Parks and Recreation – 7×05/06 Gryzzlbox & Save JJ’s

Parks and Recreation - 7x05/06 Gryzzlbox & Save JJ'sArrivati a questo punto, è impossibile non apprezzare una serie come Parks and Recreation: tra scelte più o meno azzeccate, episodi mai pesanti e uno spirito comico apparentemente impossibile da abbattere, la serie NBC non può che confermare la sua enorme costanza.

Queste due puntate ribadiscono tale qualità e cambiano ancora una volta le sorti della stagione: un’annata forse troppo frettolosa, certo, ma sempre capace di regalare ottimi momenti comici e grandissimi personaggi. Ed è sicuramente questa la forza più grande di Gryzzlbox” e “Save JJ’s”, due episodi non perfetti dal punto di vista narrativo ma in grado di far ridere e sfruttare i punti di forza della serie in modo magistrale.

7×05 – Gryzzlbox

Parks and Recreation - 7x05/06 Gryzzlbox & Save JJ'sBasterebbe l’ultima scena della puntata (con Ron Swanson che si erge sulla soglia di casa Knope-Wyatt, più epico che mai) a garantire che di Schur e Daniel ci si può sempre fidare, ma si tratta solo della ciliegina su quelli che sono stati probabilmente i 20 minuti più divertenti della prima metà di stagione. Gli elementi che contribuiscono a questo fatto sono diversi: dal ritorno di Perd Hapley come giudice (Not a judge”) all’utilizzo finalmente consistente della tecnologia del futuro, che comincia a rivestire un ruolo fondamentale nelle vicende di Pawnee. Il “salto” di “Moving On”, infatti, aveva fatto ben sperare in una nuova linfa vitale che, fino ad ora, stentava ad emergere: fin dall’inizio dell’episodio, invece, gli autori sembrano voler puntare su questa novità e ci riescono con maestria, unendo la critica all’invasione della privacy da parte della tecnologia allo sviluppo della trama principale. In questo modo, si ha la possibilità di sfruttare espedienti ormai conosciuti dando loro una marcia in più, ed è il caso, per esempio, della scena del dibattito: se la più classica delle situazioni tipiche della serie avrebbe visto il pubblico assalire con ignoranza Leslie, ora ci si trova nella posizione opposta, senza, però, rinunciare alle potenzialità comiche che l’occasione offre.

Parks and Recreation - 7x05/06 Gryzzlbox & Save JJ'sPer quanto riguarda le linee secondarie, si può dire che il livello si mantiene coerente con quello impostato dagli scorsi episodi, con una storyline di April non troppo convincente e un rapporto Tom-Andy sempre divertente, per quanto marginale. Si tratta di trame più che canoniche e per niente originali, certo, ma, arrivati alla settima stagione, si tratta di una caratteristica più che accettabile, vista la grande alchimia che sussiste tra gli interpreti: citare Chris Pratt e Aziz Ansari è ormai scontato, ma si pensi solo all’enorme potenziale comico di un attore come Billy Eichner, che, pur interpretando un personaggio un po’ troppo macchiettistico – ma forse è proprio quello che aiuta –, non può non strappare una risata con le sue assurde manie (“watermelon, martinis, exposed brick, Keri Russell’s hair”). Schur e Daniels hanno promesso un approfondimento del carattere di Craig durante la stagione, quindi non possiamo che aspettare speranzosi i prossimi episodi, fiduciosi che l’allontanamento da Donna ne eviti l’imitazione eccessiva.

7×06 – Save JJ’s

Parks and Recreation - 7x05/06 Gryzzlbox & Save JJ'sIn modo simile alla precedente, la quinta puntata funziona bene dal punto di vista comico, anche se in questo caso ci troviamo di fronte ad un problema narrativo piuttosto consistente. La struttura stagionale diversa, infatti, potrebbe aver influito sui piani degli autori, che sembrano aver strutturato la linea narrativa principale su un numero di episodi decisamente maggiore: “Save JJ’s” lo conferma e propone delle soluzioni in pieno stile Parks and Recreation (la sconfitta contro Gryzzl, la soluzione di Leslie e Ron), ma che non riescono a convincere sotto il punto di vista della messa in scena. L’intero tentativo di salvare JJ’s funziona, ma le sequenze di inizio e fine puntata risultano troppo frettolose e non ottengono l’impatto sperato sullo spettatore, che non può che rimanere leggermente disorientato dalla velocità con cui si susseguono gli eventi; se si pensa, per esempio, alla disfatta di Leslie nella scorsa annata, si può notare come sia stata saggiamente trattata in un certo numero di episodi, permettendo agli autori di scavare a fondo sulle reazioni della protagonista. In questo caso, invece, la situazione cambia lasciando il desiderio di aver visto qualcosa di più, nonostante la parte legata alle risate funzioni come al solito senza problemi.

Parks and Recreation - 7x05/06 Gryzzlbox & Save JJ'sConvince di più, invece, il ritorno al passato di Tom e Donna, che, resuscitando una delle tradizioni più iconiche dello show per l’ultima volta, non può che far cominciare a sentire una nostalgica aria da series finale. I due personaggi sono sicuramente tra i più legati (soprattutto dal punto di vista caratteriale) della serie, e vederli onorare quello che è il simbolo della loro amicizia è sempre fantastico; inoltre, il fatto che la storyline non risulti fine a se stessa, ma aiuti anzi lo sviluppo della trama, rende il tutto più sensato e permette l’utilizzo di certi espedienti (l’assunzione/licenziamento di Craig, per esempio) che non stancano mai. Sotto questo punto di vista, comunque, anche la brevissima storia di Andy riesce a sfruttare il suo potenziale grazie all'”introduzione” di Jonathan Karate, ennesimo caso in cui la stupidità infantile del personaggio viene utilizzata con successo.

Parks and Recreation, quindi, arriva a metà della sua stagione finale con due episodi che ne incarnano pregi e difetti: se da un lato si ha una gestione della comicità e dei personaggi sempre eccellente, dall’altro la linea narrativa principale risulta meno consistente di quanto ci si aspettava, complice forse la diversa struttura di quest’annata. In ogni caso, parlare di fallimento sarebbe più che eccessivo, perché la serie NBC si conferma come al solito una grande certezza.

Voto 7×05: 8
Voto 7×06: 7+

 

Pietro Franchi

Piccolo o grande schermo, se vale la pena litigarci sopra ci sto. Tutto qui!

1 Risposta

  1. “Keri Russell’s hair”, Star Wars, Treat Yo Self: saranno anche stati due episodi non particolarmente memorabili, ma io mi diverto sempre un sacco :)

     

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *