L’Angolo delle News – 27 ottobre/02 novembre

L’Angolo delle News – 27 ottobre/02 novembreTorna l’Angolo delle News portando con sé le notizie più interessanti della passata settimana. In questo appuntamento parliamo del cast di True Detective e American Horror Story; di Better Call Saul; della nuova serie su Scream; del ritorno di Uma Thurman in TV; vedremo i trailer della settimana e i travestimenti migliori delle star di Halloween.

True Detective: si allarga il cast

L’Angolo delle News – 27 ottobre/02 novembreDopo aver ufficializzato i nomi degli attori che interpreteranno i protagonisti della seconda stagione di True Detective (trovate i dettagli qui), HBO sta velocemente completando il cast svelando gli attori e attrici secondari che vedremo nel drama. (Nella foto da destra) Kelly Reilly (Black Box) comparirà come regular mentre Abigail Spencer (Rectify) è satata scelta come personaggio ricorrente. Anche Michael Irby (Almost Human) e Leven Rambin (The Hunger Games) parteciperanno al progetto come recurring. A quanto si dice, Reilly e Spencer hanno incontrato lo showrunner Nick Pizzolatto ed hanno parlato dei ruoli principali femminili, tra cui sembrava già spiccare Rachel McAdams, la cui presenza però, per ora non è confermata da HBO. Dei ruoli si sa ancora poco: la Rambin, per esempio, sarà Sophia, una bellissima donna con una storia da drug addicted e Abigail Spencer interpreterà Alicia, la vittima di un crimine a sfondo sessuale. Irby invece sarà il poliziotto partner del personaggio interpretato dalla McAdams.

Halloween: i costumi delle star

La scorsa settimana si è festeggiata la festa di Halloween, appuntamento molto sentito anche dalle star d’oltreoceano. Vi proponiamo una gallery con i travestimenti più divertenti delle attrici e degli attori americani (clicca qui per vedere le altre immagini). Li avete riconosciuti? (Ecco la soluzione: prima riga da destra Neil Patrick Harris, David Burtka e i loro due figli; Lea Michele; Natalie Morales; Nathan Fillion. Seconda riga Sarah Michelle Gellar; Shonda Rhimes; Jennifer Morrison; Billy Crystal. Terza riga Katie Lowes; Jesse Tyler Ferguson con il marito; Misha Collins, Jared Padalecki e Jensen Ackles ; Colton Haynes).

Rinnovi e cancellazioni della settimana

Partiamo subito con le serie cancellate: questa volta è toccato ad altre due comedy di casa NBC (clicca qui per vedere le serie cancellate delle scorse settimane), due show che avevano solo poche puntate andate in onda. Stiamo parlando di A to Z e Bad Judge, che hanno rispettivamente due e tre nuovi episodi in fase di riprese. Le comedy comunque continueranno ad andare in onda ancora per qualche tempo, almeno fino ad esaurire gli ultimi otto episodi a testa che erano previsti.
CBS invece promuove diverse nuove serie che hanno saputo conquistare, più velocemente delle loro colleghe comedy, il pubblico americano. NCIS: New Orleans, Scorpion, Stalker e Madam Secretary avranno una prima stagione completa. Nina Tassler, chairman di CBS Entertainment, si è detta entusiasta di questi nuovi show, “che hanno avuto un impatto immediato sulla programmazione, permettendo a CBS di  vincere contro i competitor“.

Nuove star in American Horror Story

Il drama di Ryan Murphy non smette di stupirci e ci promette ancora tanti colpi di scena con l’ingresso di tre star americane nello show. La prima coppia che entrerà a far parte del cast di Freak Show è formata da Neil Patrick Harris e suo marito David Burtka. La partecipazione della star di How I Met Your Mother (pronto a condurre un suo variety show sulla rete NBC) era quasi certa, grazie alla richiesta diretta dell’attore allo showrunner di poter partecipare come guest star (ne abbiamo parlato qui). Harris sarà un venditore che apparirà nelle ultime due puntate, mentre Burtka sarà coinvolto in una storyline sexy con Elsa Mars. La seconda guest star è di fatto un ritorno: rivedremo infatti Lily Rabe nei panni di Sister Mary Eunice, direttamente dall’asylum della stagione due. La suora farà visita al circo di questa stagione e sarà legata al personaggio di Pepper, anch’esso visto in Asylum. La Rabe comparirà nel decimo episodio della stagione.

Uma Thurman torna in TV

Qualche mese fa vi abbiamo consigliato una miniserie australiana dal titolo The Slap (clicca qui per la recensione senza spoiler), il cui remake americano è stato per diverso tempo nei cassetti di NBC. La situazione si era poi sbloccata, dando il via alla produzione della serie di cui erano già confermati i nomi di due protagonisti. Quello che doveva essere il ruolo interpretato da Mary-Louise Parker (Weeds), che si è fatta da parte a causa di una polmonite, è stato dato alla Thurman, che dopo Smash torna in TV. The Slap (letteralmente “Lo Schiaffo”) vede anche la partecipazione di Peter Sarsgaard (The Killing) and Zachary Quinto (American Horror Story).

Better Call Saul sarà più drama che comedy

Mentre Breaking Bad è stato esclusivamente un drama, sappiamo che il suo spin-off avrà diversi elementi di commedia, portati dal suo protagonista Saul Goodman. Ma quanto comedy? Bob Odenkirk (Saul) ha dichiarato durante un’intervista che “la serie sarà per l’85% un drama e solo per il 15% una comedy”. Ha aggiunto di non aver ancora visto neanche un frame del girato e che preferisce non sapere cosa succederà in futuro e non fermarsi sul passato per interpretare al meglio i suoi personaggi.

Scream diventa una serie su MTV

Dopo un lungo tira e molla tra la rete MTV ed il creatore della saga cinematografica Scream, finalmente è stata commissionata la produzione di uno show basato sui film, che vede la paternità di Wes Craven (regista di Scream) e Kevin Williamson (produttore di Stalker). La discussione, che va avanti dal 2012, ha portato alla richiesta di dieci episodi di questa serie horror, che dovrebbe vedere la luce nell’ottobre del 2015. I particolari sono ancora segreti, ma è certo che per ora la celebre maschera di Ghost Face non apparirà nello show, visto che il detentore dei diritti non è stato contattato.

I trailer della settimana

Questa settimana vi segnaliamo i trailer di due drama che potremo vedere presto sulla ABC e su Netflix. Partiamo da Marco Polo, serie che racconta la vita del celebre viaggiatore italiano e che sarà disponibile in streaming su Netflix.

Il secondo trailer è quello di Agent Carter, spin-off di Agent of S.H.I.E.L.D.Qualche volta l’uomo migliore per portare a termine un lavoro… è una donna“. Ecco il breve trailer:

Ron Perlman parla del suo tentativo di suicidio

L’Angolo delle News – 27 ottobre/02 novembreL’attore, famoso per il suo ruolo in Sons of Anarchy, ha pubblicato un libro di memorie dal titolo Easy Street, in cui racconta un segreto di cui non aveva mai fatto parola prima d’ora: il suo tentativo di suicidio. “La storia che ho raccontato circa la mia esperienza non era mai stata raccontata. Anche mia moglie l’ha saputo solo dopo aver letto il libro. Mia madre non l’ha ancora fatto e spero che questo non la ferisca quando lo verrà a sapere. Sarà uno shock per lei. Questa è stata la prima volta che sono riuscito a condividerlo con qualcuno“. Perlman ha raccontato che questo gesto è stato la conseguenza di un momento di depressione. “It can happen to anybody. It can happen to the guy playing a badass on Sons of Anarchy.” Non è chiaro se all’interno del libro ci siano dettagli più specifici sulla dinamica dell’evento, ma comunque il messaggio che ha voluto dare l’attore è di speranza per tutte quelle persone che sono o saranno in difficoltà come lo è stato lui.

Fonti: tvguide, youtube, The Hollywood Reporter, spoiler tv, tvline

 

Davide Canti

Noioso provinciale milanese, mi interesso di storytelling sia per la TV che per la pubblicità (in fondo che differenza c'è?!). Criticante per vocazione e criticato per aspirazione, mi avvicino alla serialità a fine anni '90 con i vampiri e qualche anno dopo con delle signore disperate. Cosa voglio fare da grande? L'obiettivo è quello di raccontare storie nuove in modo nuovo. Intanto studio, perché il pezzo di carta è importante, si sa! "I critici e i recensori contano davvero un casino sul fatto che alla fine l'inferno non esista." (Chuck Palahniuk)

8 Risposte

  1. Adebisi scrive:

    ok tutto bellissimo ma come si fa a fare un qualsiasi remake di scream senza ghost face!?!?!??
    no ghost face no scream per la miseria

     
    • Davide Canti scrive:

      È quello che mi sono chiesto anch’io. Però in fondo ha un senso… la maschera non ha origini lontane. Nel primo film viene usata per la prima volta, quindi se la serie fosse un prequel allora la Ghost Face non esisterebbe ancora. Se invece la serie fosse ambientata dopo gli avvenimenti del primo film la situazione sarebbe diversa. Sicuramente ne riparleremo in questa rubrica.

       
  2. Ricca21w scrive:

    BCS più comedy giusto? Non si riesce a capire

     
    • Davide Canti scrive:

      L’attore protagonista di BCS ha detto che la serie non sarà un drama al 100% come Breaking Bad, ma conterrà anche degli elementi più vicini alla comedy (il 15%). Ovviamente le percentuali non sono scientificamente esatte, ma servono per farci capire a grandi linee come sarà il nuovo show.

      Spero di essere stato più chiaro.

       
  3. Vega87 scrive:

    Ragazzi, siete sempre meravigliosi !! solo un piccolo appunto…ad AHS freakshow parteciperà come guest star anche Matt Bomer di White Collar e io personalmente sono curiosissima di vedere che ruolo gli abbiano affidato!!

     
  4. Dreamer88 scrive:

    Non riesco ancora a capire se Marco Polo sarà un capolavoro o una serie straordinariamente trash, ma un’occhiata gliela darà senz’altro. Per il resto me l’aspettavo che Better Call Saul fosse più un drama che una comedy (e febbraio 2015 è ancora troppo lontano).

     
  5. Firpo scrive:

    Anche Breaking Bad era 85% drama e 15% comedy, almeno nelle prime due stagioni. Poi è diventato 100% drama.

     
  6. Michele Minardi scrive:

    Finalmente Better Call Saul acquista, per quanto mi riguarda, un minimo di interesse e di aspettativa. Aspettandomi percentuali opposte a quelle dichiarate, forse non l’avrei neanche iniziato.

     

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *