FOX Upfront 2014: Rinnovi, cancellazioni e nuove serie

FOX Upfront 2014: Rinnovi, cancellazioni e nuove serieDopo aver visto tutte le novità in casa NBC, ecco come si è comportata FOX, quali serie sono state rinnovate e quali invece non ce l’hanno fatta.

È chiaro che i grandi cavalli di battagli della rete reggono ancora, ma anche in questo caso molte nuove serie hanno fatto flop, chiuse dopo una manciata di episodi. Ecco l’elenco puntuale di tutte le novità:

Rinnovi: American Dad (S10), Bones (S10), Brooklyn Nine-Nine (S02), Family Guy (S13), Glee (S06), The Following (S03), The Mindy Project (S03), New Girl (S04), The Simpsons (S26).

Cancellazioni: Almost Human, Dads, Enlisted, Murder Police, Raising Hope, Rake, Us And Them.

Palinsesto:

Lunedì

8:00-9:00 PM Gotham
9:00-10:00 PM Sleepy Hollow

Martedì

8:00-9:00 PM Utopia
9:00-9:30 PM New Girl
9:30-10:00 PM The Mindy Project

Mercoledì

8:00-9:00 PM Hell’s Kitchen
9:00-10:00 PM Red Band Society

Giovedì

8:00-9:00 PM Bones
9:00-10:00 PM Gracepoint

Venerdì

8:00-9:00 PM Masterchef Junior
9:00-10:00 PM Utopia

Domenica

8:00-8:30 PM The Simpsons
8:30-9:00 PM Brooklyn Nine-Nine
9:00-9:30 PM Family Guy
9:30-10:00 PM Mulaney

NUOVE SERIE

Gotham

Prima che ci fosse Batman, c’era Gotham. Tutti conoscono il nome del commissario Gordon: è uno dei più grandi nemici dell’ingiustizia, un uomo la cui reputazione è sinonimo di ordine e legge. Ma che cosa si sa della storia di Gordon e della sua ascesa da detective a commissario di polizia? Cosa l’ha portato a navigare tra gli strati di corruzione che segretamente governano Gotham City, il terreno fertile dei cattivi più iconici del mondo? E quali circostanze li ha creati, quali sono le origini di coloro che sarebbero diventati Catwoman, il Pinguino, l’Enigmista, Due Facce e il Joker? Gotham è la storia delle origini dei grandi supercattivi e dei giustizieri della DC Comics, un nuovo capitolo che non era mai stato raccontato. La serie segue il cammino di un poliziotto in una città pericolosamente corrotta e sull’orlo del male e racconta la nascita di uno dei più famosi super eroi dei nostri tempi, Batman.

Anteprima

Red Band Society

Cosa succederebbe se un ospedale fosse il tuo liceo, convitto e campo estivo tutto in uno? E se fosse il luogo in cui ti sei innamorato per la prima volta e in cui hai fatto amicizie che durano una vita? E se fosse anche la cosa più divertente che tu abbia mai provato? Questo è il mondo di Red Band Society. Prodotto da Steven Spielberg e basato sulla pluripremiata serie spagnola Polseres Vermelles, Red Band Society è un hight school teen drama non convenzionale, comico e pieno di provocazioni che racconta la scuola vista attraverso gli occhi di un gruppo di adolescenti incontratisi come pazienti nel reparto pediatrico dell’Ocean Park Hospital di Los Angeles. La serie è sia comica che drammatica, con un tono unico: il narratore Charlie (Griffin Gluck, “Back In The Game”, “Private Practice”), un ragazzino di dodici anni, è in coma in ospedale; amico di Charlie è Jordi Palacios (Nolan Sotillo, “Prom”) un sedicenne che attraversa illegalmente il confine messicano in California per cercare delle cure presso il rinomato ospedale. Quello che scopre ben presto è che non è la sua malattia che sta per cambiare la sua vita, ma i suoi nuovi amici. In ospedale c’è anche Leo Roth (Charlie Rowe, “Neverland”, “Pirate Radio”), un carismatico e indipendente ragazzo di sedici anni. Il reparto pediatrico è gestito dall’infermiera Jackson (Octavia Spencer, “The Help”), che si dedica totalmente ai suoi pazienti per aiutarli ad attraversare la parte più difficile della loro vita. Vedremo anche il Dr. Jack McAndrew (Dave Annable, “Brothers & Sisters”, “666 Park Avenue“), chirurgo pediatrico.

Anteprima

Backstrom

Backstrom è un drama della durata di un’ora basato sulla serie di libri di successo del celebre criminologo svedese e romanziere Leif G.W. Persson . Creato e prodotto da Hart Hanson (“Bones”, “The Finder”), la serie parla di Everett Backstrom (Rainn Wilson, “The Office“), un detective irascibile ed offensivo, che cerca di cambiare il suo comportamento autodistruttivo non riuscendoci. Per tutta la serie, Backstrom porta la sua squadra, l’unità di reati gravi, ad affrontare i casi più delicati di Portland.

Anteprima

Gracepoint

Quando un ragazzo viene trovato morto su una spiaggia, un’importante indagine di polizia prende il via nella piccola località balneare della California dove si è verificata la tragedia. Presto considerato omicidio, il caso accende il massimo interesse nei media, che gettano la famiglia del ragazzo in ulteriore scompiglio e rovesciano la vita di tutti gli abitanti della città. A guidare la ricerca è il Detective Emmett Carver (David Tennant, “Broadchurch“, “Dr. Who“), che è appena arrivato in Gracepoint per occupare una posizione di prestigio nelle forze di polizia della città. Quel lavoro precedentemente era stato promesso al Detective Ellie Miller (Anna Gunn, “Breaking Bad“), che, alla luce della tragedia, deve mettere da parte ogni rancore e lavorare al caso con il suo pungente nuovo capo. Miller sarà coinvolta anche personalmente nel caso quando dovrà dare la notizia al marito (Josh Hamilton , “American Horror Story“) e a suo figlio Tom, che era il miglior amico della vittima Danny Solano (Nikolas Filipovic, “Falling Skies“). Gracepoint è la nuova serie evento in 10 episodi basata su “Broadchurch”, acclamato crime drama del Regno Unito. Gracepoint è un’espansione della serie originale, e introdurrà nuovi personaggi e sospetti sviluppando storie attraverso una narrazione avvincente.

Anteprima

Empire

Empire è un nuovo drama sexy e potente sul capo di un impero musicale che i tre figli e la ex moglie cercheranno di conquistare. Lucious Lyon (Terrence Howard, “Crash”, “Hustle & Flow”) è il re dell’hip -hop, un’artista d’immenso talento, il CEO di Empire Entertainment ed ex delinquente di strada. Il suo regno è stato incontrastato per anni, ma tutto questo cambia quando scopre che ha una malattia che sta per paralizzarlo completamente nel giro di tre anni. Il tempo scorre e deve passare il comando di tutto quello che ha costruito ad uno dei suoi tre figli, senza distruggere la sua famiglia già fratturata. Il preferito di Lucious è il più giovane, Hakeem (l’esordiente Bryshere Gray), un musicista di talento e un playboy viziato. Il figlio di mezzo, Jamal (Jussie Smollett, “Nord”, “The Mighty Ducks”) ha un animo sensibile e un grande valore musicale che, a differenza del fratello, evita di mettere in mostra. Jamal è gay e per questo motivo fa spesso infuriare e imbarazzare suo padre. Andre (Trai Byers, “90210”), il figlio maggiore, è CFO di Empire Entertainment. Nella sua ricerca del potere Andre è assistito dalla moglie manipolatrice Rhonda (Kaitlin Doubleday, “Hung”, “Prova a Prendermi”). Appena Lucious inizia a spingere i suoi figli per conquistare il suo impero, i suoi piani vengono gettati nel caos quando la sua ex-moglie , Cookie (Taraji P. Henson, “Il curioso caso di Benjamin Button”), esce misteriosamente sette anni prima dalla prigione dove era stata per quasi due decenni. Sfacciata e senza paura, lei si vede come l’agnello sacrificale che ha portato al successo Lucious ed è tornata per avere la sua fetta di successo. Per ora il capofamiglia resta saldamente al controllo di Empire Entertainment, curato dalla sua assistente Becky (Gabourey Sidibe, “American Horror Story”, “Precious”). Una partita di scacchi emotiva comincerà a causare la distruzione della famiglia, i cui membri faranno di tutto per avere quello che spetta loro.

Anteprima

Wayward Pines

Immaginate la perfetta cittadina americana: belle case, prati curati, bambini che giocano tranquillamente per le strade. Ora immaginate di non poter mai lasciarla, e di non poter comunicare con il mondo esterno. Questo è il caso di Wayward Pines. Basato sul romanzo best-seller “Pines” di Blake Crouch e portato sullo shcermo da M. Night Shyamalan (“Il sesto senso”, “Signs”), Wayward Pines è l’intenso nuovo drama in 10 episodi di FOX, un thriller che evoca il classico Twin Peaks. L’agente dei servizi segreti Ethan Burke (Matt Dillon, “Crash”, “City of Ghosts”) si ritrova nella bucolica Wayward Pines alla ricerca di due agenti federali. Tutto cambia quando un camion sbatte sulla sua auto facendo risvegliare Ethan nell’ospedale di Wayward Pines vicino all’infermiera Pam (Melissa Leo, “The Fighter”, “Treme“). Ben presto capirà che Pam è più interessata a danneggiarlo che a curarlo. Intanto i misteri all’interno della città si accumulano ed Ethan inizia a mettere in discussione la propria sanità mentale cercando una via di fuga.

Anteprima

Mulaney

Ideata dallo scrittore e comico John Mulaney (“Saturday Night Live”), Mulaney, una comedy corale, racconta di un comico stand-up, che cerca di portare la sua carriera al livello successivo, dei suoi amici e mentori. John Mulaney è un comico 29 anni che sta cercando la sua grande occasione. La vita cambia drasticamente quando l’egocentrico conduttore di game show Lou Cannone (Martin Short, “SCTV”, “Saturday Night Live”, “Il padre della sposa”, “Primetime Glick”) assume Mulaney come scrittore. Lou può essere il pass per entrare nel mondo dello show business, ma è anche un incubo vivente. Eppure il lavoro rappresenta tutto ciò che lui desidera. Ma lo sarà davvero? E a quale costo? La vita di Mulaney diventa un braccio di ferro tra lo stress del suo nuovo lavoro e il suo senso di colpa per non essere sempre presente per i suoi due migliori amici e coinquilini: Jane (Nasim Pedrad, “Saturday Night Live”) e Motif (Seaton Smith, “Totally Biased with W. Kamau Bell”). La serie è un mix unico di commedia corale, performance stand- up ed un interessante punto di vista sullo spettacolo e sulle grandi domande della vita. Lo show è creato e scritto da John Mulaney, prodotto da Mulaney e Lorne Michaels (“Saturday Night Live”, “30 Rock“), David Miner (“30 Rock”), Dave Becky (“Louie“), Jon Pollack (“30 Rock”) e Andrew Singer (“Portlandia”, “30 rock”).

Anteprima

Hieroglyph

Il mondo dell’antico Egitto, un mondo di magia, faraoni, divinità e ladri, rivive in Hieroglyph, una serie d’azione e avventura dal creatore e produttore esecutivo Travis Beacham (“Pacific Rim”, “Scontro tra Titani”). Quando una pergamena pericolosa, The Book of Thresholds, è stata rubata dal caveau più sicuro dell’Egitto, il maestro ladro Ambrose (Max Brown, “Beauty And The Beast”) viene fatto uscire di  prigione per rintracciare l’autore del reato. Dopo aver trascorso gli ultimi cinque anni nelle celle più buie, Ambrose impara rapidamente che rinchiuso in prigione potrebbe essere più al sicuro che nel nuovo mondo in cui si trova. Ambrose deve rispondere al Faraone Shai Kanakht (Reece Ritchie, “Prince of Persia: Le Sabbie del Tempo”), un giovane sovrano  considerato un vero e proprio dio con un fascino fresco e un violento e spaventoso temperamento. La domanda per Ambrose non è se può fidarsi del suo nuovo capo, ma se può fidarsi di chiunque all’infuori di sé.

Anteprima

 

Fonte: spoilerTV

 

Davide Canti

Noioso provinciale milanese, mi interesso di storytelling sia per la TV che per la pubblicità (in fondo che differenza c'è?!). Criticante per vocazione e criticato per aspirazione, mi avvicino alla serialità a fine anni '90 con i vampiri e qualche anno dopo con delle signore disperate. Cosa voglio fare da grande? L'obiettivo è quello di raccontare storie nuove in modo nuovo. Intanto studio, perché il pezzo di carta è importante, si sa! "I critici e i recensori contano davvero un casino sul fatto che alla fine l'inferno non esista." (Chuck Palahniuk)

5 Risposte

  1. Davide Canti scrive:

    Per ora la FOX sembra avere le nuove serie più interessanti:

    – Gotham sembra interessante, anche se fare una serie su quella città ed utilizzare un Batman da bambino equivale a fare un crime qualunque ambientato in una città che ha però un potenziale enorme. Se si riusciranno a fondere bene i futuri cattivi con le storie del detective verrà un buon show.

    – Red Band Society per sopravvivere dovrà stare molto attento al trash dei teen drama. Se riuscirà ad essere molto più profondo potrà sopravvivere almeno creativamente. Scommetto che partiranno paragoni con il remake italiano e voglio vedere il primo che “voi italiani siete sempre esterofili, la versione ita l’avete snobbata invece quella usa l’adorate!!1!!1!”

    – Backstrom è l’ennesima versione di House (più brilla) coniugata in un crime. Personalmente avrei evitato, soprattutto per la scelta del protagonista che vedrei meglio in una comedy. Spero di ricredermi.

    – Gracepoint si annuncia un successo. Operazione moooooolto paracula, attori giusti, stile giusto, un po’ troppo sicura di se (almeno l’impressione che dà il trailer). Se fosse stata un po’ meno pop sarebbe stato meglio, anche se credo di seguirla.

    – Empire è un’altra serie che seguirò. Dal trailer sembra tutto giusto, ma qualche magagna ci deve essere per forza. Credo che la parte trash sarà ben presente.

    – Wayward Pines promette bene, un po’ Under The Dome, un po’ Persons Unknown, se non annoierà e non sparerà troppo in alto potrà essere vincente.

    – Mulaney è forse la meno interessante, serie molto americana, che in Italia non tutti apprezzeranno.

    – Hieroglyph è la cagata che ci doveva essere in palinsesto. Hanno messo sta roba apposta per far risaltare le altre serie, questa è l’unica soluzione.

    Faccio anche qui un toto-cancellazioni per l’anno prossimo:

    Gotham – Rinnovata
    Red Band Society – Cancellata
    Backstrom – Rinnovata
    Gracepoint – Rinnovata
    Empire -Cancellata
    Wayward Pines – Cancellata
    Mulaney – Cancellata
    Hieroglyph – Cancellata

     
  2. Mark May scrive:

    Io sinceramente di nomi per cui valga la pena anche solo guardare il pilot non ne trovo… Essendo fan di Louie ho la curiosità (ma anche il terrore) di Mulaney che credo comincerò a guardare… Non sono fan (non l’ho mai visto) di Broadchurch ma credo anche io che Gracepoint sia la serie, fra queste, più solide…
    Voglio spezzare una lancia in favore di Red Band Society; sappiamo come le produzioni di Spielberg siano oramai garanzia di spazzatura, ma secondo me con un tema come quello e dei protagonisti come quelli potrebbe essere il cavallo vincente per uno come Spielberg che, fino ad oggi, ha sempre azzeccato le sceneggiature per un pubblico più giovane… Io avrei abbassato ancora di più l’età dei protagonisti, però capisco l’esigenza di Fox di cercare un sostituto degno di Glee, e credo che con questa produzione lo troveranno.

     
  3. SerialFiller scrive:

    FOX propone secondo me le novità più interessanti sulla tv generalista.
    Gracepoint, Gotham e soprattutto utopia non possono non essere almeno seguite inizialmente.
    Sul fronte cancellazioni dispiace un po per Almost Human e dispiace non vedere the following nella lista cancellate.

     
  4. bart scrive:

    Ma Wayward Pines e Gracepoint non sono due miniserie autoconclusive?

     
    • Davide Canti scrive:

      Wayward Pines non saprei, ma Gracepoint si potrebbe considerare miniserie, come American Horror Story (cioè ogni stagione un caso diverso). Anche Broadchurch, serie su cui si basa, avrà una seconda stagione. Spero di non sbagliarmi.

       

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *