L’Angolo del Cofanetto – Downton Abbey 3 [DVD]

L’Angolo del Cofanetto – Downton Abbey 3 [DVD]Per la rubrica “L’Angolo del Cofanetto” oggi vi presentiamo la terza stagione di Downton Abbey, andata in onda in Inghilterra dal 16 settembre al 25 dicembre 2012. In Italia è stata trasmessa in chiaro (Rete 4) dal 19 dicembre 2013 al 9 gennaio 2014, e dal 26 novembre 2014 sul canale pay DIVA Universal (canale 133 di Sky).

La versione proposta da DIVA Universal è la prima versione italiana senza i tagli operati dalla trasmissione in chiaro, che ha mandato in onda lo show in un formato ridotto di 4 episodi lasciando integro solo lo speciale natalizio. Tuttavia, anche la versione di DIVA Universal, con il formato di 7 episodi – lo stesso che troviamo nel cofanetto –, anche se non effettua tagli, differisce dal formato originale di 9 episodi (8 più Christmas Special).
Lo show, creato dal premio Oscar Julian Fellowes, ha appena concluso la messa in onda della sua quinta stagione mietendo il solito record di ascolti; a conferma del successo della serie, già rinnovata per una sesta stagione, pochi giorni fa è arrivato anche il prestigioso riconoscimento a Joanne Froggatt che, per la sua interpretazione di Anna Smith nel corso della quarta stagione, si è portata a casa il Golden Globe come Best Supporting Actress in a Series, Miniseries, or Television.

Informazioni Generali

L’Angolo del Cofanetto – Downton Abbey 3 [DVD]Data di uscita: 3 dicembre 2014

Numero Dischi: 4

Audio: Inglese, Italiano DOLBY SURROUND 2.0

Sottotitoli: Italiano

Contenuti Extra:

Disco 3: Gli uomini di Downton (ca. 8 min.) – Downton nel 1923 (ca. 16 min.) – Il matrimonio di Lady Mary (ca. 12 min.) – Il matrimonio di Lady Edith (ca. 15 min.) – Shirley MacLaine a Downton Abbey (ca. 8 min.) – Dietro le quinte: la partita di cricket (ca. 6 min.)

Disco 4: Dietro le quinte: lo speciale di Natale (ca. 12 min.)

Durata: 10 ore ca.

Durata contenuti speciali: 80 min. ca.

Versioni: cofanetto DVD semplice, cofanetto DVD con CD musicale (in esclusiva per La Feltrinelli) e cofanetto DVD con le prime tre stagioni più cartoline da collezione.

Prezzo consigliato al pubblico: DVD Stagione 3 19,99 €, Boxset 39,99 €.

Packaging

Il cofanetto si presenta nella versione standard con l’inserto in plastica nera in cui si inseriscono i quattro DVD, effigiati con le immagini dei protagonisti divisi in gruppi da tre, disposti secondo un ordine che ricalca la divisione tra “up” e “downstairs” su cui si fonda l’assetto sociale di Downton Abbey.

Audio/Video

I menù utilizzano il tema musicale della serie e sullo sfondo troviamo le immagini dei protagonisti ritratti in stile National Portrait Gallery. Ogni episodio si apre con la classica sigla e si chiude con i titoli di coda riportanti i credits relativi ad ogni singola puntata. Ricordiamo che la divisione in sette episodi, rispetto a quella originale in nove, vede l’accorpamento “Episode One” e “Two” (episodio 1) e “Episode Seven” e “Eight” (episodio 6), lasciando il resto nel formato originale.

I contenuti speciali sono in lingua inglese con sottotitoli in italiano.

Contenuti Speciali

L’Angolo del Cofanetto – Downton Abbey 3 [DVD]Per un’opera come Downton Abbey che trae il suo maggiore charme dall’ambientazione storica in cui s’inserisce, il tipo di contenuti speciali proposti risultano molto interessanti. La terza stagione inizia dalla conclusione della Grande Guerra, i cui effetti vengono appunto approfonditi ne “Gli Uomini di Downton”, in cui compare anche Alastair Bruce – il consulente storico dello show – a chiarire da una prospettiva più specificamente storica le varie evoluzioni tematiche. In “Downton nel 1920” vengono invece chiarite le evoluzioni in fatto di moda e ambientazione. Il primo episodio di questa stagione inaugura gli anni ’20, che preludono al mondo moderno: cambiano le auto, arrivano gli elettrodomestici e le linee degli abiti diventano più morbide. Tuttavia, come spiega la costumista Caroline McCall, tutto ciò viene inserito in maniera graduale: la moda che viene riprodotta in questa stagione non è lo stereotipo dei roaring twenties, ma quel suo diretto antecedente che a poco a poco prendeva piede nelle consuetudini dell’epoca. A tal proposito Julian Fellowes fa notare «Quando scrivi 1920 su un copione, tutti pensano alle garçonne che ballano il charleston, quando invece il charleston nasce nel 1926».

L’Angolo del Cofanetto – Downton Abbey 3 [DVD]La spiegazione della realizzazione scenica de “Il matrimonio di Lady Mary” e “ll matrimonio di Lady Edith” diventa anche un focus interno a questi due personaggi: il tono completamente diverso che assumono i due eventi tende ad amplificare la diversità tra le sorelle. “Shirley MacLaine a Downton Abbey”, invece, è un vero e proprio tributo alla grandezza di una delle più strepitose attrici di tutti i tempi.
I “Dietro le quinte” raccontano rispettivamente “La partita di Cricket” e “Lo speciale di Natale”. Il primo ha un tono alquanto ilare, perché si sofferma sul fatto che pochissimi degli attori erano in grado di giocare una vera partita, rendendo necessario l’utilizzo di controfigure. Il secondo, invece, mostra i retroscena della prima “gita fuori porta” di Downton Abbey che per la prima volta viene ambientato in un luogo diverso dallo Yorkshire. Inoltre “Un viaggio nelle Highlands” è lo speciale natalizio in cui avviene il plot twist più importante dell’intera serie, qui commentato sia da Fellowes che da Liz Trubridge – la produttrice.

Conclusioni

Nella sua sobria semplicità – in perfetto stile Downton Abbey –, il cofanetto risulta un prodotto interessante soprattutto per il tipo di approfondimento inserito. Il contesto della Grande Storia, su cui lo show aleggia delicatamente, è uno degli elementi che eleva il tono della serie da quello che all’apparenza potrebbe sembrare un semplice ritratto di famiglia. Pertanto, approfondire le tematiche legate alla particolarità dell’ambientazione non può che esaltarne la visione. L’unica perplessità è nel formato adottato per gli episodi 1 e 6 (entrambi di 1h e 52 min.), che, mettendo insieme due puntate della versione originale, potrebbe disperdere il focus tematico su cui si concentra un singolo episodio. Peccato anche per l’assenza dei sottotitoli in inglese, utili per chi volesse testare le proprie capacità di ascolto in lingua originale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *