Supernatural – 9×14/15 Captives & Thinman

Supernatural - 9x14/15 Captives & ThinmanSupernatural torna dopo il midseason finale con due episodi molto diversi nella struttura che hanno il merito, oltre che di far avanzare la trama orizzontale, di aprire uno spiraglio verso la risoluzione dell’ennesima lite tra i fratelli Winchester che, secondo un consunto schema, appesantisce la narrazione da qualche episodio a questa parte.

9×14 Captives

I did not spend months struggling to break through the veil just to get suck listening to Dean Winchester having a self-pity session. 

Supernatural - 9x14/15 Captives & ThinmanCome è già stato evidenziato nelle precedenti recensioni, il maggior difetto di questa nona stagione, che per il resto sta mostrando di vivere una seconda giovinezza grazie al ritorno a una trama orizzontale incentrata su angeli e demoni, è stato il reiterarsi delle medesime dinamiche di scontro che fin dalle prime stagioni vedono protagonisti Sam e Dean. Se da un lato va riconosciuto come le loro differenze di vedute siano state da sempre uno dei fulcri principali della serie e come nella stagione queste sembrino aver assunto una diversa sfumatura, più radicale (“If the situation was reversed, and I was dying, you’d do the same thing” “No Dean, I wouldn’t”), dall’altro, giunti ormai alla nona annata, nonostante le attenuanti questi continui litigi non possono non risultare ripetitivi.

Supernatural - 9x14/15 Captives & ThinmanIn quest’ottica la decisione di chiudere definitivamente la storyline di Kevin con il suo almeno momentaneo ricongiungimento con la madre (che scopriamo essere rimasta prigioniera di Crowley per tutto questo tempo) contribuisce ad alleggerire il peso della situazione venutasi a creare con la sua morte, la quale, seppur necessaria a mettere Dean di fronte alle conseguenze delle sue azioni, da troppo tempo gravava sui fratelli Winchester. Le parole di Kevin, anche se al momento non paiono sortire l’effetto sperato, riassumono bene le speranze del pubblico per il futuro dello show, che necessita di superare al più presto la rottura tra Sam e Dean, causa principale della narrazione stagnante: “Can you two get over it? Dudes, just cuz you couldn’t see me doesn’t mean I couldn’t see you. The drama, the fighting? It’s stupid.”

Angels fighting angels has to stop somewhere. It might as well stop with me.

Supernatural - 9x14/15 Captives & ThinmanParallelamente l’episodio fornisce una consistente svolta alla trama orizzontale relativa alle lotte intestine che stanno decimando la comunità degli angeli caduti, i cui risvolti appaiono però ambivalenti. L’uccisione di Bartholomew da parte di Castiel ha il merito di spingere l’acceleratore verso lo scontro finale per il controllo del paradiso che vedrà presumibilmente protagonisti lui e Metatron; allo stesso tempo si ribadisce la natura conflittuale del personaggio di Castiel, che pur negando di condividere le parole di Bartholomew circa la necessità di uccidere per un bene superiore, finisce suo malgrado per confermarle nuovamente con i fatti. Al tempo stesso però tale svolta narrativa annulla in maniera forse troppo rapida e semplicistica tutto il lavoro dedicato negli scorsi episodi alla costruzione del personaggio di Batholomew come temibile antagonista, nonché alla storyline relativa alla divisione in fazioni degli angeli che ruotava intorno a lui, facendo inoltre temere per un possibile ritorno al dark side di Castiel.

9×15 Thinman

Con Thinman Supernatural torna a proporre il classico episodio da “caso della settimana”, il quale presenta però alcune particolarità che lo differenziano da molte delle puntate auto conclusive a cui la serie ci ha abituato.

I don’t care what they think, they don’t even have Twitter.

Supernatural - 9x14/15 Captives & ThinmanIl ritorno dei Ghostfacers e il caso del Thinman presentano infatti numerosi aspetti positivi: innanzitutto contribuiscono a rafforzare la mitologia della serie riproponendo due personaggi che abbiamo avuto modo di conoscere fin dalla prima stagione (1×17 “Hell House”); in secondo luogo permettono di indagare con tono leggero e ironico, secondo un meccanismo che in passato ci ha regalato alcuni dei migliori episodi della serie (ad esempio “LARP and the Real Girl”), il mondo del cosiddetto internet 2.0 e in particolare il modo in cui questo influisce sulle dinamiche di diffusione delle leggende metropolitane. Oltre a offrirci, grazie alle interazioni tra i fratelli Winchester e i Ghostfacers, una serie di divertenti gag su selfie, photobombing e social network vari ed eventuali, l’episodio stupisce per la risoluzione del caso, forse più unica che rara in questo show, “alla Scooby-Doo“: infatti, nonostante l’implicazione negli omicidi da parte del poliziotto fosse abbastanza prevedibile, ciò che risulta originale è la scelta di eliminare completamente l’elemento soprannaturale, facendo quindi confrontare Sam e Dean con una malvagità completamente umana – “They were just people”.

I can’t trust you anymore.

Supernatural - 9x14/15 Captives & ThinmanLa funzione di Ed e Harry, i due Ghostfacers, non si esaurisce però in quella di comic relief e motore del caso settimanale. I due infatti, in seguito a una lite scatenata da bugie e segreti, assumono un ruolo perfettamente speculare a quello di Sam e Dean: Ed, così come Dean, mente al suo compagno credendo di farlo per il suo bene, ma in realtà perché incapace di separarsi da lui. Non è quindi un caso se nel dialogo finale Harry giunge a rivolgere a Ed le medesime parole rivolte da Sam a Dean qualche episodio fa: “You did this for you”. Tale confronto sembra avere una sorta di effetto catartico sui due fratelli, lasciando ben sperare riguardo un imminente superamento della situazione di stallo emotivo e narrativo che ha caratterizzato gli scorsi episodi.

Nel complesso Captives e Thinman si caratterizzano come due episodi di transizione accomunati dall’analisi del conflitto intercorrente tra i fratelli Winchester, ma al tempo stesso in grado di fornire interessanti svolte alla narrazione orizzontale e un godibile episodio stand-alone, ponendo quindi le basi per una buona seconda parte di stagione.

Voto: 6,5

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *