L’Angolo delle News – 1/7 dicembre

L’Angolo delle News – 1/7 dicembreContinua la nostra rubrica L’Angolo delle News, che vi aggiorna sulle notizie più interessanti della passata settimana. In questo appuntamento parliamo: delle scuse del creatore di Sons of Anarchy ai fan, delle new entry in True Detective e Fargo, dello spin-off di The Walking Dead, di Community 6, del ritorno di Krysten Ritter in tv e vedremo i video della settimana. 

Il creatore di SOA chiede scusa ai fan

[L’articolo NON contiene spoiler] Lo scorso cinque dicembre Kurt Sutter, showrunner del drama Sons of Anarchy, ha pubblicato un lungo messaggio di scuse via Twitter, destando l’attenzione di tutti i fan della serie da lui creata. Per capire le ragioni di questo gesto bisogna fare un passo indietro e parlare di Sons of Anarchy: The Official Collector’s Edition, un volume che contiene una retrospettiva completa di tutta la serie e che sarebbe dovuto uscire in libreria dopo la messa in onda del series finale di SoA. Il libro conterrebbe diversi dietro le quinte, analisi e trame di tutti gli episodi, anche di quello finale non ancora andato in onda. Questo volume però sarebbe stato diffuso erroneamente, rendendo pubblici tantissimi dettagli sul destino dei protagonisti della serie. Sutter, quindi, si è sentito in dovere di scrivere delle scuse pubbliche, avvisando anche i fan di stare attenti a possibili spoiler che sarebbero potuti essere online. A questo link trovate la dichiarazione dell’autore.

 

Il cast dello spin-off di The Walking Dead

L’Angolo delle News – 1/7 dicembreAnche se ancora senza un titolo ufficiale (online ci si riferisce al progetto con il titolo Cobalt), lo spin-off di The Walking Dead sta diventando sempre più reale. Ora, con l’ingresso nel cast dei primi attori, veniamo a conoscenza anche delle caratteristiche di alcuni tra i protagonisti di questo nuovo show. Gli attori Frank Dillane, visto in Harry Potter, e Alycia Debnam saranno fratello e sorella, lui con problemi di droga, lei giovane ed ambiziosa. Vedremo i due ragazzi al fianco della loro madre, Nancy Tomkins, consigliera in una scuola, e di un professore divorziato, Sean Cabrera, che prenderà il volto dell’attore Cliff Curtis. Anna Torv (Fringe) avrebbe fatto il provino per il ruolo di Nancy Tomkins, ma sarebbe stata scartata. Lo spin-off sarà ambientato nello stesso universo apocalittico della serie madre, ma in un altro luogo, lontano (o vicino) a quelli visitati dal cast originale. È possibile che anche il tempo del racconto sia diverso, facendo partire la storia un po’ prima dell’inizio dell’epidemia zombie. Per ora la serie ha conquistato solo la produzione di un pilot e la rete comunque si riserva la decisione di non portare sugli schermi questo nuovo show.

Un po’ Dexter in True Detective

C.S. Lee, noto per aver interpretato l’investigatore forense Vince Masuka collega di Dexter Morgan, è entrato a far parte del cast della seconda stagione di True Detective. Lee sarà Richard Geldof, un procuratore generale con grandi ambizioni politiche. Descritto come un uomo calmo ed educato, il personaggio sarà intelligente e colto.

Le prime foto dal set di Community 6

Se six seasons and a movie è quello che desiderate, ma non avete la pazienza di aspettare, vi mostriamo una piccola anteprima direttamente dal set della sesta stagione di Community. Ecco le prime foto promozionali:

L’Angolo delle News – 1/7 dicembreL’Angolo delle News – 1/7 dicembre

Ecco chi vedremo in Fargo 2

L’Angolo delle News – 1/7 dicembreLa seconda stagione del drama amato da critica e pubblico Fargo è già in produzione e lentamente sta anche svelando alcuni tra gli attori che ne prenderanno parte. A Nick Offerman, star di Parks and Recreation, i produttori dello show FX avrebbero proposto un ruolo, anche se l’attore al momento non sta ancora portando avanti alcuna contrattazione. Jeffrey Donovan (Burn Notice) avrebbe invece firmato il contratto che lo includerebbe in via ufficiale nel progetto. Interpreterà Dodd, personaggio ancora avvolto nel mistero.

Rinnovi e cancellazioni della settimana

Questa settimana parliamo di due nuove serie che hanno avuto un destino opposto. Partiamo con Gracepoint, remake della FOX dell’inglese Broadchurch, che, pubblicizzando l’ultima puntata della prima stagione come series finale, decreta la fine ufficiale dello show, che non ha avuto la stessa fortuna dell’originale ITV. Legends, invece, il thriller di TNT con Sean Bean, è stata rinnovata per una seconda stagione formata da dieci episodi, che andranno in onda il prossimo anno.

Video della settimana

Partiamo con uno sneak peek dalla prima stagione di Better Call Saul, spin-off di Breaking Bad:

Ecco il trailer della seconda stagione di Looking, a gennaio su HBO:

Vi mostriamo il tweet del profilo ufficiale di House Of Cards che ci mostra un piccolo trailer della terza stagione:

Ecco il nuovo teaser della terza stagione di The Americans, che mette sotto pressione i nostri protagonisti con la macchina della verità:

Continuiamo con un nuovo trailer della quinta stagione di Shameless, da gennaio su Showtime:

Finiamo con il trailer di Vikings, di cui vedremo la terza stagione il prossimo anno su History:

Krysten Ritter entra nell’universo MARVEL

La B—- in Apartment 23 torna al lavoro sul nuovo progetto di Netflix e MARVELMarvel’s A.K.A. Jessica Jones, nuova serie pronta a debuttare proprio su Netflix dopo la messa online del drama su Daredevil. La Ritter interpreterà proprio Jessica Jones, supereroina la cui vita, nei fumetti, si interseca con quella di Spiderman e Flash Thompson. Melissa Rosenberg, produttrice dello show, si è detta contenta della presenza della Ritter “che riesce a mettere insieme la forza e la vulnerabilità che il personaggio richiede. Non vediamo l’ora di mostrarla in azione al pubblico“. L’attrice ha confermato su twitter la sua partecipazione, ringraziando MARVEL per l’opportunità. Di seguito i tweet:

 

Fonti: tvguide, spoilertv, youtube, deadline, the hollywooed reporter

Davide Canti

Noioso provinciale milanese, mi interesso di storytelling sia per la TV che per la pubblicità (in fondo che differenza c'è?!). Criticante per vocazione e criticato per aspirazione, mi avvicino alla serialità a fine anni '90 con i vampiri e qualche anno dopo con delle signore disperate. Cosa voglio fare da grande? L'obiettivo è quello di raccontare storie nuove in modo nuovo. Intanto studio, perché il pezzo di carta è importante, si sa! "I critici e i recensori contano davvero un casino sul fatto che alla fine l'inferno non esista." (Chuck Palahniuk)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *