Community – 5×07/08 Bondage and Beta Male Sexuality & App…

Community - 5x07/08 Bondage and Beta Male Sexuality & App...Dan Harmon è stato chiamato a riprendere le redini di una nave che, con la quarta stagione, aveva ormai perso  qualsiasi orientamento (finendo persino tra le nostre serie flop del 2013). Il nuovo-vecchio showrunner sta riuscendo nell’impresa di riportare Community ai vecchi fasti senza incappare nella trappola dell’autoplagio.

5×07 – Bondage and Beta Male Sexuality

Community - 5x07/08 Bondage and Beta Male Sexuality & App...L’episodio ripesca l’amicizia tra Winger e Duncan, introdotta molto tempo fa ma mai approfondita, per inserirla funzionalmente in un possibile ritorno di fiamma tra Jeff e Britta. La recente dipartita di Troy, infatti, sembra ridare maggiore freschezza e libertà al personaggio della giovane, ultimamente lasciata un po’ troppo in disparte e chiusa nei confini di un character banalmente idealista. In questo frangente, invece, il confronto con i suoi vecchi amici “venduti” spinge Britta verso due fronti: da un lato ha finalmente un contatto con la realtà e dall’altro si mette in mostra agli occhi di un Jeff che da sin troppo tempo ha messo da parte i suoi sentimenti.

La vicenda è anche un’occasione per dare un minimo di spessore al personaggio di Duncan, che sveste i panni di meschinità nei quali è stato sempre calato e mostra un lato più umano, sia nei confronti di Britta che di Jeff, regalandoci inoltre uno dei migliori momenti comici dell’episodio, con il suo breve attacco d’ira mentre è al volante.

What’s happening here? – You and me bonding!

Community - 5x07/08 Bondage and Beta Male Sexuality & App...Ai margini dell’episodio rimangono tutti gli altri personaggi, eccezion fatta per Abed e Mike (sì, anche per me lui rimane sempre Mike) i quali, seppur lontani dalla vicenda principale, riescono da soli a reggere una storyline sufficientemente solida. Dal confronto/scontro di due personalità così diverse, sorprendentemente nasce un legame che si spera possa continuare e dare i suoi frutti, vista la grande alchimia tra i due personaggi. In particolare, Abed, dopo la dipartita di Troy, sembra un’anima in pena che vaga per il college, senza più quello smalto di una volta: un nuovo legame non può che fare bene al suo personaggio.

Un episodio non esaltante, ma che sedimenta condizioni positive per l’evoluzione della storia e che non dimentica l’aspetto più propriamente comedy incarnato da un ghost-Chang in gran forma.

Voto: 7

5×08 – App Development and Condiments

Community - 5x07/08 Bondage and Beta Male Sexuality & App...Una delle caratteristiche più attraenti di Community è quella di esulare dall’ambito della semplice comedy e prendere in prestito temi solitamente cinematografici. L’ottavo episodio rappresenta in modo magistrale questa contaminazione, immergendo il conflitto di personalità tra Jeff e Shirley in uno scenario distopico quasi orwelliano.

Il teatro di battaglia tra le esigenze di controllo dei due personaggi dello study group più anziani e manipolativi è rappresentato infatti dalla trasformazione del College in un luogo futuristico dove chi ha una reputazione maggiore ha preso il “potere” e ridotto gli altri in schiavitù. Da tale contrasto, tuttavia, nasce un’evoluzione del loro rapporto, sinora poco indagato vista la lontananza caratteriale dei due, che li avvicina rafforzando in questo modo il legame forse più debole all’interno del gruppo.

Tranquillity is advancement. A happy three is a future four.

Community - 5x07/08 Bondage and Beta Male Sexuality & App...La parte “sci-fi”, nei limiti dell’ambito comedy nella quale è calata, è ben riuscita grazie all’inserimento di temi sociali orwelliani in un contesto tecnologico; si ottiene dunque un risultato che simpaticamente paròdia un intero genere narrativo (rappresentato nel mondo seriale in primis da Black Mirror) tramite la messa in scena dell’ascesa e caduta dei Five, dei vestiti e delle danze futuristiche, della reviewolution di Che-Britta ma soprattutto dei messaggi alienanti e tranquillizzanti dello speaker. Peccato il sotto-impiego di Abed in un contesto dove a mio avviso poteva essere sfruttato molto meglio.

Un episodio quasi stand-alone, con un alto tasso di intrattenimento ma che trascura un po’ troppo i personaggi. Il buon risultato, tuttavia, giustifica tale poca attenzione e proietta la serie verso quelle vette qualitative che l’hanno contraddistinta durante le prime tre stagioni.

Voto: 8

Nota
Per i fan di Breaking Bad: non perdete il prossimo episodio, qualcuno di vostra conoscenza farà un cameo!

 

3 Risposte

  1. Francesca Anelli scrive:

    Non sono d’accordo sulla questione personaggi trascurati. Ciò che ha reso la puntata così bella e vecchio stile senza però autoplagi di alcun tipo (come dicevi tu) è proprio la capacità di fondere la dimensione parodistica con l’approfondimento dei rapporti tra i personaggi. E Abed secondo me è stato sfruttato nel modo giusto, senza prevaricazioni ai danni dei veri protagonisti: Jeff e Shirley. E anche la splendida Britta rivoluzionaria.

     
    • Michele Minardi scrive:

      In un contesto così simil-cinematografico e scifi avrei usato di più Abed. Sui personaggi, c’è stata un’attenzione solo su Jeff e Shirley ed è un po’ pochino secondo me (britta che lotta per la parità è quasi una retro-evoluzione rispetto all’episodio precedente). Come ho spiegato, però, non inficia per niente il risultato di quello che è stato un episodio molto intrattenente :)

       
  2. Gabriele scrive:

    Sono il solo che ha notato la citazione da Shining nel finale della 5×07?

     

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *