinn, il buon John Locke di Lost.

.

Partiamo proprio dall’autore dell’ultimo Star Trek, JJ Abrams, che dopo i tremendi flop Revolution e Alcatraz ci riprova con un’altra serie sci-fi:

La Fox si prepara per la nuova stagione con JJ Abrams e Terry O'QuinnAlmost Human
Prodotto insieme a J.H. Wyman (showrunner di Fringe), la serie (il cui titolo non è definitivo) sarà un poliziesco ambientato 35 anni nel futuro, dove i poliziotti cooperano con “androidi umanoidi molto evoluti” per investigare casi in un mondo tutto nuovo. Ma alcuni poliziotti mostrano forte avversione verso i “colleghi” androidi, mentre dal canto loro i robot potrebbero mostrarsi non così diversi dagli umani. Nella serie vedremo Karl Urban (Il signore degli anelli, Star Trek), Michael Ealy (Californication, The Good Wife, Flashforward) e Lili Taylor (Six Feet Under).

Passiamo quindi ad un’altra serie di stampo Abramsiano, prodotta infatti dai due esponenti principali del suo team: Alex Kurtzman e Roberto Orci.

La Fox si prepara per la nuova stagione con JJ Abrams e Terry O'QuinnSleepy Hollow
Una rivisitazione in chiave moderna del classico “La leggenda di Sleepy Hollow, la serie narra le vicende di Ichabod Crane che, resuscitato 250 anni nel futuro, trova un mondo ormai nel baratro della distruzione e scopre di rappresentare l’unica speranza di salvezza. Sarà costretto a collaborare con lo sceriffo di Sleepy Hollow per svelare i misteri che aleggiano nella città, risalenti indietro nel tempo fino ai padri fondatori. La serie vedrà protagonisti Tom Mison (Il pescatore di sogni) e Nicole Beharie (The Good Wife).

Infine, il nuovo action drama con Terry O’Quinn:

La Fox si prepara per la nuova stagione con JJ Abrams e Terry O'QuinnGang Related
Un membro di una gang criminale di Los Angeles riesce ad entrare in polizia ma deve bilanciare i suoi vincoli verso la sua famiglia criminale e la sua crescente fedeltà verso la task force nella quale è entrato. La serie vedrà protagonisti Ramon Rodriguez (Transformers, The Wire) e per l’appunto Terry O’Quinn (Alias, Lost, 666 Park avenue, Hawaii Five-O).

 

7 Risposte

  1. Ilderio scrive:

    Revoluton flop anche no. Al max undercovers che faceva pena

     
  2. Michele Hume scrive:

    “Flop” per Revolution è un forte eufemismo.

     
    • Aghold scrive:

      No, è la parola giusta, revolution è un flop.
      Quel maledetto di JJ sa solo rovinare ogni buona idea che gli viene in mente, non riesce a sfruttarli bene, sta solo prendendo in giro gli amanti del genere sci-fi.

       
  3. September scrive:

    Guarderò con fiducia cieca almost human…dopo quel gioiello unico di fringe sarò davanti al pc ogni puntata

     
  4. MarkMay scrive:

    Premetto che non sono un amante dello Sci-fi, mi sembra che le premesse non siano al massimo della loro forza, soprattutto contando che gli ultimi “capolavori” elaborati dalla mente geniale di JJ Abrams hanno fatto decisamente cilecca, senza parlare di cosa han fatto di 666 PA; insomma basta con lo sfruttamento dei volti seriali famosi al fine di portare gente a vedere prodotti scadenti… Un prodotto di qualità va avanti sia col nome di JJ Abrams e Terry O’Quinn che senza.

     
  5. September scrive:

    @MarkMay

    jj è garanzia di qualità non scherziamo

     
  6. Tuco scrive:

    jj garanzia di qualità? questa mi sembra bella grossa!
    a parte lost (che personalmente non apprezzo) e fringe (che è una palese brutta copia di x-files) quali altre serie di qualità avrebbe prodotto abrams fammi capire?
    la coppia jj-spielberg credo abbia creato molte tra le peggiori serie di sempre

     

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *