L’Angolo delle News – 13/19 ottobre

L’Angolo delle News – 13/19 ottobreTorna l’Angolo delle News portando che sé le notizie più interessanti della passata settimana telefilmica. In questo appuntamento parliamo dello sbarco di HBO e CBS sul web; di Game Of Thrones 5; di Twin Peaks; di The Walking Dead; di The Good Wife; dei rinnovi della settimana; di Netflix in Italia e dei prossimi Academy Awards. 

HBO e CBS presto come Netflix

Il canale cable a pagamento HBO sta programmando di lanciare un servizio stand-alone su internet, avvicinandosi al modello netflixiano. Con questo servizio, tutti coloro che non possiedono un abbonamento alla televisione via cavo potrebbero accedere agli stessi contenuti proposti da HBO in tv, scegliendo il singolo show da vedere di volta in volta. Il CEO di HBO Richard Plepler ha dichiarato che “questo trasformerà la nostra compagnia“, portando ad un guadagno di centinaia di milioni di dollari “che potrebbero essere uguali o anche maggiori su scala internazionale“. Plepler ha aggiunto che in America dieci milioni di case pagano solo un abbonamento internet, facendo a meno di quello televisivo e questo numero è solo destinato a crescere. Per ora non ci sono dettagli più specifici, come il prezzo, per esempio, di questo servizio di streaming che dovrebbe vedere la luce il prossimo anno. Questa comunque sarebbe una scelta importante da parte dei vertici HBO, che non hanno mai voluto fare un cambiamento del genere per non mettere in pericolo il loro rapporto con providers della tv via cavo, la cui reazione deve ancora arrivare.

L’Angolo delle News – 13/19 ottobreHBO non è la sola ad aver pensato ad uno sviluppo sul web: anche CBS vuole espandersi e puntare sullo streaming, cosa che lo renderebbe il primo broadcast network a farlo. Il servizio, che si chiamerà CBS All Access, costerà $5.99 al mese e darà la possibilità di vedere in streaming tutti i programmi live e gli show presenti e passati. “CBS All Access è un altro passaggio chiave nella strategia a lungo termine di monetizzare i nostri contenuti locali e nazionali, nel modo in cui gli spettatori preferiscono“, ha dichiarato Leslie Moonves, CEO di CBS Corporation. Il servizio offrirà le stagioni complete di quindici show di prima serata il giorno dopo la loro messa in onda; le stagioni passate di otto serie incluse The Good Wife, Blue Bloods e Survivor; accesso senza pubblicità a più di cinquemila episodi di serie classiche come Star Trek, Cheers, MacGyver, Twin Peaks e CSI: Miami. Solo lo sport rimarrebbe fuori dal pacchetto, costringendo, per esempio, gli appassionati della National Football League a seguirla davanti alla televisione.

Game Of Thrones si prepara per la stagione 5

L’Angolo delle News – 13/19 ottobreÈ stato confermato dallo showrunner della serie David Benioff che la prossima stagione di Game Of Thrones prevederà dei flashback. “Girando la prima stagione decidemmo tre regole: niente profezie, sogni o flashback. Abbiamo già infranto le prime due, nella prossima stagione sarà il momento di farlo con la terza. Quindi sì, la stagione cinque avrà dei flashback“, queste le parole dell’autore, che ci rivelerà delle sorprese anche per quanto riguarda i nuovi personaggi della stagione. L’ultima new entry è Adewale Akinnuoye-Agbaje, il Mr. Eko visto in Lost, che interpreterà Malko, personaggio ancora avvolto nel mistero, non essendo presente nella saga letteraria di George R.R. Martin.

Twin Peaks racconta il passato recente dei personaggi

Tutti avrete sentito che Twin Peaks tornerà nel 2016 su Showtime con la terza stagione, festeggiando il venticinquesimo anniversario della serie. La novità della settimana riguarda la vita dei suoi protagonisti, che per 25 anni nessuno ha raccontato. Mark Frost, autore della serie, sta scrivendo un libro intitolato “The Secret Lives of Twin Peaks“, con lo scopo di raccontare proprio questo aspetto e approfondire il mistero centrale della serie. “Questo è un sogno che ho da tanto tempo e porterà alla luce un aspetto del tutto nuovo sull’universo di Twin Peaks, dedicato ai fan vecchi e nuovi. Non potrei essere più elettrizzato“, ha dichiarato l’autore. Il libro sarà disponibile in tutto il mondo ed al momento ci sono case editrici pronte a darsi battaglia in U.K., Germania, Finlandia, Brasile e Italia.

I rinnovi della settimana

Questa settimana due serie molto discusse e popolari hanno avuto buone notizie: stiamo parlando di American Horror Story e Gotham. La prima, registrando una premiere con altissimi ascolti, è stata rinnovata e tornerà con il quinto ciclo, formato da tredici puntate, il prossimo anno. Gotham, invece, è stato premiato con la conferma di una prima stagione completa, formata da ventidue episodi.

Notizie su The Walking Dead 5

L’Angolo delle News – 13/19 ottobreIl ritorno di The Walking Dead è stato a dir poco esplosivo. La premiere ha registrato degli ascolti inaspettati, che hanno ammontato a 17.3 milioni di spettatori, di cui 11 nella fascia demografica 18-49 anni, per intenderci quella più interessante per la vendita di spazi pubblicitari. La serie ha anche battuto Sunday Night Football, spazio che si occupa appunto di sport, e che deteneva la corona di programma più visto della domenica sera. La seconda notizia sulla serie riguarda una new entry nel cast, che partirà come recurring nella stagione cinque con l’opzione di diventare regular nella successiva. Parliamo di Alexandra Breckenridge, la cameriera sexy di American Horror Story: Murder House, che interpreterà Samantha, una donna avvenente, forte, intelligente e affascinante con un lato vulnerabile, una madre bohemian e artista.

Qui potete trovare The Walking Game, il fantagioco su The Walking Dead.

The Good Wife dice addio a [SPOILER]

[L’articolo contiene spoiler sulla stagione 6]
The Good Wife sta per dire addio ad un personaggio storico, presente sin dalla prima stagione e vincitrice di un Emmy per il suo ruolo. Archie Panjabi, che interpreta il ruolo di Kalinda Sharma, abbandonerà il legal drama per una nuova serie che dovrebbe vedere la luce la prossima primavera. Gli autori hanno comunque confermato che l’addio non avverrà prima della fine della stagione ora in corso.

Netflix presto in Italia?

Di conferme ufficiali non ce ne sono, ma il servizio di streaming online Netflix potrebbe arrivare presto anche da noi, visto che è alla ricerca di language specialist per i suoi servizi di geolocalizzazione anche per la lingua italiana. Dopo anni di speranze, ci vuole ben altro per far esultare tutti i fan in attesa, ma per ora sembra un buon passo avanti.

Ecco chi presenterà gli Oscar 2015

È Neil Patrick Harris, attore di How I Met Your Mother, il prossimo presentatore della prossima cerimonia degli Oscar. “È veramente un onore sentirsi chiedere di presentare gli Academy Awards di quest’anno. Sono cresciuto guardando gli Oscar e ammirando i gradi che lo hanno condotto. Seguire il percorso intrapreso da Johnny Carson, Billy Crystal, Ellen DeGeneres e i tanti altri che hanno avuto la stessa opportunità è un sogno che diventa realtà“, così ha commentato la notizia l’attore americano. La cerimonia andrà in onda su ABC il prossimo 22 febbraio.

Fonti: tvguide, spoilertv, screencrush, hollywoodreporter, indiewire.

 

Davide Canti

Noioso provinciale milanese, mi interesso di storytelling sia per la TV che per la pubblicità (in fondo che differenza c'è?!). Criticante per vocazione e criticato per aspirazione, mi avvicino alla serialità a fine anni '90 con i vampiri e qualche anno dopo con delle signore disperate. Cosa voglio fare da grande? L'obiettivo è quello di raccontare storie nuove in modo nuovo. Intanto studio, perché il pezzo di carta è importante, si sa! "I critici e i recensori contano davvero un casino sul fatto che alla fine l'inferno non esista." (Chuck Palahniuk)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *