Falling Skies – 3×09/10 Journey To Xibalba / Brazil

Falling Skies - 3x09/10 Journey To Xibalba / BrazilTerza stagione archiviata per Falling Skies. L’unica serie che Spielberg è riuscito a mandare avanti in questi ultimi anni, saluta i suoi aficionados con la promessa (o minaccia) di tornare il prossimo anno. Questo season finale era stato annunciato come ricco di sconvolgimenti, colpi di scena e soprattutto fuochi d’artificio. Che ci sono, sia chiaro, ma durano tipo 9 minuti.

3×09

Una cosa è certa: sebbene anche nelle precedenti due stagioni succedessero spesso cose a caso, Falling Skies era almeno caratterizzato da un dinamismo di fondo (superstiti in fuga, la ricerca di una “nuova casa”) che teneva la serie narrativamente in movimento. Questa terza stagione ci ha invece posto davanti al nulla: tra inutili storyline aperte e subito chiuse ed eventi durati l’arco di una puntata, non è mai accaduto davvero nulla di rilevante.

Falling Skies - 3x09/10 Journey To Xibalba / BrazilAnche quando, come in questo episodio, qualcosa succede (la distruzione della struttura dei Volm), è sempre qualcosa che potrebbe essere raccontato in un quarto d’ora. E invece, ogni cosa viene ancora sbrodolata al solo scopo di perdere tempo, spacciando tutto per approfondimento psicologico dei personaggi, quando tanto sono sempre gli stessi dialoghi copia-incollati dagli episodi precedenti. La verità è che i 10 episodi di questa stagione sono totalmente ingiustificati, a dimostrare come gli autori siano più intenzionati a veicolari messaggi “americanisti” piuttosto che raccontare una storia. Ogni scusa è infatti buona per ripartire con le tiritere di quanto la razza umana (=americana) sia grandiosa o di quanto lo spirito umano (=americano) sia così speciale da far rimanere sbigottiti gli stessi alieni.

Falling Skies - 3x09/10 Journey To Xibalba / BrazilJourney To Xibalba parte con l’eroico ritorno di Tom alla base, a bordo di una pulita e lucidata barca a vela (??????). La puntata prosegue poi con persone a caso che non fanno altro che porgere 757 volte le condoglianze al President Mason per Anne e Alexis (come se noi, spettatori “stupidi”, non avessimo già capito che le due sono invece vive e vegete). Infine, arrivano gli attacchi-bomba della Talpa, ma anche qui, non fai in tempo a sperare che finalmente stia per accadere qualcosa, che subito capisci come l’intero episodio sarà invece incentrato sull’introspezione dei personaggi intrappolati sotto le macerie. Per cui, ecco che ci tocca sorbire un’altra mezzora dei battibecchi di Hal e di un’ormai irrecuperabile Maggie, che da badass che era, si è trasformata in una bionda piagnucolosa in balia delle faccette da figo del suo ragazzo. Per fortuna, comunque, alla fine ci pensa Tom, che risolve la situazione (avevate dubbi?) e scopre pure, con ingegnoso scatto di furbizia, chi è la talpa.

Falling Skies - 3x09/10 Journey To Xibalba / BrazilMa veniamo giustappunto a lei: Lourdes, la talpa più improbabile della storia televisiva, che si fa sgamare in modo che più stupido non si può (è vero pure che Tom la stana con una forzatura enorme, ma lui in realtà è Dio, quindi può). Più Lourdes agisce, più ci si chiede perché, se è così facile eludere la sicurezza e piazzare bombe, gli alieni non l’abbiano già da tempo usata per fare a pezzi tutti. No, evidentemente ai nemici masochisti di questa serie non piace vincere facile. Il problema è che poi gli umani pieni di sé credono che tutto sia merito loro e si sentono iper-fighi. E a proposito di figaggine, dopo Baudrillard e Schopenhauer della settimana scorsa, arriva questa volta il riferimento “alto” di Xibalba, l’Oltretomba dei Maya, i quali, al solo pensiero che la loro complessa mitologia sia stata messa in relazione ai piagnucolii di Hal e Maggie, già invocano la fine del mondo.

Falling Skies ci sta però ormai abituando a questi intellettualismi, che vorrebbero elevare il tono della serie, ma che non fanno altro che gettarla ancor di più nel ridicolo involontario.

Voto: 5-

3×10

A dimostrazione della completa pretestuosità della 3×09, scopriamo che, nonostante il casino combinato da Lourdes, ci penserà tanto il dottor Kadar a far funzionare l’arma. Quindi, in realtà, è appunto tutto come prima.

Falling Skies - 3x09/10 Journey To Xibalba / BrazilArriviamo così al tanto agognato finale di stagione. 10 lunghi episodi di attesa per il famigerato attacco definitivo e alla fine tutto si consuma in 9 minuti esatti. Per carità, sono 9 minuti in cui Falling Skies si ricorda di essere anche una serie fanta-bellica con un po’ di azione, ma dov’è il gusto se le difese aliene sono costituite complessivamente da due caccia? Due caccia?? Sì, due caccia. A quanto pare, infatti, l’intero arsenale si è spostato a Chicago, un arsenale così numeroso che Weaver e Pope riescono a scamparla giusto con qualche graffio. L’interrogativo più grande che ci lascia la stagione quindi è: ma questi alieni, esattamente, quanti sono?

Falling Skies - 3x09/10 Journey To Xibalba / BrazilI successivi 21 minuti raccontano una potenziale situazione di pericolo: i Volm non sono i tanto cari Volm che pensavamo, secondo uno schema a cui ormai Falling Skies ci ha abituati, fin dalla scoperta dello pseudo-regime di Charleston. A parte questo, la minaccia (un trasferimento forzato degli umani in Brasile) è qui di nuovo costruita sul nulla: non si capisce, infatti, perché le due parti in causa (umani e Volm), invece di parlare, mettano subito il muso duro. Non si comprende l’ostinazione degli umani, che dopo 3 secondi parlano a caso di campi di concentramento senza che nessuno abbia mai fatto riferimento a una cosa del genere, e non si capisce l’ostinazione dei Volm, a cui infatti frega così poco che alla fine dicono: “Ah, ok, fate come vi pare”. Ecco, quindi dopo 20 minuti cos’è successo? Nulla. Anzi no, c’è sempre il tempo per il discorsetto fiero di Tom su quanto la specie umana sia diversa da tutte quelle delle altre galassie perché non si piega e lotta per i propri diritti e per la libertà.

Falling Skies - 3x09/10 Journey To Xibalba / BrazilNegli ultimi dodici minuti, qualcosa finalmente accade: scopriamo che Anne è viva (ma, appunto, lo sapevamo già tutti), scopriamo che Lexie cresce più velocemente di una fata di True Blood e abbiamo un momento di alta recitazione tra Hal e la posseduta Lourdes. Ah, e poi Karen muore. Il grande nemico, l’ossessione di Tom (e un po’ di tutti), finalmente ci lascia la pelle. Peccato che, in teoria, anche questa cosa sia del tutto inutile, poiché Karen non era il nemico vero, ma solo un tramite utilizzato dagli alieni, che proprio come il papa, morto uno se ne faranno probabilmente presto un altro. Quindi in realtà cosa è accaduto? Nulla.

Nel finale, Lourdes torna normale, Tom ci viene confermato come Dio, Hal e Maggie continuano a  litigare, tutti sono in guerra, Anne è tornata. Insomma, tutto come nel primo episodio. Ah, no, però sono sbarcati sulla terra i Volm. 10 episodi per dirci questo. Al prossimo anno di nulla, Falling Skies!

Voto 3×10: 5
Voto stagione: Stagione? Quale Stagione?

 

8 Risposte

  1. Son of the Bishop scrive:

    Serie come The killing rischiano e gli americani che si guardano ?!?
    Bhà !

     
  2. Quintilio scrive:

    Ma come hanno fatto a mettere il cannone sulla barca? come hanno fatto gli alieni a non avvistarli/a non mettere sentinelle? Perché in Brasile non ci sono alieni? è solo la minima parte delle domande che mi pongo guardando questa serie

     
  3. John Lucke scrive:

    “Tom la stana con una forzatura enorme, ma lui in realtà è Dio, quindi può” ROTFL

    I 5 come voti sono troppo generosi… ancora non mi spiego perché continuo a seguire questo vuoto cosmico sperando in non si sa cosa… bah…

     
  4. Andrea91 scrive:

    Devo dire che nella prima stagione la serie era un intrattenimento non impegnativo abbastanza piacevole.Ho visto tutto Lost in due settimane prima di trovare la forza di vedere questo scempio degli ultimi due episodi . Una noia mortale pieno di nonsense lento come poche cose viste prima . Non so neanche più come definirlo vorrei che Yotobi ci facesse una recensione su

     
  5. rajaz scrive:

    mi congratulo con aragorn86 per la recensione, che spiega in toto la peculiarita dell intera serie: l`assoluta mancanza di logica! penserete: perchè seguirla allora per tre stagioni? ebbene, per scoprire se i produttori o gli ideatori trovassero una mimina idea tale da giustificare una invasione aliena sulla terra con due navicellette e qualche vermicciattolo indifeso e inoffensivo. nemmeno a il grande mazinger era cosi semplice affrontare il nemico!

    voto complessivo: 4

     
  6. zamedio scrive:

    No, è perché non sapete cosa fare tutto il giorno, e non avete altro da fare che contestare un telefilm stupendo. E non dite baggianate, lo guardate da tre stagioni perché in fondo vi piace, perché se guardaste ogni serie per poi valutarla non avreste tempo da vivere. Siete le solite persone che guardano un film senza immergersi nello stesso, che se c’è qualcosa fuori posto gridano allo scandalo…ma fatela finita. Ah, comunque devo farvi i complimenti, per rispetto della recensione avete condiviso l’opinione di chi l’ha fatta, pensando con la testa di un altro. BRAVI

     
  7. Ragno scrive:

    Classica recensione di chi dovrebbe cambiare decisamente mestiere e smetterla con questa nerdrage senza senso che oramai in italia ha colpito le teste di molti a tutti i livelli.
    Falling è stupenda punto.
    Datevi alla dama o alle bocce.

     
    • Diego Scerrati scrive:

      Ma perché invece non ci dici per quale motivo per te è stupenda? Nel senso, almeno la recensione argomenta, tu a parte invitarmi a giocare a bocce (che, a titolo di informazione, è una cosa che ogni tanto già faccio), non spieghi i motivi per cui sei in disaccordo con me. Visto il successo di pubblico che la serie ha avuto negli USA, mi piacerebbe sentire il parere di chi segue Falling Skies con così tanta passione, visto che io difficilmente riesco a spiegarmi la sua fortuna. Ti invito a farlo, altrimenti il tuo commento rimane un po’ fine a se stesso e cade un po’ nel vuoto.

       

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *