Comic Con 2016 – American Gods 3


Comic Con 2016 – American GodsL’edizione 2016 del Comic-Con International di San Diego ha visto per la prima volta un panel interamente dedicato alla nuova serie del canale cable Starz American Gods. Questo nuovo drama è l’adattamento televisivo dell’omonimo romanzo di Neil Gaiman (autore anche di Coraline), pluripremiato scrittore americano. 

Pubblicato nel 2001, American Gods racconta una guerra tra vecchie e nuove divinità: da una parte troviamo gli dèi tradizionali, quelli della bibbia e della mitologia, che provengono da ogni parte del mondo; dall’altra c’è un pantheon di nuovi dèi che riflettono la società moderna, in cui l’amore per i soldi, la tecnologia, le celebrità e le droghe la fanno da padroni.

Durante l’incontro di presentazione svoltosi venerdì 22 luglio, erano presenti non solo gli attori protagonisti del drama – Ricky Whittle, che interpreterà Shadow Moon, il personaggio principale; Ian McShane, il misterioso viaggiatore Mr. Wednesday; Yetide Badaki (Bilquis), Pablo Schreiber (Mad Sweeney) e Bruce Langley (Technical Boy) –, ma anche lo showrunner/produttore di questo nuovo progetto Bryan Fuller (Hannibal), il regista David Slade e Gaiman. Lo scrittore è stato accolto da una standing ovation al suo ingresso e uno scroscio di applausi non solo dal pubblico in sala, ma anche da tutti i partecipanti al panel. “Se solo tutti gli scrittori venissero trattati così“, ha risposto Gaiman con una risata.

Comic Con 2016 – American GodsIl rapporto tra il libro e lo show è stato uno degli argomenti principali di discussione. Riferendosi a coloro che non hanno letto il romanzo, Bryan Fuller ha assicurato che non avranno problemi: “we’ll take care of you“, ha dichiarato lo showrunner, aggiungendo che “non importa quale sia il vostro rapporto con questa storia… siete in buone mani“. Gaiman ha aggiunto anche qualche sorpresa per coloro che hanno familiarità con il libro: “Abbiamo creato cose che vi lasceranno perplessi“. Bryan Fuller e il co-showrunner Michael Green hanno promesso di essere fedeli al romanzo: “diventerà una fan fiction in un modo meraviglioso“, ha dichiarato il papà di Hannibal, aggiungendo “il materiale originale è il punto di partenza, ma non ci siamo dimenticati del nostro compito, quello di portare il tutto in televisione“.

Per fare ciò è stata importante la presenza di Neil Gaiman, che ha seguito il progetto come produttore esecutivo sin dall’inizio, aiutando in ogni fase produttiva, come con la scelta del cast principale, e dando persino informazioni sui protagonisti che non aveva inserito nel libro. “Come regola generale, se l’avete amato nel romanzo, vi sconvolgerà in TV“.

Durante questo incontro è stato mostrato il primo trailer dello show, della lunghezza di quasi due minuti (potete trovarlo qui sotto), ed è stato annunciato un nuovo ingresso nello show, quello dell’attrice e cantante Kristin Chenoweth (Glee) – interpreterà la dea germanica Easter –, che ha fatto anche un’apparizione a sorpresa durante l’incontro.

Durante il panel non è stata confermata la data di debutto, che è programmata per il 2017. Vi lasciamo con alcune foto dell’evento, il primo poster promozionale e il primo trailer di questo attesissimo show.

Fonti: The Hollywood Reporter, Youtube, @AmericanGodsSTZ

Condividi l'articolo
 

Informazioni su Davide Canti

Noioso provinciale milanese, mi interesso di storytelling sia per la TV che per la pubblicità (in fondo che differenza c'è?!). Criticante per vocazione e criticato per aspirazione, mi avvicino alla serialità a fine anni '90 con i vampiri e qualche anno dopo con delle signore disperate. Cosa voglio fare da grande? L'obiettivo è quello di raccontare storie nuove in modo nuovo. Intanto studio, perché il pezzo di carta è importante, si sa! "I critici e i recensori contano davvero un casino sul fatto che alla fine l'inferno non esista." (Chuck Palahniuk)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 commenti su “Comic Con 2016 – American Gods