Seriangolo Awards 2015: i vincitori! 7


Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Anche quest’anno i Golden Globe vi hanno deluso? Gli Emmy da lungo tempo ormai non vi danno più soddisfazioni? Non vi preoccupate, è arrivato finalmente il momento di conoscere i vincitori della quinta edizione dei Seriangolo Awards, i premi decisi da voi lettori del blog. 

Anche in quest’occasione vi ringraziamo per aver votato in tanti: ben 762 di voi hanno espresso le loro preferenze nelle 29 categorie presenti. Iniziamo da quelle generiche, per poi passare a comedy, dramedy e infine ai drama; a piè di ogni categoria trovate “l’albo d’oro” delle edizioni precedenti, negli anni in cui la categoria era presente, e a fine articolo le statistiche con le serie più premiate. Le scelte della redazione riguardo al meglio e al peggio del 2015, invece, le trovate qui: Top 10 drama, comedy, dramedy e i flop.

CATEGORIE GENERICHE

Miglior Tv-Comics

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!Dopo i numerosi successi raccolti al botteghino dai vari cinecomics negli ultimi anni, i supereroi hanno oramai preso d’assalto anche il piccolo schermo: il 2015 in particolare è stato un anno molto prolifico da questo punto di vista, non solo in termini quantitativi ma anche qualitativi. Alla luce di questo non potevamo che dedicare una categoria speciale proprio ai migliori TV-Comics del 2015. Mentre la DC ha continuato a puntare sul pubblico giovane, con successi alterni, la Marvel ha visto ulteriormente aumentare i suoi progetti in ambito televisivo e non solo: oltre all’asse con la ABC, di grande importanza si è rivelata la partnership con Netflix, da cui sono nate Daredevil e Jessica Jones, due delle novità più amate ed apprezzate dell’anno. Sono state proprio queste due serie quelle che hanno raccolto più voti , con Daredevil che si aggiudicato nettamente la vittoria con più del 50% dei consensi (il 30% in più rispetto a Jessica Jones, che si piazza al secondo posto). L’egemonia Marvel si estende anche al terzo posto con la “veterana” Agents of SHIELD che raccoglie quasi il 10%. Alle serie della DC, invece, non restano che le briciole.

2012 – Premio Maya. Miglior serie catastrofica: The Walking Dead
2013 – Primo 50° anniversario. Miglior episodio di Doctor Who: 3×10 Blink
2014 – Best Friend in Friends (20° anniversario): Chandler Bing

Premio Joseph Fiennes: Peggior Attore

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Passiamo al premio in onore di Joseph Fiennes, ossia il titolo per il peggiore attore e la peggiore attrice. L’ambitissima corona anche quest’anno viene indossata da una donna, Tea Falco, che con la sua “memorabile” interpretazione di Bibi Mainaghi in 1992 riesce ad ottenere un copioso 31% – dopo questo risultato possiamo solo immaginare quale potrà essere la sua risposta. Incredibile risultato per Jared S. Gilmore di Once Upon a Time che con il 17,6% si piazza al secondo posto per la terza volta consecutiva in altrettante partecipazioni – riuscirà mai a vincere? Sull’ultimo gradino del podio troviamo Gloria Contreras, “attrice” protagonista di quel “capolavoro” di The Lady, con il 16,6%.

2012 – Tracy Spiridakos (Charlie Matheson, Revolution)
2013 – Darri Ingolfsson (Oliver Saxon, Dexter)
2014 – Emily Kinney (Beth Greene, The Walking Dead)

Premio Terranova: Peggior Serie

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Il premio Terra Nova come Peggior Serie del 2015, nonostante sia la categoria meno prestigiosa, ogni anno si rivela essere sempre fra quelle più incerte e combattute. In questa edizione non ha fatto eccezione, con le prime quattro classificate racchiuse in un intervallo minore dell’1%: al quarto posto, a soli 5 voti dalla vetta, si piazza Fear The Walking Dead (16,7%), lo spin-off senza mordente di The Walking Dead; ad American Horror Story: Freak Show è sufficiente un solo voto in più per salire sul gradino più basso del podio (16,9%). Un voto è anche la distanza che separa le prime due classificate: Wayward Pines non riesce a bissare il primato ottenuto nella nostra classifica del flop, superata da Under The Dome che invece riesce a replicare la vittoria dell’anno scorso. Con il 17,6% dei consensi la serie basata sul romanzo di Stephen King è la prima a poter vantare ben due Premi Terra Nova; purtroppo, o per fortuna, il terzo non arriverà mai visto che lo show è stato ufficialmente cancellato.

2011 – Terra Nova
2012 – Alcatraz e Revolution
2013 – Dexter
2014 – Under The Dome

Shippangolo – Miglior Coppia

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!Tra le nuove categorie di questo 2015 non poteva mancare il premio alla Miglior Coppia: uno “shippangolo”, appunto, per tifare i nostri beniamini preferiti e guardarli con gli occhi a cuore sperando in un loro futuro insieme. Al terzo posto, con l’11,6% dei voti, troviamo Sameen Shaw e Root, al secolo Samantha Groves, che soprattutto in questa ultima stagione di Person of Interest ci hanno fatto sognare regalandoci, ahinoi, solo un bacio – ma in compenso anche tanti sguardi e scambi di battute da antologia. Al secondo posto si piazzano Sheldon ed Amy direttamente da The Big Bang Theory: la serie non è certo più quella di una volta, ma la coppia continua ad affascinare, al punto da portarsi a casa il 15,46% dei voti. Vincono il premio, salendo al primo gradino di questa classifica, Ian Gallagher e Mickey Milkovich, la coppia più amata di Shameless. La loro forza è stata non solo l’aver rappresentato una coppia gay lontanissima da ogni becero stereotipo, ma soprattutto il fatto che insieme abbiano dovuto affrontare molte difficoltà e smussare i loro lati più spinosi. A prescindere da qualsiasi cosa possa accadere alla loro relazione, chi potrebbe negare quanto si siano influenzati a vicenda e quanto siano cambiati da quel primissimo loro incontro tutt’altro che amichevole?

Miglior Guilty Pleasure

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!Che vita sarebbe senza Guilty Pleasure? Certo, noi nerd siamo ben contenti di passare ore e ore a parlare di prodotti di qualità, ma la verità è che ognuno di noi ha, segretamente o meno, bisogno di serie che facciano esattamente ciò per cui sono nate: divertirci e appassionarci senza il minimo impegno. Siamo orgogliosi di aprire il podio di quest’anno con The Lady di Lory del Santo, che, se l’anno scorso si ritrovava al sesto posto della classifica, quest’anno, con il 13,03% dei voti, vince la medaglia di bronzo, dimostrando che l’Italia è davvero pronta a produrre Guilty Pleasure degni di questo nome. Al secondo posto, invece, con il 13,79% dei voti troviamo le Highlands settecentesche di Outlander. La protagonista Claire e l’eroe romantico Jamie ci hanno insegnato che non importa l’epoca o la misura del kilt di un uomo: avrà sempre bisogno di una donna che gli insegni a vivere. Vince il premio un prodotto che, nonostante sia scritto da Peter Nowalk, porta il nome di Shonda Rhimes su tutto il resto. Il 21,65% dei vostri voti ha premiato How to Get Away With Murder, lo show che vi insegna a cavarvela in caso di omicidio con una serie di trucchi improbabili, ma soprattutto con il contributo essenziale di Annalise Keating: senza di lei finirete diritti in carcere – e con lei probabilmente al manicomio, ma sono dettagli.

2014 – Once Upon a Time

Attrice Hot

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!Il podio delle attrici hot di quest’anno vede la vittoria schiacciante delle rappresentanti del mondo fantasy e soprannaturale, che forse, chissà, hanno ammaliato il nostro pubblico fino ad imporsi davanti alle altre candidate. Ecco che quindi al terzo posto troviamo Carice Von Houten, la rossa Melisandre di Game of Thrones che si porta a casa la medaglia di bronzo con il 14,9% dei voti. Tra il secondo e il primo posto, invece, la distanza si fa molto più ravvicinata: Eva Green perde, per pochissimi voti, la possibilità di vincere il primo premio e deve fermarsi, insieme alla sua interpretazione di Vanessa Ives in Penny Dreadful, davanti alla regina incontrastata non solo del 2015 ma anche del 2014. Natalie Dormer si conferma infatti per il secondo anno l’attrice più hot dei Seriangolo Awards, portandosi a casa il 23,56% dei vostri cuori (e, più probabilmente, dei vostri ormoni). Non ci rimane che aspettare il prossimo anno per scoprire se è proprio vero che non c’è due senza tre…

2011Alexandra Breckenridge (American Horror Story)
2012Yvonne Strahovski (Dexter)
2013 Yvonne Strahovski (Dexter)
2014 – Natalie Dormer (Game of Thrones)

Attore Hot

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!Non è mai facile affrontare categorie importanti come Miglior Drama o Miglior Finale di Serie, ma non c’è dubbio che tra i voti più discussi ci siano le Vere Categorie Che Contano: se quella di Attrice Hot ha visto una conferma rispetto all’anno scorso, quella di Attore Hot ha riservato diverse sorprese. Al terzo posto con il 13,07% troviamo David Tennant che quest’anno, con il ruolo di Kilgrave in Jessica Jones, è riuscito a conquistare praticamente tutti con un personaggio a dir poco inquietante: oltre che hot deve essere stato anche particolarmente buono, visto che con i suoi poteri avrebbe potuto raggiungere comodamente il primo posto (in questi Seriangolo Awards e in quelli dei prossimi vent’anni). Al secondo posto troviamo Travis Fimmel di Vikings, che firma il suo personale successo passando dal sesto posto dell’anno scorso alla medaglia d’argento di quest’anno con il 15,55% dei voti. Ma la vittoria non poteva che andare a lui, l’uomo che ha letteralmente chiuso un’era – l’era in cui un attore sapeva far innamorare donne e uomini senza distinzioni: Jon Hamm vince il primo posto con il 19,43% dei voti, lasciandoci con gli occhi adoranti e la speranza di rivederlo nel 2016 per poter ancora inserirlo nelle nomination.

2011Ian Somerhalder (The Vampire Diaries)
2012Norman Reedus (The Walking Dead)
2013Norman Reedus (The Walking Dead)
2014Pedro Pascal (Game of Thrones)

Miglior Cattivo

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!I cattivi sono da sempre personaggi che conquistano quanto più riescono ad essere distanti da noi eppure coinvolgenti, malefici eppure brillanti – e del resto si parla di genialità del male, mai del bene. Il podio di quest’anno è costituito da personaggi che incarnano, seppur in modo diverso, queste caratteristiche. Al terzo posto, con il 17,94% dei voti, troviamo il Night’s King di Game of Thrones, a cui è bastato quello sguardo in “Hardhome” per raggelarci il sangue e i pensieri. Al secondo posto ritroviamo Kilgrave di Jessica Jones, che se si è fermato al 22,51% è solo perché ha voluto dimostrare che può fare a meno del suo potere (ma avrà di certo un piano in mente). Al primo posto come Miglior Cattivo 2015 troviamo Wilson Fisk direttamente da Daredevil, che ha annunciato che con questa sua vittoria renderà Seriangolo un posto migliore.

2011Gustavo “Gus” Fring (Breaking Bad)
2012Walter White (Breaking Bad)
2013Walder Fray (Game of Thrones)
2014 – Frank Underwood (House of Cards)

Personaggio dell’anno

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!I vincitori per il premio di Personaggio dell’Anno non hanno voluto rilasciare dichiarazioni (in particolare quello al primo posto, che ha commentato la vittoria con un “Non ho niente da dire perché non so nulla”), ma noi siamo qui per celebrare la loro vittoria, quindi parleremo noi per loro! Al terzo posto troviamo Don Draper, e non poteva che essere sul podio vista la conclusione di Mad Men proprio nel 2015: sarà stato anche “a horrible person”, come l’ha definito Jon Hamm ai recenti Golden Globes, ma con il 13,94% dei voti si porta a casa la medaglia di bronzo e tutto il nostro riconoscimento per un personaggio davvero epocale. Al secondo posto, col 17% dei voti, troviamo Elliot Alderson da Mr. Robot: fonti anonime dicono che la F-Society abbia cercato di hackerare il nostro sito per farlo arrivare in cima al podio, ma noi smentiamo categoricamente queste illazioni. Infatti al primo posto troviamo Jon Snow, direttamente da Game of Thrones – e dai nuovi poster della HBO; con ben il 25,57% dei voti si guadagna la vittoria nella categoria Personaggio dell’Anno e, visto quanto si è parlato di lui a seguito della scorsa stagione, non c’erano molti dubbi a riguardo.

2014 – Rust Cohle (True Detective)

Miglior Citazione

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!Al terzo posto come Miglior Citazione dell’anno troviamo una delle molte frasi importanti di questa intensa stagione di Doctor Who: con il 14,8% dei voti arriva al terzo posto una profonda riflessione sul significato dell’immortalità – “Immortality isn’t living forever; that’s not what it feels like. Immortality is everyone else dying“. Al secondo posto, al contrario, troviamo una citazione brevissima ma che rappresenta sin da subito il mondo di Fargo della seconda incredibile stagione: con il 15,12% dei voti troviamo l’ermetico ma particolarmente significativo “Ok, then“, sentito e apprezzato sin dalla prima puntata. Al primo posto, con il 20,63% dei voti e un campanaccio in omaggio, troviamo di nuovo Game of Thrones e la sua iconica “Shame!” ripetuta fino allo sfinimento in una delle scene migliori della scorsa annata.

2014 – “Elia Martell. You raped her! You murdered her! You killed her children!” (Oberyn Martell, Game of Thrones)

Miglior Guest Star

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!Una delle scommesse migliori per un attore è quella di uscire dal proprio personaggio e di interpretare qualcun altro per un breve periodo in un’altra serie: ancor più che in altre situazioni, fare la guest star rappresenta l‘occasione per provare qualcosa anche di molto diverso dal solito e i risultati possono essere incredibili. Ne è un esempio il personaggio interpretato da Jon Hamm in Unbreakable Kimmy Schmidt, il Reverendo Richard Wayne Gary Wayne che arriva al terzo posto con il 12,46% dei voti: in un’esilarante manciata di puntate, Jon Hamm riesce a rappresentare un uomo totalmente folle eppure in grado di ammaliare e affascinare praticamente chiunque puntando principalmente sul no-sense. Al secondo posto, con il 15,32%, troviamo la bravissima Maisie Williams che, prese le distanze dalla sua Arya Stark, mette in scena un personaggio come Ashildr, essenziale allo sviluppo della stagione di Doctor Who, e dimostra ancora di più la sua bravura grazie ad un’interpretazione versatile e matura. Al primo posto del podio, con il 17,17% dei voti, troviamo Rosario Dawson nei panni dell’infermiera Claire di Daredevil, un personaggio che farà da tramite tra gli show Marvel-Netflix (è apparsa anche in Jessica Jones) e che anche grazie alla sua magistrale interpretazione (e la sua grande chimica con Charlie Cox) è entrata subito nel cuore dei fan.

2013Robert Forster (Disappear-guy, Breaking Bad)
2014 – Diana Rigg (Olenna Tyrell, Game of Thrones)

What’s New? Miglior Nuova Serie

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!Le novità nel 2015 sono state davvero molte e in diversi generi, grazie ad una serie fortunata di eventi e anche alle produzioni di casa Netflix, che conquista ben metà della categoria con Bloodline al decimo posto, la tripletta Jessica Jones/Narcos/Daredevil dal sesto al quarto e un posto addirittura sul podio. Ma partiamo dalla medaglia di bronzo, che va a Better Call Saul di casa AMC: lo spin-off di Breaking Bad dedicato alla trasformazione da James McGill a Saul Goodman si è guadagnato il 15,21% dei vostri voti, in attesa della seconda stagione che partirà il 15 febbraio. Al secondo posto troviamo la serie Netflix dei fratelli Wachowski: con il 17,05% dei voti – probabilmente ottenuto grazie allo sforzo di tutto il cluster sparso in giro per il mondo – Sense8 si conferma come una delle novità più interessanti dello scorso anno. Al primo posto della classifica, nonostante la Evil Corp abbia cercato in tutti i modi di impedirlo, troviamo la serie di casa USA Network Mr. Robot, che con più di un quarto dei voti (25,35%) vince il premio di miglior novità assoluta dello scorso anno.

2011Game of Thrones
2012Arrow
2013House of Cards
2014 – True Detective

Miglior Finale di Serie

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!Chiudere una stagione è sempre una cosa difficile, ma quando ci si trova a tirare le somme di un’intera serie, durata anni, il compito si fa davvero arduo. Ecco perché anche quest’anno abbiamo deciso di premiare quegli show che hanno saputo dare una degna conclusione al proprio percorso, soprattutto perché anche nell’appena trascorso 2015 si sono toccate vette eccezionali. Apre il podio “The Promise” (11,38%), tredicesimo episodio della sesta e ultima stagione di Justified: la serie di FX non ha mai avuto il seguito che si meritava, ma con questo finale eccezionale entra di diritto nella storia delle serie televisive migliori di sempre.
Al secondo posto, con il 25,95% dei voti, troviamo “The Wrath of The Lamb“, tredicesimo episodio della terza stagione di Hannibal: il controverso rapporto tra Will e Hannibal trova una sua (apparente) risoluzione, ma la serie ci lascia con una scena che potrebbe aprire a nuovi sviluppi, probabilmente su grande schermo. Non c’è stata praticamente gara per il primo posto in classifica: col 39,32% dei voti vince il premio di Miglior Finale di Serie 2015 il quattordicesimo episodio della settima stagione di Mad Men: “Person to Person” è stato in grado di raccontare l’ultima travagliatissima tappa del viaggio di Don Draper e l’ha fatto nel modo che ha sempre contraddistinto la serie: con classe, eleganza e pura bellezza.

2014 – Sons of Anarchy – 7×13 Papa’s Goods

Seriangolo 5th Anniversary – Miglior serie da noi recensita

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!
Seriangolo Awards 2015: i vincitori!Non c’è miglior modo di festeggiare il  quinto anniversario di Seriangolo se non ripercorrendo un po’ quali sono le serie tv che più ci hanno emozionato, divertito, scioccato ed estasiato in questi 5 anni, e su cui poi ovviamente abbiamo scritto le nostre recensioni. Abbiamo selezionato così 12 serie tv che hanno caratterizzato il primo lustro di Seriangolo e il risultato è stato netto e incontrovertibile: ha vinto Breaking Bad! Lo show di Vince Gilligan del resto è quello che ha collezionato il maggior numero di Seriangolo Awards nella storia del sito, quindi questa vittoria con il 29% dei voti non sorprende. Ad ormai due anni e mezzo dalla sua conclusione è evidente che Walter White occupa ancora un posto molto grande nel cuore dei nostri lettori. Il secondo posto invece è stato raggiungo da Game of Thrones (12,2%), uno show amatissimo e ancora lontano dalla sua conclusione. Lo stesso vorremo poter dire del terzo classificato, Mad Men (10,8%), su cui invece quest’anno è stata scritta la parola fine, e con questa su tutta un’era della tv.

CATEGORIE COMEDY

Miglior episodio Comedy

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!La categoria “Miglior Episodio Comedy” è stata una dura lotta: alla fine l’ha spuntata con il 15,18% dei voti “There Is Not Currently a Problem”, l’episodio in cui You’re the Worst ha completamente ribaltato le sorti della sua seconda stagione. Secondo con pochissimo distacco (14,94%), invece, arriva il teso ed esilarante “Binding Arbitration” di Silicon Valley, mentre la medaglia di bronzo (con il 14,46% dei voti, quindi vicinissima alle altre) va allo struggente e meraviglioso finale di serie di Parks and RecreationOne Last Ride.

2011 – How I Met Your Mother – 6×13 Bad News
2012 – How I Met Your Mother – 8×11/12 “Final Page”
2013 – How I Met Your Mother – 8×20 “Time Travellers”
2014 How I Met Your Mother – 9×16 “How Your Mother Met Me”

Miglior attrice Comedy (Protagonista e non)

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!In tempi in cui il concetto di comedy diventa sempre più complesso e stratificato, anche le varie interpretazioni possono vincere per motivi completamente diversi tra di loro. Ecco quindi al terzo posto la presenza di Aya Cash da You’re The Worst, che con il 14,23% dei voti conquista l’ultimo gradino del podio in un anno davvero difficile per la sua Gretchen. Il secondo posto va a Amy Poehler, che chiude il suo ultimo anno in Parks and Recreation vincendo la medaglia d’argento con il 15,92% dei voti. Vince con un discreto distacco (18,68%) Kristen Schaal per la sua ottima interpretazione di Carol in The Last Man on Earth.

2011 – Protagonista: Tina Fey (Liz Lemon, 30 Rock). Non protagonista: Jane Lynch (Sue Sylvester, Glee)
2012 – Zooey Deschanel (Jessica “Jess” Day, New Girl)
2013 Zooey Deschanel (Jessica “Jess” Day, New Girl)
2014 – Cristin Milioti (The Mother, How I Met Your Mother) e Kat Dannings (Max Black, 2 Broke Girls)

Miglior attore Comedy (Protagonista e non)

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!A conferma di come The Last Man on Earth si basi, essenzialmente, sulle interpretazioni dei suoi protagonisti, anche Will Forte si aggiudica il premio di Miglior attore Comedy, con un ottimo 22.67%. A seguire con un certo distacco (17.41%) il Bruce Campbell tornato nella saga di Raimi con Ash vs. Evil Dead, mentre la medaglia di bronzo (piuttosto vicina a quella d’argento, con il 16.19%) va all’intramontabile interpretazione di Nick Offerman, quest’anno per l’ultima volta nei panni di Ron Swanson in Parks and Recreation.

2011 – Protagonista: Jim Parson (Sheldon Cooper, The Big Bang Theory). Non protagonista: Neil Patrick Harris (Barney Stinson, How I Met Your Mother)
2012 – Neil Patrick Harris (Barney Stinson, How I Met Your Mother)
2013 – Neil Patrick Harris (Barney Stinson, How I Met Your Mother)
2014 – Neil Patrick Harris (Barney Stinson, How I Met Your Mother)

Miglior serie Comedy

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!Il 2015 vede vincere nella categoria Miglior serie Comedy, con il 23,33% dei voti, Silicon Valley, serie HBO che si conferma in continua ascesa e ormai punto di riferimento per le comedy di nuova generazione. Al secondo posto troviamo un ex aequo: Parks And Recreation, che ci saluta con la sua settima e ultima stagione, e  You’re The Worst, serie che più di tutte quest’anno ha messo in crisi il concetto di “categoria comedy”; entrambe si portano a casa il 19,44% dei voti.

2011 – How I met your mother (season 6)
2012 – Don’t Trust the Bitch in Apartment 23 (season 1)
2013 – Orange is The New Black (season 1)
2014 – Brooklyn Nine-Nine (season 1)

CATEGORIE DRAMEDY

Miglior episodio Dramedy

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!A vincere, con oltre un quarto dei voti (26,46%), è “Crazy Love” di Shameless, il sesto episodio della scorsa stagione in cui il tracollo mentale di Ian ha stravolto tutti gli equilibri sino ad allora costruiti, introducendo la serie in un nuovo e più complesso percorso narrativo.  Segue con un certo distacco (al 14.25%) “Kina Hora“, l’ampia e suggestiva premiere di Transparent, mentre al terzo posto, con l’11.03% dei voti, troviamo “Mornings”, l’episodio in cui Master of None racconta una storia d’amore con passione ed onestà, complice il grandissimo talento come autore di Aziz Ansari.

2014 – Orange is the New Black – 2×06 You Also Have a Pizza

Miglior attrice Dramedy (Protagonista e non)

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!Bisogna essere particolarmente versatili per recitare in una dramedy, genere che più di tutti richiede un grandissimo impegno per viaggiare su quella linea sottile che divide il dramma più puro dalla risata amara. Nella competizione femminile del 2015 troviamo al terzo posto, con il 9,2% dei voti, Safron Burrows, Cynthia in Mozart in the Jungle, mentre il primo posto va a due attrici che hanno ottenuto la stessa percentuale: stiamo parlando di Emmy Rossum, interprete di Fiona Gallagher in Shameless, e di Uzo Aduba, che ha impersonato anche quest’anno Suzanne Warren – “Crazy Eyes” – in Orange is The New Black. Entrambe conquistano la vetta del podio con il 32,72% dei voti.

2014 – Taylor Schilling (Piper Chapman, Orange is the New Black)

Miglior attore Dramedy (Protagonista e non)

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!Il podio di quest’anno è molto simile a quello dell’anno scorso, con una inversione del secondo e terzo posto. Troviamo infatti ad aprire il terzetto con il 14,84% l’ex medaglia d’argento Louis C.K. per la sua interpretazione di Louie nella serie omonima, mentre guadagna un gradino in classifica, con il 15,65%, Jeffrey Tambor, tornato a fine 2015 ad interpretare Maura Pfefferman in Transparent. Si conferma vincitore della categoria con il 28,86% dei voti William H.Macy, storico interprete di Frank Gallagher in Shameless.

2014 – William H. Macy (Frank Gallagher, Shameless)

Miglior serie Dramedy

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!
Sempre più importante ed innovativo col passare degli anni, il genere dramedy si è ormai imposto sul panorama televisivo statunitense. A metà tra la risata e il dramma più spinto, le serie di questa categoria si sono combattute un podio per niente facile: la spunta, alla fine, Transparent (22.11%), che nella sua seconda stagione è riuscita a sviluppare un racconto ancora più maturo e corale. A seguire, invece, la quinta, scurissima stagione di Louie e la seconda annata di BoJack Horseman, capace di portare il tema della depressione e la critica all’ambiente di Hollywood verso livelli decisamente spiazzanti; entrambe si aggiudicano una seconda posizione ex aequo, con il 17.06% dei voti ciascuna.


2014
 – Orange is the New Black (Season 2)

CATEGORIE DRAMA

Miglior episodio Drama

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Il fatto che la categoria Miglior Episodio Drama conti ben 15 nomination la dice lunga sul livello qualitativo raggiunto anche quest’anno nella serialità televisiva. Se per noi è stato difficilissimo stilare questo elenco di candidati, quello che abbiamo chiesto a voi è un compito ancora più arduo: scegliere solo uno di questi 15 capolavori! Come l’anno scorso, anche quest’anno le vostre scelte hanno premiato (con il 20,6%) l’ottavo episodio di Game of Thrones, l’impressionante “Hardhome”, 50 minuti che in termini di spettacolarità non hanno nulla da invidiare ad una pellicola hollywoodiana ad alto budget. Al secondo posto con il 12,9% abbiamo un altro ottavo episodio, quello di di The Leftovers (“International Assassin”), in cui Lindelof è riuscito a produrre una delle puntate più complesse e travolgenti dell’annata appena passata. Sul podio, infine, non poteva mancare sicuramente (con il 10,8%) “Person to Person”: la fine di un’era, la conclusione di Mad Men, una delle serie più belle ed importanti della storia della tv. Meritano una menzione anche il 4° e il 5° classificato che sono rispettivamente “Heaven Sent” di Doctor Who (9,2%) e “The Castle” di Fargo (9%), due episodi assolutamente imperdibili che hanno lasciato il segno nel 2015.

2011 – Breaking Bad – 4×11 “Crawl Space”
2012 – Game of Thrones – 2×09 “Blackwater”
2013  – Breaking Bad – 5×14 “Ozymandias”
2014 – Game of Thrones – 4×08 “The Mountain and the Viper”

Miglior attore non protagonista Drama

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Kilgrave e Wilson Fisk sono stati due villain eccezionali e come era prevedibile hanno monopolizzato la categoria dedicata al miglior cattivo dell’anno. La grande parte del merito del successo di queste due iconiche figure ovviamente va assegnata alla maestria enorme dei due interpreti; ma mentre Wilson Fisk ha trionfato tra i villain, il possente Vincent D’Onofrio con il 18% dei voti si deve accontentare soltanto del terzo posto tra i miglior attori non protagonisti. A trionfare è l’interprete dell’altro bad guy, il sempre magnifico David Tennant, che con il suo charme aristocratico e il suo ipnotico accento ha dato vita al terrificante Kilgrave. L’attore scozzese non ha di certo avuto bisogno di poteri persuasivi per convincervi della sua bravura, ottenendo il 21,2% dei voti. Al secondo posto, dopo un lungo inseguimento, riesce infine ad infilarsi il vincitore della scorsa edizione, Peter Dinklage: i voti per il suo Tyrion Lannister quest’anno si fermano al 19,2%.

 

2011 – John Noble (Walter Bishop, Fringe)
2012 – John Noble (Walter Bishop, Fringe)
2013 – Dean Norris (Hank Schrader, Breaking Bad)
2014 – Peter Dinklage (Tyrion Lannister, Game of Thrones)

Miglior attore protagonista Drama

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!La sfida più importante della categoria attori vedeva l’uno contro l’altro dei veterani come Capaldi, che veniva da una grande interpretazione nella nona stagione di Doctor Who ma arrivato solo quinto; Clive Owen, sempre sopra le righe in The Knick ma fermo ai piedi del podio con il 13% dei voti; Mads Mikkelsen, perfetto nell’ultima stagione di Hannibal e terzo in questa competizione, e un magistrale Jon Hamm che ha portato a conclusione una serie storica come Mad Men con un’interpretazione persino migliore delle precedenti annate, che gli è valsa il Golden Globe e un ottimo secondo posto con il 18,78% dei voti ai Seriangolo Awards. Ma a dominare in mezzo a tutta questa seniority è la new entry Rami Malek (21,31%), calato in maniera perfetta nel ruolo dell’introverso, sociopatico e tossico Elliot, l’hacker protagonista di Mr Robot.

2011 – Bryan Cranston (Walter White, Breaking Bad)
2012 – Bryan Cranston (Walter White, Breaking Bad)
2013 – Bryan Cranston (Walter White, Breaking Bad)
2014 – Matthew McConaughey (Rust Cohle, True Detective)

Miglior attrice non protagonista Drama

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!


Seriangolo Awards 2015: i vincitori!
Rimaste fuori dal podio attrici del calibro di Gillian Anderson (Hannibal), Jenna Coleman (Doctor Who), Regina King (The Leftovers) e Maura Tierney (The Affair), a giocarsi i primi tre posti della categoria “Miglior Attrice non protagonista Drama” sono Elizabeth Moss (Mad Men), Lena Headey (Game of Thrones) e Kirsten Dunst (Fargo). Il premio lo porta a casa proprio l’attrice di Spider-Man (25,07%), nel suo primo ruolo importante in una serie tv, staccando di pochi voti la notevole interpretazione della Headey (23,89%) e lasciando ben più distanziata Elizabeth Moss con la sua Peggy Olsen (11,06%).

2011 – Jessica Lange (Constance Langdon, American Horror Story)
2012 – Lana Parrilla (Regina Mills, Once Upon a Time)
2013 – Anna Gunn (Skyler White, Breaking Bad)
2014 – Robin Wright (Claire Underwood, House of Cards)

Miglior attrice protagonista Drama

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!
Volti conosciuti e nomi nuovissimi in queste nomination 2015, ma a dominare il podio troviamo tre habitué dei nostri Seriangolo Awards. Passa dall’ottavo posto dell’anno scorso al terzo di quest’anno, con il 14,2%, Keri Russell per la sua sempre più complessa e stratificata interpretazione di Elizabeth Jennings in The Americans. Con il 15,43% dei voti troviamo invece Robin Wright, il cui personaggio di Claire Underwood in House of Cards è diventato così centrale da far passare la candidatura del’attrice da non protagonista (premio che ha vinto nel 2014) a protagonista. Vince la categoria, passando dal secondo posto dell’anno scorso al primo con il 21,3% dei voti, Eva Green per la sua interpretazione dolente e magnetica di Vanessa Ives in Penny Dreadful.

2011 – Anna Torv (Olivia Dunham, Fringe)
2012 – Claire Danes (Carrie Mathison, Homeland)
2013 – Claire Danes (Carrie Mathison, Homeland)
2014 – Claire Danes (Carrie Mathison, Homeland)

Miglior Miniserie

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Le miniserie occupano ormai sempre più spazio nelle produzioni televisive ed è dunque d’obbligo da qualche anno giudicarle come categoria a parte. Al terzo posto, con l’8,76% dei voti, troviamo Show Me a Hero, l’incredibile lavoro di David Simon sulla storia di Nick Wasicsko – giovanissimo sindaco di una Yonkers tormentata da problemi di integrazione razziale. A vincere la medaglia d’argento troviamo la discussa seconda stagione di True Detective, che con le vicende dei quattro protagonisti di quest’anno ha decisamente polarizzato il pubblico in quanto ad apprezzamento: in questi Seriangolo Awards ha ricevuto il 14,49% dei voti, scendendo al secondo posto rispetto all’anno scorso. A vincere il primo premio, con la percentuale bulgara del 55,73%, è la seconda stagione di Fargoche è riuscita nell’impresa di superare se stessa offrendoci un impeccabile prequel ancora più intenso e profondo della già straordinaria prima annata, a tal punto da ottenere anche il primo posto nella nostra classifica dei Migliori Drama del 2015.

2013 – American Horror Story: Asylum
2014 – True Detective (season 1)

Miglior Serie Drama

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

Seriangolo Awards 2015: i vincitori!A chiudere i Seriangolo Awards di questo appena trascorso 2015 troviamo le Migliori Serie Drama. Durante l’ultima giornata di votazioni, Daredevil con un colpo di reni è riuscito a scalzare Mad Men, che sembrava salda al terzo posto, ed è entrata nel podio, conquistando la medaglia di bronzo con il 17,36% dei voti: la serie Netflix ha aperto la strada ad un modo più realistico e crudo di raccontare storie di supereroi, sfruttando un comparto tecnico di livello eccellente. Con pochissimo distacco (17,64%), al secondo posto si posiziona The Leftovers: con questa seconda annata Lindelof e Perrotta hanno apportato grandissimi cambiamenti, sia come location che come modo di raccontare le vicende. I risultati sono stati ben visibili e ora non resta che attendere la terza e ultima stagione.
Ma al primo posto, con il 21,94% dei voti, si afferma un nuovo prodotto: la prima stagione di Mr. Robot vince il premio come Miglior Drama 2015 grazie alla sua capacità di tenere il pubblico incollato allo schermo fino all’ultimo episodio. Di certo aiutata da un protagonista d’eccezione come Rami Malek, la serie ideata da Sam Esmail fa della citazione ad altri prodotti un punto a suo favore, riutilizzando stilemi già visti per raccontare un’interiorità complessissima inserita in un mondo, quello informatico, che ha evidentemente ancora parecchio da offrire.

2011 – Breaking Bad (season 4)
2012 – Breaking Bad (season 5 part 1)
2013 – Breaking Bad (season 5 part 2)
2014 – Sons of Anarchy (season 7)

Statistiche:

Le serie comedy e dramedy che hanno vinto più titoli sono state: Shameless (3), The Last Man on Earth (2), Orange is the New Black, Transparent, Silicon Valley e You’re the Worst (1)

Le serie drama che hanno vinto più titoli sono state: Game of Thrones (4), Daredevil (3), Mr Robot (3), Fargo (2) e Mad Men (2).

Grazie a tutti per aver votato!

I Seriangolo Awards vi danno appuntamento a dicembre 2016 con la prossima edizione!

Ringraziamenti

Ringraziamo per la condivisione di questa iniziativa e delle nostre classifiche le pagine di Facebook:
Breaking Bad Italia
Game of Thrones – Italy
Mad Men Italia

Masters of Sex – Italia
Person of Interest Italia
The Knick Italia

Ringraziamo inoltre i nostri amici di Serial K – Le serie tv in radio per il loro supporto sia su Facebook che in radio.

Un ringraziamento speciale al nostro collaboratore Davide Canti per tutte le immagini che avete trovato sia per i Seriangolo Awards che per le Classifiche, e al nostro responsabile IT Marco Gasparri per la realizzazione della piattaforma di voto.

Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7 commenti su “Seriangolo Awards 2015: i vincitori!

  • Michele

    Molto bello e divertente. Ma non far vincere il primo premio di miglior comics ad Agent Carter secondo me è solo perchè non l’abbiamo visto in tanti…. Piuttosto. Non so se ne avete già parlato. Ma il nuovo anno di The Blacklist a me sembra straordinario. E come protagonista hot a me l’agente Navabi fa impazzire. Sottolineo a me. Ma è una serie cresciuta anno per anno, fino ad arrivare all’eccellenza.

     
    • Matteo

      The blacklist sta mantenendo dei livelli incredibili sin dal finale della seconda stagione… spero abbia riconoscimenti in futuro perchè ha ottimi attori e una sceneggiatura di livello

       
  • dory

    miglior serie e miglior novità Mr Robot fa accapponare la pelle, rispetto ad altre che sono nella lista, ma soprattutto trovo colpevolissima mancanza non aver inserito The Man in the high castle.
    mi sta bene se parliamo di attore, ma per il resto no. è surclassata da Narcos, da The Man, anche da Jessica Jones e The Knick. quando scopiazzi un film come Fight Club certi premi no, onestamente. e questo pur avendola trovata gradevolissima da vedere.
    anche nelle miniserie molti boh. Show mw a hero è la cosa migliore vista.
    sulle comedy non giudico, visto che non le seguo, su attori e attrici ci stanno tutti. e anche sul personaggio dell’anno, tutto sommato. Jon Hamm si domostra il gigantesco attore che è.

     
    • Pogo

      Se è per questo abbiamo votato nella sezione comedy (io per primo ho votato Silicon Valley a questo punto) una lista che non prevedeva la migliore in assoluto del 2015, cioè Catastrophe.
      Nella sezione dramedy mancavano colpevolmente Mozart in the Jungle e Detectorists.
      Nella sezione drama mancavano BronIBroen e Manhattan (per non dire Ray Donovan la cui quarta stagione è stata qualcosa di incredibile per i tempi affrontati)…

      Insomma, Seriangolo Awards è un gioco e un divertimento, sulla base di elenchi parziali. Lo prendo come viene.
      Ben più grave i premi veri, ma quelli escludendo gli Academy e il Bafta, sono da sempre una questione commerciale prima di tutto.

      P.S. se è per questo non capirò mai come si possano indicare le serie antologiche nelle “mini-serie”.

       
    • 999sickboy666

      “Mr. Robot” ha dentro tanto (ma, veramente, t a n t o) di più che i soli riferimenti a Fight Club e mentre le altre serie che hai citato (Narcos etc.) sono interessanti e di indubbia qualità, sono anche estremamente “plain” rispetto alla tessuto narrativo e alla capacità inventiva della serie di Esmail.
      E’ vero che TMitHC avrebbe meritato una possibilità (anche se, mettendole a confronto per quanto possibile, continuo a pensare che Mr. Robot sia più solida e più “ricca”).

       
  • Teresa

    Tutto sommato, mi aspettavo peggio. Non ho mai fiducia nel voto di massa 😀
    Mi spiace vedere che il nerdismo prevale troppo spesso sulla ragione, come nel caso dei premi a GoT. Ma era prevedibile, e appunto credevo peggio.
    La cosa che mi ha fatto proprio male al cuore, è stata vedere Mad men al quarto posto tra le serie drama. Oggettivamente, è una cosa che non si può vedere. Però poi mi rendo conto del fatto che non è una serie per tutti, e nemmeno vuole esserlo. Probabilmente buona parte dei votanti non l’ha vista.
    La cosa che mi ha fatto piacere, invece, è stata osservare come l’hipsterismo qui sembri avere avuto poca presa, altrimenti avremmo visto Transparent e Girls primeggiare ovunque, e nessuno avrebbe votato Shamless, che è la serie anti-hipster per eccellenza.
    Ok, c’è Transparent al primo posto nella categoria dramedy, ma come scrisse il dio della sceneggiatura: “nessuno è perfetto”.
    In ogni caso, candidature e risultati infinitamente superiori a quello scempio dei Golden globe, per dire.