Fear The Walking Dead – 2×01 Monster 3


Fear The Walking Dead - 2x01 MonsterFear The Walking Dead ci aveva lasciato con degli interrogativi: non tanto su come sarebbe proseguita la serie (sappiamo tutti dove poi si andrà a parare), quanto se valesse davvero la pena continuare a seguirla. Al netto delle evidenti mancanze dello show, anche con la premiere di questa seconda stagione riesce in qualche modo a portare a casa quello che deve fare: intrattenere.

Se infatti la serie madre è diventata ormai un clichè ambulante – non aiutata nemmeno dal fatto che ha sei stagioni sul groppone – questo spin-off ha il pregio di parlare della stessa cosa ma con dei punti di vista differenti.
Se la prima annata si è concentrata sul concetto di famiglia (allargata) e su come sia iniziata la misteriosa piaga che decimerà il mondo, questa seconda stagione inizia nel pieno della fuga, con una costa californiana devastata dal disperato tentativo del governo di arginare il focolaio. Tutta la puntata si svolge quindi a bordo del gigantesco yacht di Victor e il fulcro del racconto si basa su un semplice fatto: la misericordia è finita, da adesso ognuno pensa per sé.

I’m here.

Fear The Walking Dead - 2x01 MonsterEbbene sì, il nocciolo della questione è sempre quello. In un’apocalisse, soprattutto di stampo “medico”, la cosa più importante da fare non è aiutare, bensì difendersi. L’idea di fuggire in pieno oceano è ovviamente ottima, ma non si può pensare che il gruppo di Travis e soci sia stato l’unico ad avere l’idea. Il dilemma nasce quasi subito, quando una zattera stracolma di gente chiede aiuto: anche qui è logico che il gruppo si spacchi in due, addirittura con una banale divisione maschi/femmine.
Aiutare o no l’altro è un dilemma con cui ormai l’umanità – se ancora si può definire così – deve fare i conti: ed è un dilemma che ha solo una bruttissima risposta, ma ci si deve abituare a capirla e ad usarla. Cosa che sembra avere fatto Victor, tipo pragmatico, ma che nella testa della giovane Alicia non sembra avere ancora germogliato. Giocherellare con la radio è naturale, informarsi è giusto, anche sentire una bella canzone (probabilmente una delle ultime trasmesse nella storia dell’uomo) è un bel momento, ma dare corda a uno sconosciuto è un errore banalissimo. Attenzione però, stavolta la scelta degli sceneggiatori sembra reggere: Alicia si sente sola, ha appena perso il ragazzo, non ha propriamente una famiglia perfetta ed è quasi logico che si faccia trasportare dagli eventi.

Fear The Walking Dead - 2x01 MonsterSemplicistica e ripetitiva è invece la sezione di episodio che tratta il lutto del giovane Chris, che non riesce a riprendersi dal dolore per la perdita della madre. È comprensibile, ma è difficile affrontare questa situazione con originalità, soprattutto quando si è confinati in un ambiente da cui volenti o nolenti non si può uscire.
Anche la recitazione del duo Cliff Curtis e Lorenzo James Henrie non aiuta: i due non si amalgamano proprio, e soprattutto il giovane non sembra essere ancora del tutto convincente.

Perfect day.

Fear The Walking Dead - 2x01 MonsterL’ironia amara di Victor, che è il più scorbutico ma l’unico forse ad aver capito la situazione, sottolinea perfettamente il momento finale, dove un piano ben riuscito viene mandato all’aria dal colpo di genio di Alicia che localizza lo yacht in favore di un gruppo presumibilmente poco amichevole.
L’unico del gruppo che capisce la situazione, oltre a Victor, sembra essere Nick, forse il personaggio meglio riuscito della serie. Tralasciando la scena in cui si tuffa per salvare Chris che gli dice “sto solo nuotando” (una sequenza al limite del WTF gigantesco), va a recuperare le informazioni della barca rovesciata senza pensarci due volte: sono proprio questi colpi di testa che, benché sembrino completamente senza senso, danno una certa profondità al personaggio, cosa che gli altri sembrano ancora avere poco.
L’episodio punta anche sull’ironia (volontaria o meno) di uno dei quesiti che, tra il serio e il faceto, si pone la massa di appassionati di questo genere di show: ma gli zombie sanno nuotare? La risposta sembra stare nel mezzo: ovviamente non sono dei nuotatori provetti, ma essendo dei cadaveri galleggiano. Un particolare che è ovviamente fine a se stesso, ma che strappa un sorriso, donando agli autori almeno il senso dell’autoironia.

Fear The Walking Dead - 2x01 Monster“Monster” tende allora a sottolineare come gli umani stiano per tramutarsi tutti in spaventosi zombie, quando in realtà la situazione era già latente e pronta ad esplodere: la doppia lettura dell’”ognuno pensi per sé” in queste situazioni viene lasciata completamente allo spettatore.
Fear The Walking Dead riprende quindi da dove era finito: è una serie senza particolari pretese artistiche o di profonda lettura, con qualche lassismo di sceneggiatura, ma che, se presa per quello che è – ovvero semplice e puro intrattenimento – può essere messa benissimo tra le guilty pleasure di cui ognuno di noi ha bisogno, senza per questo vergognarsene.

Voto: 6+

Condividi l'articolo
 

Informazioni su Ste Porta

Guardo tutto quello che c'è di guardabile e spesso anche quello che non lo è. Sogno di trovare un orso polare su un'isola tropicale.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 commenti su “Fear The Walking Dead – 2×01 Monster

  • Fante

    Per me è stata una delle cose più noiose mai viste in vita mia!personaggi piatti,dinamiche banali ed epiloghi scontati.Alzi la mano chi non ha capito a metà episodio che il tizio alla radio era in realtà un mascalzone.Magari ci daranno un colpo di scena ed il tizio alla radio sarà uno dei salvatori,tutto può essere ma,davvero questo telefilm è di un piattume agghiacciante.90 minuti buttati nel gabinetto!!!si,90,questo è il tempo che ho impiegato per finirlo(il doppio della durata dell’episodio)perché ogni tanto mi fermavo a fare altro tanta era la noia in me.Una sola cosa dovevano evitare questi disgraziati:cercare di dare profondità psicologica ai personaggi.Non ci sono riusciti con la serie madre,figurarsi con uno spin off.Sono appassionato di zombie,ma questo telefilm lo stoppo qua,sono sicuro che lo riprenderò in estate,durante un giorno di caldo afoso.Farò un mega recuperone sperandomi di aver visto male.Ciaooo

     
  • Alessio

    La recensione era dovuta, ma è lo spinoff piu inutile della storia delle serie tv… i gusti son gusti, ma qualunque siano i vostri c’è davvero un listone di cose in giro più “potabili” .

     
  • Beatrice

    Anche io la trovo noiosissima, ho guardato la prima stagione sperando di trovarci qualcosa di interessante fino all’ultimo.. dopo aver guardato anche la 2×01 e aver avuto la conferma della noia totale che mi provoca questa serie, non la seguirò più…un grande e sonoro RONF.