L’Angolo del Cofanetto – House of Cards 1-2 [DVD]

L'Angolo del Cofanetto – House of Cards 1-2 [DVD]Protagonista questa settimana del nostro Angolo del Cofanetto è il nuovo set di DVD delle prime due stagioni di House of Cards, uscite rispettivamente il 1 febbraio 2013 e il 14 febbraio 2014 su Netflix. Solo qualche giorno (il 27 febbraio) negli USA è stato rilasciato anche il terzo atto della serie, i cui primi due episodi sono già andati in onda qui in Italia su Sky Atlantic.

Quale miglior occasione, quindi, dell’arrivo della nuova stagione per rivedere le macchinazioni e rivivere la scalata ai vertici del potere americano di Frank Underwood e di sua moglie Claire?

Informazioni Generali

L'Angolo del Cofanetto – House of Cards 1-2 [DVD]Data di Uscita: 18 febbraio 2015

Numero Dischi: 8

Audio: Italiano e Inglese 5.1 Dolby Digital

Sottotitoli: Italiano, Inglese e Spagnolo (lingua presente solo per la seconda stagione)

Contenuti Extra: La politica fine a se stessa; Discorso diretto; Due camere; Prova; Linea di successione.

Durata: 1279 min. ca.

Durata contenuti speciali: 44 min. ca.

Prezzo consigliato al pubblico: DVD 34,99 euro; Blu-ray 39,99 euro.

Packaging

L'Angolo del Cofanetto – House of Cards 1-2 [DVD]Il cofanetto è composto da una copertina esterna di carta plastifica (bianca sul fronte e sul retro, e nera di lato con il logo della serie) con al proprio interno due confezioni di plastica, una per stagione, che racchiudono ognuna 4 DVD, per un totale di 8.

Le grafiche delle due confezioni richiamano quelle delle edizione singole. Su ciascuno degli 8 DVD è raffigurato un personaggio diverso della serie: in quello della prima stagione ci sono le immagini di Frank Underwood, di Claire, di Peter Russo e di Zoe Barnes; su quelli della seconda troviamo in primo piano i volti di quattro personaggi femminili, Cristina Gallagher, Janine Skorsky, Lisa Williams e Rachel Posner. L’effetto visivo è molto buono, specie per quelli della seconda stagione.

Il problema in questa tipologia di packaging è rintracciabile principalmente nella confezione esterna di materiale cartaceo, che può ammaccarsi leggermente, deformarsi o danneggiarsi in altro modo, anche durante il trasporto postale, cosa da tenere presente se si decidesse di ordinarlo online. Ovviamente, si raccomanda di fare attenzione anche dopo l’acquisto, se si vogliono evitare anche piccole pieghe o ammaccature all’esterno.

Per quanto riguarda i contenitori delle singole stagioni, ci sono due annotazioni negative da fare (in entrambi i casi non è niente di grave): la prima è la mancanza dell’indicazione numerica (1-2) sul lato dei due volumi; è possibile distinguere le due stagioni (senza dover per forza estrarre una delle due per controllare la copertina) attraverso la dimensione del logo della serie sul lato della confezione ‒ quello della prima stagione è più grande. La seconda nota riguarda l’estrazione dei DVD dai supporti, macchinosa e non sempre facile.

Audio/Video

L'Angolo del Cofanetto – House of Cards 1-2 [DVD]I menù delle due stagioni presentano entrambi il tema musicale principale della serie come sottofondo, ma sono graficamente molto diversi: quello della prima stagione ha uno sfondo grigio chiaro attraverso cui scorrono a coppie le sagome dei protagonisti; la seconda stagione invece presenta una configurazione grafica differente con delle brevi clip in bianco e nero di pochi secondi, strutturate come delle bellissime fotografie in movimento, dove i vari personaggi compiono brevi azioni come fumare, guardare il cellulare o camminare. Una scelta estetica assai pregevole e sicuramente vincente (più volte mi è capitato di far scorrere interamente la traccia del menù per poterle ammirare tutte).

L'Angolo del Cofanetto – House of Cards 1-2 [DVD]Gli episodi sono disponibili sia in lingua originale sia in italiano, con i sottotitoli nelle medesime lingue a cui nella seconda stagione si aggiunge anche lo spagnolo. I contenuti speciali sono in originale sottotitolati.

Tenendo conto che in questo caso si sta parlando di un Dvd e non di un Bluray, la qualità video e audio è di ottimo livello e di ciò si può essere certamente soddisfatti.

Contenuti Speciali

L'Angolo del Cofanetto – House of Cards 1-2 [DVD] Gli extra, sebbene siano presenti solo nei 4 dvd della seconda, trattano della lavorazione dei entrambe stagioni. Non ce ne sono molti, cinque in totale, il più lungo dei quali supera di poco i 17 minuti, ma, nonostante il numero e il minutaggio abbastanza esiguo, rappresentano un approfondimento molto interessante sui temi, lo stile e la produzione della serie.

Disco 1

Politica fine a se stessa (3:45). Una breve clip dove cast, registi e sceneggiatori della serie parlano del potere e di come l’abuso sia parte stessa della natura umana, presente non solo agli alti livelli della gerarchia politica, ma anche nel vivere quotidiano. Questa è una delle tante ragioni per cui la serie riesce ad attirare anche coloro che non sono esperti o appassionati alla politica e al potere in generale.

L'Angolo del Cofanetto – House of Cards 1-2 [DVD]– Discorso diretto (5:27). Questo contenuto, molto interessante, è interamente concentrato sul meccanismo narrativo del discorso diretto, ovvero quando il protagonista si rivolge allo spettatore guardando in camera. Attori, produttori e registi parlano di come questo escamotage crei un legame di complicità tra Underwood e lo spettatore, che viene coinvolto nei suoi piani dal protagonista, con cui si crea un rapporto empatico. Viene dato risalto anche ai rischi di questo tipo di narrazione specie se non si ha a disposizione un attore all’altezza della parte: in particolare, Kevin Spacey evidenzia più volte come l’abbia aiutato tantissimo aver interpretato a teatro per 10 mesi, in una tournée che ha girato tutto il mondo, Richard III. In quest’opera, il protagonista si rivolge spesso direttamente al pubblico, così come fa in modo similare Frank Underwood nella serie.

Disco 2

L'Angolo del Cofanetto – House of Cards 1-2 [DVD]Due camere (10:21). In questo extra si ripercorre la genesi del progetto House of Cards, da come tutto ha avuto origine fino ad oggi: si parte parlando della serie britannica, delle sue caratteristiche innovative e rivoluzionarie, delle difficoltà del processo di adattamento e di come la serie americana non sia un remake, ma una versione completamente nuova rispetto all’opera originale (la serie inglese durava solo 4 episodi). Infine si parla della scelta di Kevin Spacey e Robin Wright come protagonisti.

Disco 3

Prova (07:09). In originale “Table Read”, contiene la riunione di lettura del copione degli episodi 12-13 della prima stagione.

Disco 4

L'Angolo del Cofanetto – House of Cards 1-2 [DVD]– Linea di successione (17:10). Questo contenuto si concentra su come vengono realizzati e girati gli episodi, evidenziando tutte quelle caratteristiche peculiari della produzione di House of Cards, per molti versi più vicina al cinema che alla televisione: ad esempio, ogni regista gira due episodi alla volta, per un minutaggio che equivale a quello di un film. In questo senso aiuta anche la mancanza di spot pubblicitari, assenti su Netflix, che permette di non avere nessuna limitazione nella lunghezza delle scene degli episodi, lasciando così maggiori libertà alla regia. L’extra si sofferma anche sullo stile dei vari registi e sulle loro scelte creative, oltre che sul ruolo di Kevin Spacey come produttore esecutivo.

Conclusioni.

Si tratta di un cofanetto semplice senza gravi difetti, ma neanche pregi particolari: il design, come detto, è classico ma accattivante, e lo stesso si può dire dei menu; discorso diverso per i contenuti extra (gli stessi sia per la versione DVD sia per quella BluRay), che, sebbene siano molti interessanti, hanno il difetto di essere un po’ pochi. La sensazione è finale è quella di volerne ancora, ma in conclusione si resta sicuramente contenti del risultato.

Joy Black

Conosciuto anche in altre sfere del reale come Antonio Gardini Gallotti, secondo del suo nome, Hand of The King di Seriangolo e giudice losco del Fanta-GOT. Lost-dipendente in fase di riabilitazione, è poi finito per diventare Whovians irrecuperabile. Proprio seguendo le vicende dei sopravvissuti del volo Oceanic 815, è nata in lui la passione per le serie TV. Le sue preferite sono, oltre ovviamente a Lost e a Doctor Who, Breaking Bad e Battlestar Galactica. Nel frattempo si è anche laureato in Sociologia con una tesi su Black Mirror. Altri interessi: wrestling, cinema e fumetti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *