Person Of Interest – 5×02/03 SNAFU & Truth Be Told


Person Of Interest - 5x02/03 SNAFU & Truth Be ToldL’ultimo atto di Person Of Interest ha preso il via e, chiaramente, l’intento degli autori in questa stagione sarà sia quello di concludere il filone narrativo principale legato a Samaritan (e alla scomparsa di Shaw), sia quello di dare un adeguato compimento ai percorsi narrativi dei singoli personaggi.

Leggendo la serie in vista di tali obiettivi, si nota come i due episodi in esame funzionino proprio in accordo a questa dualità di intenti: “SNAFU” riporta la Macchina in prima linea nella guerra tecnologica – non senza qualche difficoltà – mentre “Truth Be Told” porta a compimento l’evoluzione di John, uno dei protagonisti assoluti dello show di Jonathan Nolan.

5×02 – “SNAFU”

Person Of Interest - 5x02/03 SNAFU & Truth Be ToldUno dei punti di forza della serie è da sempre la grande mitologia interna costruita nel corso degli anni e la capacità di giocare sugli elementi “classici” che gli spettatori hanno imparato a conoscere e amare; proprio per questo il secondo episodio è quello che funziona meglio nella coppia in analisi, mettendo ancora una volta al centro della narrazione le dinamiche tecnologiche e umane che muovono il complicato rapporto tra Finch e la sua creatura, mai come ora confusa e disorientata. La grandezza dell’episodio viene messa in evidenza fin dai primi minuti, con l’interruzione della sigla classica dovuta ai malfunzionamenti della Macchina, in piena fase di ricostruzione: questo porta ad un esilarante bug del sistema e ai tentativi di Harold di porvi rimedio. In questo frangente emerge in tutta la sua potenza la vena comica della serie, da sempre marchio di fabbrica del prodotto ed estremamente utile a bilanciare il clima tetro della distopia tecnologica in cui sono calati i protagonisti, riportando per un momento il racconto su un tono più leggero.

– The Machine thinks we’re monsters.
– Maybe she’s right.

Person Of Interest - 5x02/03 SNAFU & Truth Be ToldSi tratta di momenti fugaci perché la situazione è davvero tragica per il Team Machine, nonostante la Macchina si trovi in una fase di risurrezione – un termine appropriato, se si pensa che le IA della serie sono spesso considerate delle divinità; in tal senso il percorso messianico compiuto dalla creatura di Harold potrebbe essere più di una semplice coincidenza. Il ritorno a pieno regime del figlio non biologico di Finch, però, pone un problema fondamentale che riguarda direttamente le coscienze dei suoi protagonisti: nel corso di questi anni la Macchina – attraverso i cui occhi possiamo indentificarci noi spettatori – ha osservato il suo creatore e la sua squadra compiere violenze di ogni sorta, prendere decisioni sbagliate, addirittura uccidere delle persone, comportamenti violenti che la portano a individuarli come delle vere e proprie minacce, alla stregua dei perpetrators di cui fornisce i numeri. Finch, Reese e Root sono colpevoli e le loro coscienze portano dei pesi inimmaginabili con cui sarà difficile, a guerra finita, fare i conti.

“SNAFU” funziona proprio perché crea, nuovamente, un dialogo tra gli uomini e la tecnologia, quest’ultima stavolta nelle vesti di giudice morale delle azioni compiute dai personaggi. Solo l’ammissione delle colpe di Finch e la sua redenzione morale nei confronti della creatura da lui creata portano alla risoluzione della disputa: “I suppose everyone feels that he’s the hero in his own story, but there are no heroes, no villains, just people doing the best they can.”. Bene e male diventano concetti obsoleti se si cerca di identificarli come dei valori universali a cui tendere; nella guerra in corso si può solo provare a fare il meglio che si può, tentare di andare avanti sempre e comunque, anche con gli heavy hearts che ci portiamo dietro.

5×03 – “Truth Be Told”

Person Of Interest - 5x02/03 SNAFU & Truth Be ToldIl terzo episodio rallenta leggermente il ritmo del racconto, costruendo uno dei tipici “finti filler” a cui Person Of Interest ci ha abituato nel corso della sua storia televisiva: puntate apparentemente riempitive, avulse dalla trama orizzontale della stagione, ma che in realtà, nella verticalità della loro narrazione, trovano un significato nell’approfondimento della storia di uno dei personaggi, oppure si trasformano nel corso dell’episodio – attraverso un plot twist – diventando tasselli fondamentali nel quadro generale della serie. Con “Truth Be Told” ci troviamo nel primo di questi due casi, e la verità che dev’essere raccontata – riprendendo il titolo – si trova nel passato di John.

– The government has a secret system…
– A system you asked for to keep you safe.

Person Of Interest - 5x02/03 SNAFU & Truth Be ToldIl flashback che apre l’episodio – in cui ritroviamo l’apparizione sempre gradita del personaggio di Kara – serve come apripista per il confronto a distanza tra Beal e Reese che governa il salvataggio del numero della settimana e si protrae fino ai minuti finali; la cosa più interessante di questa relazione è proprio il personaggio interpretato da Keith David, l’agente della CIA che, in qualche modo, ha plasmato John, selezionandolo e notando le sue particolari abilità, la sua “fantasia” nell’ideare tattiche di combattimento e di problem solving. Con la sua apparizione abbiamo un quadro finalmente completo sul passato di Reese, all’inizio della serie il più oscuro, e con il finale di questo episodio abbiamo anche un convincente epilogo della sua evoluzione caratteriale, che culmina nel romantico addio a Iris. John è costretto ad allontanarla per proteggerla e concentrarsi totalmente sulla guerra in corso: non può costruirsi una vita “normale” mentre la battaglia infuria, nonostante i divertenti tentativi – tra cui, ad esempio, la scena del pranzo con la famiglia di Iris.

Person Of Interest - 5x02/03 SNAFU & Truth Be ToldAnche Harold e Root sono alle prese con un problema spinoso, che porta nuovamente a scontrarsi la prudenza del creatore della Macchina con l’audacia, non priva di rischi, di Miss Groves. “Our only option is to take risks” afferma Samantha, disposta a fare di tutto pur di vincere la guerra contro Samaritan, anche agire alle spalle di Finch e attivare un pericoloso malware che potrebbe condurla all’ubicazione di Shaw. È questo il cambiamento che suggerisce la Macchina attraverso la poesia di Dickinson consegnata ai protagonisti: devono modificare i loro valori, assumersi dei rischi e delle responsabilità se vogliono avere una chance contro la diabolica Intelligenza Artificiale che ha preso il controllo del mondo.

And when will the job be done, John?

Questi due episodi, tanto diversi tra loro sia per struttura che per temi trattati, proiettano i personaggi verso l’imminente atto finale della guerra tecnologica, lungi dall’essere già conclusa come Samaritan vorrebbe far credere. “SNAFU” funziona benissimo, “Truth Be Told” un po’ meno – si soffre un po’ per la ripetitività del plot e per la prevedibilità con cui si sviluppa l’intreccio –, ma in generale il giudizio è decisamente positivo.

Voto 5×02: 8 ½
Voto 5×03: 7

Condividi l'articolo
 

Informazioni su Davide Tuccella

Tutto quello che c'è da sapere su di lui sta nella frase: "Man of science, Man of Faith". Ed è per risolvere questo dubbio d'identità che divora storie su storie: da libri e fumetti a serie tv e film.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *