Le 14 novità più interessanti del 2015

Le 14 novità più interessanti del 2015Il 2014 ci ha appena lasciati confermandosi uno degli anni più prolifici per quanto riguarda le serie tv: erano ben dieci, infatti, le serie esordienti nelle nostre classifiche drama e comedy.

Il 2015, purtroppo (per la nostra e vostra vita sociale), potrebbe non essere da meno, con diverse serie interessanti in partenza già questo inverno (QUI il calendario completo) da tenere quantomeno d’occhio e per le quali ovviamente recensiremo tutti i pilot per voi. Di seguito trovate le quattordici novità di questo nuovo anno che reputiamo più interessanti, in ordine cronologico di uscita:

Agent Carter (ABC – 6 Gennaio)

Le 14 novità più interessanti del 2015Questa nuova serie vede le sue origini sul grande schermo e prende diretta ispirazione dall’omonimo cortometraggio incluso nella versione Blu-ray di Iron Man 3 del 2013. Il corto, un flashback ambientato dopo le vicende di Captain America – Il primo Vendicatore, primo capitolo del ciclo di film proprio su Capitan America, mostra come Carter sia entrata a far parte dello SHIELD. La serie racconta una storia antecedente a quella del corto: nel 1946 Peggy Carter, dopo la fine della guerra, si ritrova costretta a bilanciare il suo lavoro d’ufficio alla Strategic Scientific Reserve (SSR) e l’assistenza offerta in segreto a Howard Stark, incastrato con l’accusa di aver venduto armi letali al miglior offerente. Per ripulire il nome dell’uomo, trovare i veri responsabili e recuperare le armi, Peggy viene assistita dal fedele maggiordomo di Stark, Edwin Jarvis. La produttrice, Michele Fazekas, ha consigliato di considerare il cortometraggio come la fine della serie, il punto di arrivo di tutte le scelte che l’agente Carter compirà nel tempo.

______________________________________________________

Togetherness (HBO – 11 Gennaio)

Le 14 novità più interessanti del 2015Se è vero che HBO è “so original” (come recita lo slogan attuale della rete), non dovete perdervi questa nuova comedy da 30 minuti che debutterà il prossimo 11 gennaio, dopo Girls e prima di Looking. Togetherness vuole raccontare lo stare insieme di quella che sta per diventare una famiglia allargata, composta da quattro persone legate da parentela e amicizia (marito e moglie con figli più la sorella di lei e un amico di lui), che si ritrovano a convivere all’improvviso sotto lo stesso tetto. La serie cercherà di analizzare, giorno dopo giorno, le vite di questi poco più che quarantenni e il loro rapporto con i sogni nel cassetto e la realtà della quotidianità.

______________________________________________________

Man Seeking Woman (FXX – 14 Gennaio)

Le 14 novità più interessanti del 2015Un ragazzo romantico ed un po’ ingenuo alla ricerca dell’amore dopo che la sua ex fidanzata l’ha lasciato. Questo è il soggetto alla base della nuova comedy targata FXX, composta da dieci episodi, che vedono Jay Baruchel vestire i panni del protagonista. Narrato secondo un punto di vista dolce e assurdo, vedremo sullo schermo il surreale mondo degli appuntamenti, basato sul libro di Simon Rich dal titolo The Last Girlfriend on Earth. “La bravura di Simon, che ha utilizzato un punto di vista originale, divertente e fantastico sulla vita dei single, e l’incredibile performance di Jay Baruchel hanno fatto diventare questa comedy perfetta per la rete ed è per questo che l’abbiamo scelta” così ha commentato Nick Grad, presidente della programmazione originale di FX.

______________________________________________________

12 Monkeys (SyFy – 16 Gennaio)

Le 14 novità più interessanti del 2015Cambiamo genere e spostiamoci sullo sci-fi con questo nuovo drama della rete SyFy. L’ispirazione viene direttamente dal mondo cinematografico: la serie infatti è l’adattamento televisivo dell’omonimo film del 1995 (in Italia L’Esercito delle 12 Scimmie) a sua volta liberamente ispirato ad un cortometraggio francese degli anni ’60. La serie narra le avventure di James Cole, un viaggiatore del tempo arrivato nel presente dall’anno 2043 con la missione di trovare e neutralizzare l’origine della diffusione di un virus mortale che, nel suo tempo, è arrivato a contagiare e a uccidere il 93,6% della popolazione mondiale. La diffusione del virus rientra nei piani di un’enigmatica organizzazione nota come “l’esercito delle dodici scimmie”. Questo show vuole essere qualcosa di più rispetto ad un semplice remake, cercando di reinterpretare totalmente il lungometraggio a cui si ispira e puntando molto sugli effetti speciali, che si avvicineranno a quelli di Looper, di Rian Johnson. SyFy ha già commissionato la produzione di una stagione completa. QUI trovate i primi 9 minuti della serie, visibili dagli USA.

______________________________________________________

Backstrom (FOX – 22 Gennaio)

Le 14 novità più interessanti del 2015Questo è un comedy-drama della durata di un’ora basato sulla serie di libri di successo del celebre criminologo svedese e romanziere Leif G.W. Persson. Creato e prodotto da Hart Hanson (Bones, The Finder), la serie parla di Everett Backstrom (Rainn Wilson, The Office), un detective irascibile e offensivo, che cerca di cambiare il suo comportamento autodistruttivo, non riuscendoci. Per tutta la serie, Backstrom porta la sua squadra, l’unità di reati gravi, ad affrontare i casi più delicati di Portland. Dopo essere stata rifiutata da CBS, Backstrom è stata acquistata da FOX che manderà in onda i 13 episodi che costituiscono la prima stagione dal prossimo 22 gennaio.

______________________________________________________

Fortitude (Sky Atlantic UK – 26 Gennaio)

Le 14 novità più interessanti del 2015Sky Atlantic, canale inglese a pagamento nato nel 2011 ed approdato recentemente da noi nella sua versione italiana, si appresta a trasmettere un nuovo drama originale intitolato Fortitude. La serie, che vede la partecipazione di Christopher Eccleston (visto in Doctor Who e The Leftovers) e Stanley Tucci, racconta un’indagine investigativa ambientata nelle fredde terre artiche. “Fortitude is one of the safest towns on earth”, così recita il trailer, che mostra contemporaneamente quanto sia falsa questa affermazione. La tranquilla cittadina di Fortitude sarà sconvolta da un delitto, che porterà a galla quello che sono realmente i suoi abitanti. A prima vista questo nuovo show sembra richiamare Broadchurch e Top of the Lake, per la sua voglia di togliere il velo di normalità dai piccoli centri periferici, che sono sicuri fino a quando smettono di esserlo. Lo show vede anche la partecipazione di Sofie Gråbøl, la detective protagonista di Forbrydelsen, il The Killing originale danese.

______________________________________________________

Better Call Saul (AMC – 8 e 9 Febbraio)

Le 14 novità più interessanti del 2015I numerosi fan dell’indimenticabile Breaking Bad stanno aspettando questo spin-off dal lontano 2012, anno in cui Vince Gilligan, autore della serie madre, si è detto interessato alla creazione di un nuovo show televisivo che sarebbe nato da una costola del suo più grande successo. Ambientato nel 2002, Better Call Saul ci mostrerà com’era la vita dell’avvocato Saul Goodman (interpretato ancora una volta da Bob Odenkirk) sei anni prima di incontrare Walter White, anche se saranno raccontati alcuni episodi avvenuti durante e dopo i fatti narrati in Breaking Bad. Sulla presenza di Bryan Cranston nello show c’è un grande punto interrogativo e lo showrunner di BCS non ha nessuna intenzione di confermare la presenza o l’assenza dell’attore davanti alle telecamere. Una cosa però è certa: l’interprete di Walter White prenderà parte sicuramente alla produzione del drama in veste di regista di un episodio. Per tutti i curiosi o per i fan più sfegatati dell’universo di Breaking Bad, l’appuntamento è qui (per leggere ulteriori dettagli sulla serie e vedere tutti i trailer promozionali) e l’8 e il 9 febbraio prossimo con la doppia premiere della serie, che darà l’inizio a quello che già si preannuncia come un fenomeno televisivo da tenere d’occhio.

______________________________________________________

The Last Man on Earth (FOX – 1° Marzo)

Le 14 novità più interessanti del 2015Questa comedy futuristica ci mostra come sarebbe la vita dell’ultimo uomo rimasto sulla Terra, libero di fare e dire tutto quello che gli passa per la testa, senza la pressione del giudizio altrui. La serie racconterà la sua storia e le sue avventure in quello che è diventato il più grande parco giochi di sempre. Phil Miller, il protagonista, viaggerà per tutti gli Stati Uniti alla ricerca di altri esseri umani, dopo che un evento misterioso ha cancellato del tutto la presenza dell’uomo dal mondo, inclusi la sua famiglia e i colleghi della banca in cui lavorava. Creato, prodotto ed interpretato da Will Forte, presente nel cast di Saturday Night Live per quasi un decennio, lo show non vedrà solo la sua presenza sullo schermo: altri attori hanno infatti conquistato una parte nello show, che potrebbe avvalersi di flashback o altri stratagemmi per raccontare il passato di Phil.

______________________________________________________

Battle Creek (CBS – 1° Marzo)

Le 14 novità più interessanti del 2015Protagonisti Josh Duhamel (Las Vegas) e Dean Winters (Oz, Terminator: The Sarah Connor Chronicles), Battle Creek è un drama su due agenti di polizia molto differenti, il cui punto di vista opposto sul mondo e sulla criminalità darà origine ad un rapporto fatto di frustrazioni, disprezzo, humour ed un riluttante rispetto che li aiuterà a ripulire le strade aride di Battle Creek nel Michigan. Il detective Russ Agnew (Winters), buono ma burbero, viene sconvolto quando lo straordinariamente bello e carismatico agente speciale Milton Chamberlain (Duhamel) apre un ufficio dell’FBI presso la stazione di polizia e sceglie Russ come suo compagno. La domanda è: sarà il fascino di Milt e la sua fornitura infinita di risorse o il vecchio cinismo e l’astuzia di Russ ad essere la chiave giusta per catturare i cattivi? Per chi volesse vedere la nuova creazione di Vince Gilligan l’appuntamento con Battle Creek è a Marzo su CBS.

______________________________________________________

American Crime (ABC – 5 Marzo)

Le 14 novità più interessanti del 2015Un’altra serie da tenere d’occhio è un drama, questa volta antologico, targato ABC. Chi, come noi, ha avuto la fortuna di assistere alla proiezione del pilot in anteprima durante l’ultima edizione del Roma Fiction Fest (qui trovate la recensione) si è reso conto che, pur davanti ad uno show per una rete che negli ultimi anni non ha brillato per la qualità proposta al suo pubblico, American Crime risulta interessantissimo e coinvolgente nel suo tentativo di fare un passo verso le produzioni solitamente cable, utilizzando dei toni e delle tematiche molto più in linea con i canali via cavo. Lo show è un prodotto che vuole parlare soprattutto di una tematica molto cara all’autore: il razzismo. Il padre della sceneggiatura di 12 anni schiavo, che firma anche American Crime, mette in scena un calderone di etnie diverse che si scontrano invece di incontrarsi. Ottime anche le interpretazioni, soprattutto quella di Felicity Huffman (Desperate Housewives), che rappresentano un’America rurale e intimamente razzista.

______________________________________________________

Daredevil (Netflix – 10 Aprile)

Le 14 novità più interessanti del 2015Non è una novità che il sito di streaming online a pagamento Netflix abbia stretto degli accordi con l’impero Marvel per lo sviluppo di cinque serie televisive a base di supereroi; la prima collaborazione metterà in scena un hero meno mainstream (almeno rispetto a Spiderman o agli Avengers), ma altrettanto interessante: Daredevil. Per ora sappiamo che l’attore protagonista sarà Charlie Cox, visto anche in Boardwalk Empire, e che la serie vanta anche la partecipazione di Rosario Dawson ad interpretare Claire Temple, un’infermiera che aiuterà il protagonista nel momento del bisogno. Curiosa è la possibilità di un cross-over di questo personaggio nei prossimi progetti basati sui superheroes, visto che Claire sarà l’interesse amoroso anche di un altro protagonista di questo quintetto di show nato dal rapporto Netflix-Marvel. Si punterà molto l’attenzione anche sul suo lavoro ordinario del superoeroe. Daredevil è stato paragonato ad un Arrow più cupo, senza la soundtrack indie tipica della CW e senza le scene a torso nudo totalmente random degli attori maschili.

______________________________________________________

Westworld (HBO – Autunno)

Le 14 novità più interessanti del 2015Questo nuovo science-fiction-thriller, in onda dal prossimo autunno, è basato sull’omonimo classico sci-fi del 1973. Descritto come “un’oscura odissea sull’alba della coscienza artificiale e sul futuro del peccato”Westworld ha ricevuto un ordine di produzione da parte di HBO. Il drama, ambientato in un futuristico parco divertimenti, vanta già nomi di rilievo, scelti dalla rete per riuscire a dare vita ad un progetto ambizioso. Jonathan Nolan (Person Of Interest) appare nelle vesti di scrittore, regista e produttore al fianco di J.J. Abrams, Jerry Weintraub, Bryan Burk e Lisa Joy. Il cast è ugualmente sorprendente: Anthony Hopkins interpreterà il suo primo ruolo regular in una serie tv nei panni del Dr. Robert Ford, il brillante direttore creativo e capo programmatore di Westworld, parco divertimenti popolato da robot. È dall’agosto del 2013 che questa serie è in cantiere, ma solo ora HBO ha dato il via ai lavori, a causa della fine di alcuni prodotti di punta della rete, come True BloodBoardwalk Empire.

______________________________________________________

Utopia U.S. (HBO – Fine 2015)

Le 14 novità più interessanti del 2015HBO ha annunciato che ha intenzione di realizzare il remake americano di una delle serie inglesi più apprezzate degli ultimi anni: Utopia. A dirigere la serie sarà niente meno che David Fincher, che dopo il successo di House of Cards è pronto ad una nuova sfida televisiva, mentre della sceneggiatura si occuperà Gillian Flynn, che ha già collaborato con il regista alla realizzazione del film Gone Girl. Per chi non sa di cosa si tratti, Utopia è una serie britannica, prodotta da Channel 4 (lo stesso network di Black Mirror), che narra la storia di un gruppo di ragazzi i quali, in seguito alla scoperta di una misteriosa graphic novel, si trovano presto coinvolti in un’enorme cospirazione. Presto il gruppo dovrà vedersela con un’organizzazione segreta, intenta ad ottenere con ogni mezzo le informazioni contenute nel misterioso manoscritto, uccidendo senza pietà chiunque ne sia anche in maniera minima entrato in contatto. Non aggiungiamo altro della trama per non rivelare troppo: chiedetevi soltanto “Where is Jessica Hyde?“.

______________________________________________________

Heroes: Reborn (NBC – Fine 2015)

Le 14 novità più interessanti del 2015La cancellazione di Heroes vi aveva lasciati delusi o contenti? In ogni caso, sarà sicuramente da tenere d’occhio lo spin-off della serie del 2006. Sia il cast che la trama non dovrebbero contare sulla presenza dei personaggi storici, anche se qualche ritorno è più vicino di quanto si possa immaginare (Jack Coleman, che ha interpretato Noah Bennet, dovrebbe ritornare anche nel prequel). I dettagli scarseggiano, anche se è certo che i fatti dei Reborn inizieranno dopo la fine della quarta stagione di Heroes. “Alcune storyline verranno concluse, anche se rispetto alla serie madre vedremo nuovi personaggi e trame” ha dichiarato Tim Kring, richiamato dal’NBC per essere a capo del nuovo progetto, che dovrebbe andare in onda verso la fine del 2015.

Quali tra queste novità aspettate con più interesse?

Davide Canti

Noioso provinciale milanese, mi interesso di storytelling sia per la TV che per la pubblicità (in fondo che differenza c'è?!). Criticante per vocazione e criticato per aspirazione, mi avvicino alla serialità a fine anni '90 con i vampiri e qualche anno dopo con delle signore disperate. Cosa voglio fare da grande? L'obiettivo è quello di raccontare storie nuove in modo nuovo. Intanto studio, perché il pezzo di carta è importante, si sa! "I critici e i recensori contano davvero un casino sul fatto che alla fine l'inferno non esista." (Chuck Palahniuk)

7 Risposte

  1. Teresa scrive:

    Fortitude mi intriga abbastanza, poi io amo alla follia le ambientazioni artiche (ma non per viverci, solo sullo schermo e nei libri)
    Anche American crime mi intrigherebbe, se non fosse per il marchio ABC, per il quale provo orrore e raccapriccio. Attenderò le recensioni.
    Di Battle Creek mi perplime la tematica dei mismatched cops vista già circa 3000 volte. Avevamo bisogno della 3001esima volta? Anche qui, attendo pareri prima di dare un’occhiata. Idem per Togetherness.
    Per il resto, sfuggo lo sci fi e le storie di supereroi come la peste, quindi a quanto pare il 2015 seriale per me sarà poco impegnativo.

     
    • Pietro Franchi scrive:

      Battle creek sarebbe una cosa che passa in sordina se non fosse per i due enormi nomi coinvolti (Gilligan come creatore, ma pare che sia David Shore lo showrunner vero e proprio). C’è da dire che è stato ideato molti anni fa, quindi magari alla fine si rivelerà troppo “vecchio” o un nulla di fatto, però un po’ di hype è praticamente inevitabile 😀

       
    • Michele Minardi scrive:

      Ciao Teresa, American Crime l’abbiamo inserito proprio perché abbiamo già visto il pilot (l’hanno fatto al Roma Fiction Fest) e ci ha positivamente sorpreso (nonostante il marchio ABC) 😉
      Qui trovi la recensione senza spoiler: http://wp.me/p1RaSK-cyj

       
  2. Daniela scrive:

    Direi 12 monkeys, Fortitude e American Crime, li aspetto.

     
  3. Dreamer88 scrive:

    Per me, orfano di BB, la priorità numero 1 sarà ovviamente Better Call Saul; per il resto le nuove serie che mi incuriosiscono sono Battle Creek (il solo nome di Vince Gilligan mi spinge a vedere il pilot), American Crime e Westworld.
    Un discorso a parte però merita Utopia US e questo perchè in linea teorica il marchio HBO e David Fincher sono una garanzia ma sono scettico per due motivi precisi:
    1) sarà molto difficile eguagliare l’originale (e lo sarà anche per regista talentuoso come Fincher);
    2) ho letto che la sceneggiatura sarà affidata a Gillian Flynn, la stessa che ha sceneggiato Gone Girl. Ora, non so voi, ma a me Gone Girl (credo di essere nella minoranza) non è piaciuto (a causa, a mio avviso, di una sceneggiatura malriuscita) e sapere che Utopia US sarà affidato a lei mi crea non pochi grattacapi.
    Ovviamente guarderò le prime puntate prima di giudicare in maniera ponderata ma questo remake per adesso non mi entusiasma (e non ne vedo il bisogno adesso, dato che è una serie così recente).

     
  4. Firpo scrive:

    Non mi pare proprio che Vince Gilligan sia direttamente coinvolto nel progetto di Battle Creek. Nasce da una sua idea e da un suo soggetto di 10 anni fa (casualmente tirato fuori proprio adesso), ma la storia della serie verrà sviluppata da Shore. In pratica il coinvogilmento di Gilligan si limita al suo nome scritto sopra alla serie.

    Mi interessano molto Daredevil e Westworld almeno su carta e forse Utopia per il nome di Fincher anche se dell’originale UK ho visto solo il pilot. Forse dovrei provare a proseguire.
    12 Monkeys invece mi ispira zero. Amo profondamente il film, ma negli ultimi anni SyFy non ha prodotto nulla di memorabile. E ho paura che anche questo progetto finirà nel dimenticatoio. Se invece leggo che varrà la pena allora sicuramente lo recupererò.

     
  5. Rorschach scrive:

    Agent Carter si sta rivelando un ottima serie!
    Grande hype per Better Call Soul, Heroes Reborn e Daredevil, e per motivi che non capisco, sto impazzendo per vedere “The Last Men on Earth”

     

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *