Justified – 5×07 Raw Deal

Justified - 5x07 Raw Deal“What you could never understand is that some men lead and some men follow, and when you can’t lead and you refuse to follow, you die alone in the desert.”

(Boyd Crowder)

Justified arriva al giro di boa di questa sua penultima stagione e lo fa con un episodio che inizia a raccogliere quanto seminato finora e nel quale i personaggi vengono posti di fronte a scelte che potrebbero rappresentare per loro un punto di non ritorno.

Justified - 5x07 Raw DealAbbiamo Ava che decide di sporcarsi le mani, Boyd che compie un gesto che potrebbe causargli guai irrisolvibili e Raylan e Art che arrivano ai ferri corti, senza dimenticare la rossa Wendy che potrebbe iniziare a rappresentare una mina vagante nella storyline della famiglia Crowe. Il tutto avviene in una dinamica sempre più tesa tra i personaggi che finora hanno sempre “obbedito” e che ora alzano la testa (Ava, Wendy, Johnny) e quelli che hanno sempre (apparentemente) “comandato” e che ora appaiono in palese difficoltà (Art e Boyd su tutti).

Justified - 5x07 Raw DealMa andiamo con ordine. In questo episodio, oltre ai classici parallelismi tra Raylan e Boyd, si aggiunge anche una terza e importante storyline, che da un paio di episodi a questa parte sta acquistando finalmente una propria autonomia. Parliamo ovviamente di Ava, uscita dalla modalità “Aspetto che Boyd mi tiri fuori di prigione” e passata finalmente all’azione. Del resto, il personaggio ha dato sempre il suo meglio nelle situazioni in cui si è trovata da sola ad affrontare un mondo, soprattutto maschile (vedi i Crowder, ma in parte all’inizio anche Raylan) che la voleva relegata al suo ruolo di accondiscente donna subordinata. Ora, però, Ava è chiamata alla prova del nove: abbandonata da tutti (come mostra la prima scena in prigione in cui nessuno viene a farle visita), deve cavarsela da sola e mettere in pratica quanto imparato negli ultimi anni.

Justified - 5x07 Raw DealChe Ava sia una dura, è una cosa che abbiamo più che imparato in questi cinque anni, ma Joelle Carter fa di nuovo un lavoro eccellente nel dare le giuste sfumature espressive al suo personaggio, passando da una fierezza che sfiora il badass, all’insicurezza e allo smarrimento di chi ancora sente di non essere all’altezza di quel mondo criminale così abbrutito. Del resto, l’estraneità di Ava a quel contesto è continuamente sottolineata nell’episodio, come ben dimostrano anche solo le differenze di carattere estetico con la rude Judith (una Dale Dickley perfetta caratterista, già vista negli ultimi anni, in ruoli più o meno simili, sia in Breaking Bad che in True Blood). Ava mostra abile intelligenza nel rigirare le carte a proprio favore per quanto riguarda lo spaccio di droga, ma non ci fa dimenticare che in realtà è a tutti gli effetti ancora in cerca di protezione.

Justified - 5x07 Raw DealDel resto, come Boyd sottolinea sul finale, il mondo è fatto di persone che “comandano” e altre che devono “obbedire”. Il folto universo di Justified è pieno di pseudo-criminali che tentano di salire alla ribalta, dall’hacker protagonista di questo episodio (altra aggiunta al circo di disadattati della serie), a Dewey Crowe, a Johnny Crowder, fino in un certo senso agli stessi Ava e Boyd, quest’ultimo ancora lontano dal raggiungere quello status di vero outlaw che però continua a cucirsi addosso (lo si vede da come le situazioni continuano a sfuggirgli di mano, nonostante riesca sempre ad essere un passo avanti a tutti). Non appena per Boyd si chiude un conflitto, se ne riapre subito un altro, questa volta forse addirittura peggiore se pensiamo che il filone legato alla “droga” andrà sempre di più a intrecciarsi con la storyline di Ava in prigione.

Justified - 5x07 Raw DealIl fronte Raylan Givens è invece questa settimana caratterizzato dalla definitiva rottura del rapporto tra lui e il suo boss Art. Relegato ad occuparsi degli avventori dopo la sua confessione di qualche puntata fa, Raylan è sempre più vittima di una regressione “infantile”, evidente tanto nel modo di reagire alla “punizione” inflittagli dal suo padre surrogato Art, quanto nel modo di approcciare il caso dell’hacker, quasi come fosse una gara a dimostrare chi ce l’ha più grosso. Anche sul fronte sentimentale, le cose non si mettono meglio, con Alison che comincia ad essere insofferente nei confronti di quei comportamenti poco maturi di Raylan che le sono persino costati due settimane di sospensione. A irrompere inoltre sulla scena, ad aggiungere ulteriore pepe alla situazione, è Wendy, la sorella di Darryl Crowe, che inaspettatamente si candida qui come  possibile love interest per il marshal.

Justified - 5x07 Raw DealIn una puntata incentrata su patti, trattative e tradimenti (Ava con Judith, Boyd e Johnny con Yoon), la storyline di Raylan si conclude con un’ultima contrattazione proprio con Wendy, nel tentativo di convincerla a compiere il più alto dei tradimenti, ovvero quello verso la propria famiglia. Di nuovo, viene messo in risalto l’immaturo comportamento del Marshal, che tratta chiunque in nome dei propri interessi egoistici, ignorando possibili conseguenze e ripercussioni. Lo si vede nel modo in cui lascia persino che sia la donna a pagare il conto del bar, che va di pari passi al modo superficiale di offrire ad Alison la “giusta” consolazione per i suoi guai: fare sesso.

Ci aspettano dunque importanti cambiamenti dopo questo altro buon episodio, che pur non facendo avanzare di molto la trama (escluso l’omicidio di Johnny sul finale), ci traghetta in una seconda parte di stagione consegnandoci un Raylan Givens che più a disagio non si può, costretto forse persino a rifugiarsi da Winona in Florida. Vedremo se, come l’anno scorso, Justified saprà infilare un’ultima parte di stagione davvero esplosiva. Per il momento, le carte in regola ci sono tutte.

Voto: 7,5

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *