The Big Bang Theory – 6×23/24 The Love Spell Potential & The Bon Voyage Reaction

The Big Bang Theory – 6x23/24 The Love Spell Potential & The Bon Voyage ReactionCon questi ultimi due episodi termina anche la sesta stagione di The Big Bang Theory, per la quale non è fuori luogo spendere più che qualche parola di elogio, specie se in contrapposizione al livello decisamente inferiore offerto nelle scorse due stagioni.

6×23 – “The Love Spell Potential”

Il penultimo episodio comincia con il più classico del MacGuffin, quella goccia fondamentale per la narrazione ma insignificante per lo spettatore: Penny, Bernardette e Amy hanno in programma una “gita” a Las Vegas, lasciando così gli uomini a sfruttare la solitudine coltivando le proprie passioni che, in maniera molto prevedibile, si concretizzano con la più classica delle partite a D&D. Ciononostante questa prima parte dell’episodio non è priva di battute riuscite, che come spesso accade hanno nei momenti di intertestualità le loro vette più alte – quella su Zachary Quinto è forse la migliore. La gita a Vegas tuttavia si rivela solo un incidente scatenante, così come il suo fallimento diventa condizione dopo la quale il gruppo cambia la propria morfologia: da divisione donne e uomini si passa a due spazi, due luoghi in cui l’analisi della coppia ha un ruolo privilegiato e vede da una parte la relazione tra Raj e Lucy, dalla altre quelle del resto dei compagni, con un accento più spiccato su Sheldon e Amy.

Quanto ai primi non c’è dubbio che la tenerezza della loro relazione riesca ad avere quel giusto bilanciamento tra un amore alchemico inimitabile e un’autoironia anticlimatica senza precedenti, cosa che fa essere le scene con loro al centro mai noiose e spesso imprevedibili. Sheldon e Amy invece chiudono l’episodio con un vero e proprio petting mascherato, un corteggiamento mediato da un gioco di ruolo che ad oggi è il momento di maggiore “contatto” tra i due.

Voto: 7,5

6×24 – “The Bon Voyage Reaction”

The Big Bang Theory – 6x23/24 The Love Spell Potential & The Bon Voyage ReactionIl season finale arriva per molti dei personaggi come la seconda parte di un episodio doppio. Sebbene non sia ufficialmente definito come tale, molte delle traiettorie narrative che hanno visto una decisiva impennata nell’episodio precedente trovano scioglimento in quest’occasione. Il cuore dell’episodio è la probabile dipartita di Leonard, in procinto di andare a far parte di una missione di ricerca nel bel mezzo dell’oceano. Questo assetto narrativo innesca perentoriamente una sensazione di déjà vu, tale per cui il parallelo con il finale di stagione scorso, ovvero con la partenza per la Luna di di Howard, può apparire macchinoso. Questa sensazione è efficacemente superata grazie alla consapevolezza con la quale è gestita la riedizione della partenza, sia con le battute proposte da Bernadette (uno dei personaggi scritti meglio quest’anno), sia nel rapporto tra Sheldon e Leonard. A questo proposito proprio Leonard fa da vertice di un ipotetico triangolo di cui gli altri due estremi sono Penny e Sheldon. La loro tristezza e la loro paura della solitudine sono il vero cuore della puntata, e le rispettive modalità con cui comunicano tale sentimento riflettono l’identità dei loro personaggi, le relative sensibilità e, infine, le capacità comiche. Le inibizioni di Sheldon a provare sentimenti sono all’ordine del giorno anche in questa puntata: se nella scorsa la mediazione del gioco era ciò che lo portava a superare il blocco verso la coppia, in questo caso la battuta acida verso Howard (“You did not kill me when you went to space… monkeys went to space!”) è ciò che in secondo grado gli permette di comunicare quanto si sentirebbe solo senza il suo migliore amico.

The Big Bang Theory – 6x23/24 The Love Spell Potential & The Bon Voyage ReactionLo scioglimento finale della puntata però riguarda Raj e la sua relazione con Lucy. Dopo una seconda parte di stagione in cui i due hanno dato sostanziale vitalità alla narrazione, la loro storia trova una fine (siamo così sicuri? Io sinceramente spero di ritrovare la ragazza nella prossima stagione) per certi versi catartica. Le sue inibizioni le fanno perdere definitivamente il coraggio di andare avanti e decide di mollare tutto e tagliare i ponti con Raj, cosa che provoca a quest’ultimo un consistente trauma. L’effetto del colpo subito però si rivela taumaturgico, tanto da donargli la capacità di parlare con le donne, cosa prima possibile solo attraverso l’alcol, regalando a questa stagione un finale carico di comicità.

“The Bon Voyage Reaction” chiude una stagione decisamente positiva, in cui la nuova centralità di Raj rappresenta senza dubbio una delle novità più vitali e al contempo un contenitore di comicità prima troppo poco sfruttata. La caratteristica però che va sempre più affermandosi in questa serie, specie se in contrapposizione con l’inizio, è che, Sheldon permettendo, sono le donne ad avere sempre più spesso i tempi comici migliori. L’arrivo nel cast principale dei personaggi di Amy e Bernadette, dopo un fisiologico periodo di ambientamento, ha creato un trio femminile perfettamente capace di tenere in piedi gli episodi e sostituire modalità narrative maschiocentriche, che, benché rappresentino gran parte del successo iniziale della serie, dopo sei stagioni sembrano usurate.

Voto: 8

Voto stagione: 7,5

 

Attilio Palmieri

Di nascita (e fede) partenopea, si diploma nel 2007 con una tesina su Ecce Bombo e l'incomunicabilità, senza però alcun riferimento ad Alvaro Rissa. Alla fine dello stesso anno, sull'onda di una fervida passione per il cinema e una cronica cinefilia, si trasferisce a Torino per studiare al DAMS. La New Hollywood prima e la serialità americana poi caratterizzano la laurea triennale e magistrale. Attualmente dottorando all'Università di Bologna, cerca di far diventare un lavoro la sua dipendenza incurabile dalle serie televisive, soprattutto americane e britanniche. Pensa che, oggetti mediali a parte, il tè, il whisky e il Napoli siano le "cose per cui vale la pena vivere".

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *