Comic Con 2014 – Penny Dreadful

Comic Con 2014 - Penny DreadfulAl Comic Con di San Diego di quest’anno è presente anche il panel di Penny Dreadful, la serie di Showtime che, mescolando in modo originale elementi tipici del genere gotico, ha incontrato un notevole successo di pubblico; infatti, lo show di John Logan è stato confermato per una seconda stagione. 

Sono presenti a rispondere alle domande dei fan l’autore John Logan appunto, Josh Hartnett, Harry Treadaway e Reeve Carney; rispettivamente gli interpreti di Ethan Chandler, il dottor Frankestein e Dorian Grey, assente invece Eva Green. [Attenzione: seguono piccole anticipazioni sulla seconda stagione]
“At some point, something happened in Ethan’s life that led to this curse/blessing… And that led him to try to run away from himself, and sadly it led him to violence of the most extreme degree, which we’ll begin to hear more about as the series goes on.”
Un primo importante aspetto, che emerge più volte durante la conferenza, riguarda il personaggio di Ethan e la sua evoluzione nella prossima stagione. Josh Hartnett, infatti, sottolinea come abbia discusso più volte con Logan sul conflitto e la trasformazione del suo personaggio e, in particolar modo, sul fatto che egli non si limiterà a reagire agli eventi che accadono intorno a sé, ma che sarà parte attiva della propria storyline, in cui scopriremo anche da cosa ha avuto origine la sua maledizione.
Logan ha parlato anche delle sue influenze compositive, da rintracciare nel patrimonio letterario inglese e irlandese, e della sua ispirazione per lo show, derivante dai poeti romantici inglesi. L’idea di mostruosità che pervade la serie, invece, oltre a rifarsi alle atmosfere dark del gothic-horror, pare riflettere l’angoscia dell’alienazione; alienazione che, in modo particolare, scaturisce dal crescere come uomo gay, prima che ciò fosse accettato. Non a caso egli afferma che lo show racconta della “beast in all of us”intendendo in questo senso la reazione violenta a qualcosa che ci fa paura di noi stessi, qualcosa che può emergere nel momento in cui si viene feriti.

Comic Con 2014 - Penny DreadfulPer quanto riguarda gli altri personaggi, il creatore ammette di non sapere ancora bene cosa fare con Brona, ma ha assicurato che ci sarà un maggiore approfondimento della relazione tra Vanessa e Ethan e, in generale, un approfondimento delle storie dietro a ciascun personaggio. Inoltre, sarà dato spazio all’aspetto teologico, all’eternità, con cui tutti dovranno confrontarsi. Curiosamente, a proposito di Frankestein e la Creatura, l’autore scherzando dice: ” They both grew up with way too much poetry”, per poi affermare quanto la scrittura di entrambi sia provenuta dal suo intimo più triste e ricco di pathos, e la combinazione dei due esprima molto il proprio modo di essere.
Poiché è mancata la personificazione di un cattivo vero e proprio, una novità, annuncia l’autore, sarà sicuramente la re-introduzione del personaggio di Madame Kali e il suo ruolo di antagonista, cui farà da sfondo il suo mondo soprannaturale che costituirà una oscura minaccia.

La stagione d’esordio dello show di 8 episodi ha permesso di costruire una famiglia, un mondo in cui i vari profili sono stati presentati allo spettatore; ma è nella seconda stagione che Logan promette scintille, sviluppando e ampliando meglio il passato di alcuni personaggi e svelando quali saranno le relazioni che intercorreranno tra Vanessa, Ethan e gli altri protagonisti del demi-monde.

Ieri, inoltre, Ausiello di TvLine ha intervistato i protagonisti; ecco il video:

Fonte: digitalspy.co.uk

 

Fabiana Sarnella

Spiantata, spiazzata e snervante, nera dentro e fucsia fuori, ho studiato scienze della comunicazione e cerco il mio posto nel mondo. Appassionata della prima ora di Gilmore Girls, sono diventata un'appassionata delle serie tv di qualità.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *