Comic Con 2015 – Game of Thrones

Comic Con 2015 - Game of ThronesLa quinta stagione di Game of Thrones si è conclusa lasciando i fan in un mare di domande circa il prosieguo della serie; il panel del Comic-Con dedicato alla serie era, di conseguenza, tra i più attesi.

A colmare le importanti assenze di George RR Martin (manca per la prima volta dal 2010, per lavorare al suo prossimo libro) e dei creatori David Benioff e D.B. Weiss, erano presenti Alfie Allen (Theon Greyjoy/Reek), John Bradley (Samwell Tarly), Gwendoline Christie (Brienne di Tarth), Liam Cunningham (Davos Seaworth), Natalie Dormer (Margaery Tyrell), Conleth Hill (Varys), Hannah Murray (Gilly), Sophie Turner (Sansa Stark), Carice van Houten (Melisandre), Maisie Williams (Arya Stark), il regista David Nutter e il produttore esecutivo Carolyn Strauss.

Comic Con 2015 - Game of ThronesIl panel è iniziato con Liam Cunningham (Davos) che finge di strangolare Carice Van Houten (Melisandre) per il sacrificio della sua adorata principessa; c’è da aspettarsi un Davos arrabbiato nella prossima stagione, “soprattutto quando scoprirà a cosa ha portato quel sacrificio”. Ma se da un lato Stannis è confermato morto dal regista David Nutter, le teorie sulla possibile resurrezione di Jon Snow stanno mandando in visibilio i fan e le domande a riguardo non potevano certo mancare. Van Houten, tuttavia, ha risposto di essere all’oscuro quanto i fan circa la possibilità che il suo personaggio possa far tornare in vita Jon Snow, concludendo con “Però chissà, non posso dirvi niente”; in ogni caso è lecito aspettarsi una nuova Melisandre nella prossima stagione, dal momento che “ha capito che si sbagliava di grosso”.

Comic Con 2015 - Game of ThronesMaisie Williams (Arya) è sembrata preoccupata riguardo al come riuscirà a gestire la cecità, sia per il suo personaggio che incontrerà sicuramente difficoltà, sia per lei stessa che, indossando lenti davvero scomode e che non le fanno vedere molto, troverà problematico cimentarsi in scene di combattimento o simili.

Anche il personaggio di Natalie Dormer (Margaery) non si trova in un’ottima posizione: “La nonna non può più proteggerla. I personaggi sono in nuove, difficili, situazioni in cui non sanno quale potrebbe essere la loro prossima mossa”. La Dormer si aspetta che ci saranno una marea di guai in arrivo.

Comic Con 2015 - Game of ThronesA Sophie Turner (Sansa) è stato fatto notare come la discussa scena dello stupro si focalizzasse più su Theon che su lei: “Dovete chiedere agli sceneggiatori il motivo per il quale si sono concentrati su Theon, perché io stavo dando una grande performance mentre loro si sono messi a fare il primo piano su di lui” ha scherzato la Turner. L’attrice ha dichiarato che Sansa avrebbe potuto ribellarsi, ma che ha deciso di non farlo perché l’aveva messo in conto quando ha deciso di far parte del “gioco dei troni”.
Dal canto suo, Alfie Allen (Theon) si è mostrato contento di vedere come finalmente il suo personaggio sta riottenendo la sua umanità.

Strauss (produttore esecutivo) ha parlato di come ormai la serie stia superando i libri di Martin, diventando sempre più “riservata” e con elementi di sorpresa sempre maggiori di stagione in stagione anche per i lettori.

Durante il panel è stata mostrato un simpatico “Audition Reel” con i provini di molti membri del cast, che trovate di seguito:

Qui trovate il video del panel:

Fonti: TvLine, TheHollywoodReporter

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *