Golden Globe 2015: le Nomination

Golden Globe 2015: le NominationLe nomination della 72esima edizione dei Golden Globes sono state appena assegnate e, come ogni anno che si rispetti, non mancano certo le sorprese che faranno discutere. Tra le nuove serie, ottengono un buon bottino di nomination True Detective (4), Fargo (5) e The Affair (3), Olive Kitteridge (3) e Jane the Virgin (3). Sorprendente (finalmente?) l’esclusione di The Big Bang Theory e Modern Family che rimangono a secco, così come Mad Men e Boardwalk Empire.

Di seguito trovate l’elenco completo delle nomination riguardanti le serie tv:

Miglior serie Drama
The Affair
Downton Abbey
Game of Thrones
The Good Wife
House of Cards

Miglior attore in una serie Drama
Clive Owen, “The Knick”
Liev Schreiber, “Ray Donovan”
Kevin Spacey, “House of Cards”
James Spader, “The Black List”
Dominic West, “The Affair”

Miglior attrice in una serie Drama
Claire Danes, “Homeland”
Julianna Margulies, “The Good Wife”
Ruth Wilson, “The Affair”
Robin Wright, “House of Cards”
Viola Davis, “How to get away with murder”

Miglior serie Comedy
Transparent
Jane the Virgin
Girls
Orange is the new black
Silicon Valley

Miglior attore in una serie Comedy
Louis CK, “Louie”
Ricky Gervais, “Derek”
Don Cheadle, “House of Lies”
William H Macy, “Shameless”
Jeffrey Tambor, “Transparent”

Miglior attrice in una serie Comedy
Gina Rodriguez, “Jane the Virgin”
Lena Dunham, “Girls”
Edie Falco, “Nurse Jackie”
Julia Louis-Dreyfus, “Veep”
Taylor Shilling, “Orange is the new black”

Miglior Miniserie o Film tv
Fargo
The Missing
The Normal Heart
Olive Kitteridge
True Detective

Miglior attore in una Miniserie o Film tv
Martin Freeman, “Fargo”
Billy Bob Thornton, “Fargo
Matthew McConaughey, “True Detective”
Woody Harrelson, “True Detective”
Mark Ruffalo, “The Normal Heart”

Miglior attrice in una Miniserie o Film tv
Maggie Gyllenhaal, “The Honorable Woman”
Jessica Lange, “American Horror Story: Freak Show”
Frances McDormand, “Olive Kitteridge”
Frances O’Connor, “The Missing”
Allison Tolman, “Fargo”

Miglior attore non protagonista in una Serie Tv, Miniserie o Film tv
Alan Cumming, “The Good Wife”
Matt Bomer, “The Normal Heart”
Colin Hanks, “Fargo”
Bill Murray, “Olive Kitteridge”
Jon Voight, “Ray Donovan”

Miglior attrice non protagonista in una Serie Tv, Miniserie o Film tv
Uzo Aduba, “Orange is the new black”
Kathy Bates, “American Horror Story: Freak Show”
Joanne Froggatt, “Downton Abbey”
Allison Janey, “Mom”
Michelle Monaghan, “True Detective”

La cerimonia di premiazione si terrà il 12 gennaio 2015. 

23 Risposte

  1. Francesca Anelli scrive:

    Aaaaaaaaaaaaaah Downtown Abbey aaaaaaaaaaaaaaaah

     
  2. SerialFiller scrive:

    Semplicemente incommentabili.
    passi l assenza di SOA e POI mai considerate dalla critica ma boardwalk empire??? Masters of sex?? La micidiale stagione 4 di homeland???
    Sugli attori ci sarebbe da scrivere un trattato. ..
    ma ancora downtown abbey??
    sono allibito..
    ovviamente la maslany out ancora una volta..

     
  3. Attilio Palmieri scrive:

    Devo dire che nonostante le solite palle al piede che conosciamo (Downton Abbey, GoT ecc). Ci sono molto novità, soprattutto nelle comedy, dove per la prima volta la produzione via cavo domina nettamente.

     
  4. Dreamer88 scrive:

    Mi sa che la mia lista è migliore di quella dei Golden Globe…
    A parte gli scherzi, come ogni anno le esclusioni eccellenti sono davvero molte (oltre ai nomi che avevo già citato nella mia lista dei papabili, non c’è per esempio neanche Emmy Rossum nella categoria di Best Actress per le comedy) ma non mi aspettavo così tante nomination per The Affair (e questa è l’unica luce in una lista che io definisco un pò deludente).
    Si prevede un dominio di True Detective nella categoria Miniserie mentre, secondo il mio modestissimo parere, ho la sensazione che quest’anno House of Cards farà la parte del leone.

     
  5. DRAPERIST scrive:

    Ragazzi…ma seriamente???
    Come si giustifica l’assenza di capolavori quali MAD MEN e BOARDWALK?
    Come fa a mancare Hannibal e sopratutto Sons of Anarchy??
    Ok su SOA ci abbiamo fatto il callo e magari MM è penalizzata dalla stagione divisa a metà…ma almeno nelle categorie attoriali dovevano inserirle!
    Ogni anno di più : “Seriangolo Awards” UBER ALLES!

     
    • UpwardNN scrive:

      Guarda io non ho parole…non capisco come si possa ignorare Hannibal in questo modo, è davvero un insulto a Mads, Hugh, Bryan Fuller e tutte le persone che stanno rendendo possibile questo capolavoro con un terzo dei fondi di altre produzioni televisive qualitativamente inferiori.

      Poi, per quanto io adori Jessica Lange in American Horror Story (e la adoro parecchio), quest’anno sarebbe stato molto più appropriato nominare Sarah Paulson e Finn Wintrock (la prima perchè è stata ignorata per le ultime 3 stagioni nonostante ottime performance, e il secondo perchè è senza dubbio la rivelazione di questa stagione di AHS Freakshow).

      Un premio di consolazione imho è il vedere Clive Owen nominato (anche se manca The Knick tra i Drama, e se lo meriterebbe alla grande) per la sua perfetta interpretazione di John Thackery (quasi non si vede che spero vinca lui)

      In generale le nominations di quest’anno sono molto, molto più solide di quelle dell’anno scorso, ma la vecchia tradizione di nominare per dei premi solo gente che ha gia vinto suddetti premi in precedenza sta continuando (Kathy Bates? Seriously?).

       
      • UpwardNN scrive:

        Ups mi rispondo da solo, Finn Wintrock non può ovviamente essere nominato per la stagione in corso! Gaffe mia, ma il resto rimane.

         
  6. winston smith scrive:

    Interessante notare come la categoria più agguerrita sia quella delle miniserie/film per la tv (True Detective tutta la vita, anche se mi dispiace un po’ per Fargo) e non quella dei drama (nei quali non possono non premiare House of Cards e Kevin Spacey, visti gli altri candidati). Certo che non vedere l’ultima straordinaria stagione di Boardwalk Empire candidata per qualcosa di sostanzioso è una macchia enorme sulla credibilità dei premi assegnati: l’unica spiegazione plausibile è che alla HBO non interessava proprio promuoverla.

     
  7. Son of the Bishop scrive:

    Assurdi come sempre assenti, Person of interest, assolutamente vergognoso ! Assente anche Sons of anarchy, Masters of sex e anche The killing che io lo citerei. Che vergogna sempre più finti e scontati. Su Person si sa ormai la questione con la broadcast tv, Attilio tu sarai pure contento che per la prima volta dominano nelle comedy le serie cable, a dirti la verità anche io perché almeno suona meno beffa per la broadcast che è costretta ad accontentarsi solo dei miseri premi delle comedy, perché è questo quello che pensano probabilmente i critici che gestiscono certe premiazioni. Ripeto assenza di Person assurda se fosse stato su una cable avrebbe avuto come minimo 1/2 candidature

     
  8. Attilio Palmieri scrive:

    Son of the Bishop, io non sono contento che le televisioni broadcast hanno perso il monopolio sulla categoria comedy perché ho un posizione contro quel tipo di televisione, ma semplicemente perché sono convinto che le televisioni cable e le over-the-top (Amazon, Netflix) abbiano innovato il modello comedy molto più degli altri e quindi meritino riconoscimenti.

     
  9. Namaste scrive:

    Ai GB dell’anno scorso, tra le comedy, vinse proprio una serie broadcast (Fox): “Brooklyn Nine-Nine”, e solo per quello iniziai a seguirla.

    È l’unica roba che ancora oggi, pur senza strafare, mi faccia sempre spanciare dalle risate.

    Enniente, era solo per dire.

     
  10. melania scrive:

    Chiedo agli esperti: c’è qualche motivo per cui la strepitosa quarta serie di Homeland non è nominata (per es. al posto della ormai inguardabile ma da me pur sempre amatissima Downton Abbey)? Forse il titolo non deve cominciae per “H”? Non deve aver avuto inizio il giorno xy di settembre? E’ troppo poco pensare che il producer non ci abbia puntato più: ma quando mai! Non so, chiedo lumi e a sto punto faccio il tifo per House of Cards e i suoi interpreti: un po’ di cattiveria virata al classico, eh!

     
  11. Firpo scrive:

    Lo scontro più interessante è nelle miniserie. Sarà lotta tra True Detective e Fargo. True Detective parte favorito e deve dimenticare lo scotto degli Emmy e ora si scontra con chi in quella categoria l’Emmy lo ha vinto. Non ho ancora visto Fargo, ma rimedierò presto.
    Nei Best Drama leggo che la maggioranza dà vincitore House of Cards, ma io non sono affatto convinta.

    Sulle comedy nulla da dire perchè non le guardo, a parte OISTB che spero vinca anche se non è una commedia vera. Mi incuriosisce sempre di più Jane the Virgin.

     
  12. LadyA. scrive:

    Ma come si fa a non aver nominato Mad Men??! Assurdo…….sono sempre più dell’idea che i premi lascino il tempo che trovano

     
  13. Charlotte90 scrive:

    Come disse dall’alto della sua sapienza Cam (Modern Family):
    “You win an Oscar. You buy a Golden Globe”.
    Ormai è l’unica spiegazione che posso darmi per queste pesantissime, e assolutamente senza motivo, “dimenticanze”.

     
  14. mmho scrive:

    Al di là delle delusioni inevitabili per tutti, sono contento che abbiano ottenuto la nomination (sia come serie che per gli attori):

    – The Affair nelle serie drama (e Dominic West e Ruth Wilson come attori)
    – OITNB nelle serie comedy (e Taylor Schilling e Uzo Aduba)
    – Olive Kitteridge (anche se non l’ho ancora vista. Ma ho letto il libro da cui è tratta, che è splendido)

     
  15. from0tohero scrive:

    Spacey regna. Insieme a Robin Wright E’ House of Cards (a mio avviso deludente nella seconda stagione). Honoroble mention a Liev Schirber e al suo sottovalutatissimo Ray Donovan. True Detective meglio di Fargo (comunque bellissimo). Sulle Comedy non mi pronuncio.

    Consiglio a tutti di vedere “The Normal Hearth”. Un pugno allo stomaco come raramente ne ho visti…. Capolavoro

     
  16. Teresa scrive:

    Ecco. Allora non sono esagerata io a dire che Shonda Rhimes è il cancro della TV degli ultimi anni. Viola Davis è brava, per carità, ma sicuramente la nomination la meritavano molto più di lei Maggie Siff e Katey Sagal di SoA, per citare solo qualcuna. E invece niente, perché sta scritto da qualche parte che ogni orrenda schifezza che la Rhimes crea, deve essere insignita almeno di una qualche nomination. E’ successo anche agli Emmy. Come mai? Ah, saperlo. La signora è potentissima in ambito TV, sarà questo? Saranno motivi politici? Boh. Fatto sta che io trovo tutto ciò ridicolo e avvilente, e che svuota di ogni significato questi premi.
    E che vogliamo dire della candidatura di Downton Abbey? Posso solo pensare che gli ammerigani abbiano una sorta di complesso verso la Madre Patria, che in fondo in fondo, nonostante i proclami, si sentano ancora una colonia, e che basti qualcosa di very british a mandarli in visibilio. No, perché altrimenti non si spiega. tutto davvero ridicolo e nonsense.
    ovviamente, anche la strepitosa Emmy Rossum di Shameless è stata ignorata, e mi trovo candidata la tizia di Jane the virgin. Ma che davero? Cioè, la Rossum ormai sono anni che si fa il mazzo per offrire la migliore interpretazione possibile sia drama sia comedy, e voi mi candidate una tizia di una cazzatella alla prima stagione?
    Le uniche note positive sono la candidatura di William Macy (che non vincerà) e l’assenza di robaccia tipo TBBT e Modern family. Era ora, eh. Hanno aspettato che quella roba ormai fosse in putrefazione, ma meglio tardi che mai.

     
  17. Teresa scrive:

    ah poi scusate, nella foga ho dimenticato la cosa peggiore, pensa te: l’assenza di Mad men. C’è bisogno di commentare? Ma per carità, in fondo si tratta solo della serie più bella e più importante degli ultimi anni. L’ultimo episodio è stato soltanto una delle cose più belle mai viste in TV. Nono, robetta.
    meglio candidare Downton Abbey. O game of thrones.
    vorrei dire che tra chi ha votato per queste nomination gira roba buona assai, ma non posso. E’ roba pessima, di quelle che ti bruciano irreversibilmente i neuroni.

     
  18. Son of the Bishop scrive:

    Personalmente no Person, no party(nomination vergognose come sempre)

     

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *