Mad Men – 7×09 New Business

Mad Men - 7x09 New BusinessMad Men è sempre stato un universo narrativo popolato da forze attrazionali in grado di assoggettare e dominare la vita dei protagonisti, schiavi di una fascinazione che rende la loro esistenza deprecabile e desiderabile allo stesso tempo.

.

.

Fin dalle prime stagioni Matthew Weiner ha creato delle figure in grado di sopravvivere in due mondi tra loro complementari: quello pubblicitario, dove la creatività ha lo scopo di trovare delle soluzioni utili per sedurre il consumatore, e quello reale, dove dominano il disincanto e il cinismo e si fatica ad affermare la propria identità.
Mad Men - 7x09 New BusinessNel corso delle annate dalla facciata fittizia costruita attorno ai personaggi sono emerse delle sensibilità molto rilevanti, caratterizzate da un desiderio comune di modulare la propria identità sociale per renderla aderente ad un un microcosmo in continua evoluzione. L’unico personaggio che ormai non sembra più in grado di fronteggiare questo gioco delle apparenze è proprio Don, il protagonista della vicenda, eternamente sconfitto da un desiderio di completezza che gli si rivela come irrealizzabile.

Mad Men - 7x09 New BusinessDon,  in queste prime due puntate del 2015, subisce la seduzione di un ideale di vita che non è mai riuscito ad avere realmente in pugno; in particolar modo questa puntata è una carrellata di sequenze in cui incontra le donne con cui si è illuso di poter essere felice. Fin dal primo segmento narrativo Don deve affrontare il fatto che tutti gli individui con cui ha provato a costruire il proprio futuro si sono ormai smarcati dal ruolo in cui avrebbe voluto ingabbiarli, come Betty che per lui rappresentava il cliché della moglie degli anni ’60 e nella sua nuova esperienza matrimoniale è diventata una moglie indipendente che sceglie di prendere una specializzazione universitaria in Psicologia. In “The Strategy” Don guardava con disprezzo verso l’ideale classico della famiglia americana e proponeva la formazione di un nuovo nucleo; in questo episodio però non riesce a non provare invidia e un sentimento di sincera nostalgia nei confronti della nuova famiglia di Betty e si trova a provare il rimorso di non aver potuto continuare la sua vita in compagnia della donna che ormai è solamente la madre dei suoi figli.

You’re gonna write me a check?

Mad Men - 7x09 New BusinessNella sesta stagione Don si era ripromesso di smettere di fare tutto ciò che lo rendeva infelice, soprattutto a causa dei sensi di colpa che comportava portare avanti la relazione con Sylvia, nel momento in cui era ancora sposato con Megan. La ricorsività dei suoi errori era dovuta all’incapacità di accettare il suo traumatico vissuto emozionale e allo stesso tempo di non aver capito in tempo l’illusorietà dietro alla sua incessante ricerca di un completamento perfetto: Don, pur consapevole del naufragio del suo ultimo matrimonio, continua a proiettare nei confronti di Megan un sentimento ideale anche nel momento della separazione.

Mad Men - 7x09 New BusinessI consigli di Roger e Pete su come affrontare il divorzio rimangono inascoltati proprio perché Don è incapace di vedere Megan per quello che è realmente: una donna eternamente insoddisfatta, alla continua ricerca di giustificazioni per non dover ammettere a se stessa i propri fallimenti. La giovane canadese ha sempre voluto autodeterminare il suo futuro, ma nel momento in cui accetta l’assegno dal suo ex marito dimostra definitivamente quanto non creda sul serio nella sua carriera da attrice e che il suo atteggiamento nei confronti di Don è solamente una posa, un riflesso di quello che vorrebbe provare in realtà. Don invece vive con sincero trasporto emotivo l’allontanamento dalla giovane donna, tanto che per l’intera puntata non riesce mai a pronunciare il suo nome di fronte ad altre persone.

– All art is selling something.
– No, we’re actually selling something
.

Mad Men - 7x09 New BusinessPeggy, a differenza di Don, non accetta di non avere sempre il controllo delle proprie emozioni e in particolar modo la spaventa perdere la propria influenza sui progetti pubblicitari di cui si occupa. In questo episodio crede che assumere una donna possa essere il modo giusto di affrontare un lavoro che non trova adatto alle qualità di Stan; vuole inoltre affrontare una scelta artistica che possa rivelarsi come un ulteriore avvicinamento del mondo dell’arte a quello della pubblicità. Il rapporto con Pima Ryan, la fotografa interpretata dalla seducente Mimi Rogers, naufragherà rapidamente nel momento in cui Peggy capirà di avere di fronte una donna pericolosa per la sua abilità di sedurre e manipolare la volontà altrui, e che rischia di farle perdere il controllo sul suo lavoro, anche per l’influenza che finisce per esercitare su Stan. La vitalità febbrile del giovane direttore artistico viene riattivata dal confronto creativo con Pima, che è molto abile a giocare con le sue debolezze; l’uomo infatti è insoddisfatto sia della sua vita privata che di quella professionale, in cui si sente poco stimolato e apprezzato, e nel duplice rapporto con Pima riesce a trovare il proprio equilibrio.


You don’t think I’ve felt grief?

Mad Men - 7x09 New BusinessL’incontro con Diane sembra aver completamente stravolto la vita di Don, che pensa finalmente di aver trovato una donna con cui non deve nascondere nessun aspetto della sua multiforme personalità; non è un caso che il loro primo incontro sia quasi completamente slegato dal registro realistico del racconto, ma messo in scena come una distorsione della realtà compiuta per far accettare a Don la morte di Rachel. Diane, proprio come Don nella prima stagione, è un individuo che nasconde il suo passato e che è totalmente incapace di essere amato perché non è in grado di accettare il dolore di una perdita. Don allo stesso tempo non è più capace di manipolare i desideri delle persone e si lascia completamente trasportare dalla vita di una donna che ha appena conosciuto, ma con cui sente di avere un legame speciale a causa di un passato in comune caratterizzato da privazioni e rinunce.

Per l’intero episodio in scena c’è un Donald Draper diverso: affettuoso, comprensivo e finalmente privo di quelle catene che lo rendevano schiavo delle sue ossessioni, capace persino di accettare il dolore che ha causato alle donne del suo passato. La relazione con Diane si rivelerà essere l’ennesima chance che si è lasciato sfuggire: un altro abbandono da gestire in un momento in cui la fine del matrimonio con Megan gli ha tolto quasi completamente il terreno da sotto i piedi. Durante la sequenza finale ritroviamo un uomo completamente disorientato e in balia di un naufragio emotivo che rende la sua figura totalmente aliena al contesto del racconto che ci è stato narrato fino ad ora: il vuoto con cui ha cercato di nascondere parti consistenti del suo vissuto sembra ormai pronto per inghiottirlo del tutto.

“New Business” è un altro eccellente tassello di una stagione finale che si sta confermando degna del percorso di una delle serie più amate nell’ultimo decennio. I protagonisti della serie stanno scoprendo sempre più aspetti di se stessi, ma la lenta e progressiva separazione dalle persone che amano sta finendo per spegnere la loro forza vitale, rendendoli sempre più consapevoli di un futuro destinato a portare al fallimento le loro aspirazioni.

Voto: 8,5

 

Davide Cinfrignini

Nato a Roma nel 1991, a 5 anni impara a leggere da solo rubando i quotidiani sportivi del padre.  Dopo essersi diplomato nel 2010 con una tesi su Woody Allen, decide di iscriversi a Studi Italiani alla Sapienza e per coerenza intellettuale si appassiona alla letteratura americana: McCarthy, De Lillo e David Foster Wallace. Amante delle arti visive trascorre la maggior parte del tempo a bombardarsi di immagini e parole tra cinema, videoclip e serie tv. Seppur non credente ha avuto Roger Federer come esperienza religiosa. Per due anni scrive recensioni cinematografiche finché si rende conto di quanto sia più affascinato dall’analisi delle serie tv, data la complessità della struttura narrativa.  Et voilà, nel 2013 approda finalmente a Seriangolo. Il resto seguitelo voi.

1 Risposta

  1. Annalisa M. scrive:

    Un altro episodio suggestivo che accresce la nostalgia per l’imminente fine della serie… Concordo in pieno con la recensione (Complimenti 😀 ) soprattutto nel sottolineare l’infinita, almeno a mio parere, immaturità di Megan, che finisce per incolpare Don per una serie di insuccessi anche personali. La storia con Diane ha qualcosa di talmente surreale che non riesco a capire sé si tratti di un sogno, una visione, un aggregarsi di tutte le donne precedenti in una, o una parentesi che vuole segnare la sua impossibilità di essere felice con qualcuna. Non sarà mai facile lasciare andare questa serie, e questo è uno degli ennesimi episodi che ce lo dimostra :(

     

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *