Autunno 2016: le nuove serie da tenere d’occhio 8


Autunno 2016: le nuove serie da tenere d'occhioTra poco inizierà la prossima stagione televisiva (QUI il calendario completo) e non sapete ancora cosa guardare? Non sapete cosa scegliere tra le nuove serie in onda? Nessun problema! Di seguito trovate un lungo elenco di nuove serie che stanno per partire, con trama, data d’inizio e trailer. Cosa guarderete?

.

VICTORIA (ITV – 28 agosto)

TrailerJenna Coleman, la protagonista di questo drama, ha dato l’addio a Doctor Who per partecipare a Victoria, serie in costume del canale inglese ITV. L’attrice sarà la Regina Vittoria e la interpreterà dalla sua ascesa al trono a 18 anni, fino al suo matrimonio con il Principe Alberto. Lo show sarà diviso in otto puntate.

ATLANTA (FX – 6 settembre)

Trailer. Dai banchi di Community alle strade di Atlanta (Georgia), rivedremo Donald Glover in questa dramedy creata e interpretata da lui stesso. La città americana ospiterà due cugini che tentano di farsi largo nella scena rap, con l’obiettivo di migliorare la loro vita e quella delle loro famiglie. La prima stagione sarà composta da dieci episodi.

BETTER THINGS (FX – 8 settembre)

Creata da Louis C.K. e Pamela Adlon, che sarà anche la protagonista, questa comedy per FX racconterà la storia di una madre attrice e single, alle prese con le tre figlie, che dovrà crescere da sola. La prima stagione sarà formata da 10 episodi.

QUARRY (CINEMAX – 9 settembre)

Basato sui romanzi di Max Allan Collins, Quarry racconta la storia di Mac Conway, un marine che ritorna a casa dopo aver servito in Vietnam nel ’72. Si troverà emarginato da chi gli era vicino e demonizzato dall’opinione pubblica. Insieme al dolore per la guerra, dovrà fare i conti anche con la nuova situazione creatasi a casa.

ONE MISSISSIPPI (AMAZON – 9 settembre)

Trailer. Prodotto da Louis C.K. e scritto da Tig Notaro per Amazon, questo show semi-autobiografico racconta la storia di una donna che torna nella sua città natale dopo la morte della madre. Lo script era destinato originariamente a FX che ha rifiutato il progetto.

FLEABAG (AMAZON – 16 settembre)

Trailer. Phoebe Waller-Bridge è la creatrice e protagonista di questo show, che racconta la storia di una donna senza filtri e cocciuta che vive nella Londra dei giorni nostri. La ragazza dovrà affrontare la perdita della sua migliore amica, una rottura amorosa e diversi problemi finanziari.

HIGH MAINTENANCE (HBO – 16 settembre)

Trailer. Questa comedy in sei episodi racconta la storia di uno spacciatore che ha a che fare con clienti non troppo sani di mente. Lo show è scritto e diretto da Katja Blichfeld e Ben Sinclair, coppia anche nella vita.

THE EXORCIST (FOX – 23 settembre)

Trailer. Questo thriller psicologico racconterà la storia di due uomini che affronteranno un caso di possessione demoniaca e si troveranno faccia a faccia con il diavolo. Lo show è ispirato all’omonimo libro di William Blatty del 1971 .

CRISIS IN 6 SCENES (AMAZON – 30 settembre)

La serie di Woody Allen per il servizio di streaming di Amazon è una comedy di 30 minuti, che racconterà la storia di una famiglia negli Stati Uniti degli anni ’60. I protagonisti vivranno un periodo turbolento, quando un visitatore sconvolgerà la tranquillità quotidiana mettendo sottosopra le loro vite.

LUKE CAGE (NETFLIX – 30 settembre)

Adattamento dell’omonimo personaggio creato da Archie Goodwin, George Tuska e John Romita Sr., questo show racconterà la storia di Luke Cage, uomo con poteri da supereroe (tra cui super forza e pelle impenetrabile). Questo drama è il terzo di cinque nuovi show di Netflix e Marvel e continuerà il racconto di alcuni supereroi newyorkesi.

WESTWORLD (HBO – 2 ottobre)

Science-fiction-thriller basato sull’omonimo classico sci-fi del 1973. Il drama, ambientato in un futuristico parco divertimenti popolato da robot, vanta nomi di rilievo come quello di J.J. Abrams e Anthony Hopkins. 

INSECURE (HBO – 9 ottobre)

Trailer. Questa comedy vedrà come protagoniste delle donne di colore e le loro disavventure in una società che ancora discrimina le minoranze. La protagonista sarà Issa Rae, attrice nota per il suo show su Youtube.

DIVORCE (HBO – 9 ottobre)

Trailer. Questa è una comedy con Sarah Jessica Parker e racconterà le difficoltà di una moglie che vuole cambiare vita e ricominciare da zero. Lo show segna il ritorno in TV dell’attrice dopo diversi progetti cinematografici.

FALLING WATER (USA NETWORK – 13 ottobre)

Questo drama sovrannaturale di USA Network racconterà la storia di tre persone che scoprono di poter entrare nei sogni altrui. La loro connessione sarà al centro del drama così come i loro tentativi di capire il vero significato dietro a questo strano potere.

THE YOUNG POPE (HBO / Sky Atlantic / Canal+ – 21 ottobre)

Creata e diretta da Paolo Sorrentino, l’attesissima serie frutto di una co-produzione internazionale tra Sky Atlantic, HBO e Canal + vedrà il suo debutto assoluto il 21 Ottobre. Il regista premio Oscar racconterà, in 10 episodi, la controversa storia del pontificato di Pio XIII,  interpretato da Jude Law, primo Papa americano. Una serie da tenere assolutamente d’occhio, con un trailer (di seguito) che mette già l’acquolina in bocca.

DIRK GENTLY (BBC – 22 ottobre)

Trailer. BBC America propone questa nuova serie con Elijah Wood (Il Signore degli Anelli). Dirk Gently’s Holistic Detective Agency (il titolo completo di questo thriller comico) racconterà le indagini del detective olistico Dirk Gently e del suo assistente Todd (Wood).

THE CROWN (NETFLIX – 4 novembre)

La serie, che racconterà i decenni sotto il regno della Regina Elisabetta II, mostrerà come il primo ministro britannico riuscì a formare il Paese del dopo guerra. Claire Foy sarà Sua Maestà, Matt Smith (Doctor Who) sarà Philip Mountbatten, Duca di Edimburgo, e John Lithgow (Dexter) interpreterà Sir Winston Churchill. The Crown mostrerà il luogo e l’indirizzo più famoso al mondo, Buckingham Palace, insieme agli intrighi che hanno influenzato la seconda metà del ventesimo secolo.

GOOD GIRLS REVOLT (AMAZON – 5 novembre)

Trailer. Ambientata nel 1969, questa serie di Amazon parla di un gruppo di ricercatrici che lavorano a News of the Week, che aspirano a ricevere un trattamento equo rispetto ai loro colleghi maschi, andando oltre la discriminazione sessuale.

GILMORE GIRLS (NETFLIX – 25 novembre)

Vedremo di nuovo le star della serie originale Lauren Graham, Alexis Bledel, Scott Patterson e Kelly Bishop, che torneranno ad interpretare quei ruoli che hanno dato tanto alla loro carriera di attori, così come la showrunner Amy Sherman-Palladino. Gilmore Girls: A Year in the Life, questo il titolo della serie revival, sarà diviso in quattro puntate che possono essere considerate dei brevi film e racconteranno ognuna una stagione dell’anno nella vita dei protagonisti.

Condividi l'articolo

Informazioni su Davide Canti

Noioso provinciale milanese, mi interesso di storytelling sia per la TV che per la pubblicità (in fondo che differenza c'è?!). Criticante per vocazione e criticato per aspirazione, mi avvicino alla serialità a fine anni '90 con i vampiri e qualche anno dopo con delle signore disperate. Cosa voglio fare da grande? L'obiettivo è quello di raccontare storie nuove in modo nuovo. Intanto studio, perché il pezzo di carta è importante, si sa! "I critici e i recensori contano davvero un casino sul fatto che alla fine l'inferno non esista." (Chuck Palahniuk)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 commenti su “Autunno 2016: le nuove serie da tenere d’occhio

  • Adebisi

    -HBO punta molto sulle comedy e su mini-serie piene di nomi famosi, mi chiedo cosa succedere nell’era post-trono perchè al momento di drama su cui puntare per più di 4 stagioni non ce ne sono
    -Luois ck dopo horace and pete ha perso una marea di soldi, lo vedremo sempre più spesso produrre per rientrare delle perdite (better things è l’unico prodotto che davvero mi intriga tra quelli presentati)
    -quest’anno amazon ha la possibilità di iniziare ad essere credibile mentre Netflix ormai è re incontrastato della serialità moderna

     
    • Wondi

      Leftovers che, giustamente, viene conclusa alla fine della terza stagione è di un livello che il trono non arriva nemmeno lontanamente ad avvicinare, ma di fatto è l’unico vero progetto, estremamente audace, che HBO sta operando al momento e come detto chiude i battenti con la terza stagione. Il Trono, e non parlo solo da lettore dei libri ma anche e soprattutto da telespettatore, è morto dopo la quarta stagione, ormai è un blockbuster che va avanti di rendita senza dire nulla alla The Walking Dead e come in quel caso stanno cavalcando l’onda, purtroppo.
      Westworld secondo me potrebbe essere un progetto interessante, in generale il connubio JJ Abrams – Jonathan Nolan, dopo quel capolavoro assoluto che è Person Of Interest non può che suscitare se non altro fiducia.
      In generale però è vero, non stanno più producendo serie durature ed è un peccato, un po ripensando ai capolavori che han tirato fuori in passato, un po perché le miniserie sono comunque di un altro livello rispetto a qualsiasi altra emittente, la stessa The Night Of appena conclusa è un gioiellino a livello tecnico con una regia e soprattutto fotografia da paura, e non mi dispiacerebbe tornare a vedere questa qualità sul lungo periodo.
      Credo che la verità sia che in questo momento, Netflix, stia sbaragliando la concorrenza ed HBO si stia limitando a limitare, perdona la ripetizione, i danni potendo vantare comunque un livello tecnico ancora, secondo me, inarrivabile, ma poche idee.

       
      • Lukamin

        Certo che dichiarare che Leftovers sia superiore al Trono e che lo stesso sia paragonabile a TWD in termini di sceneggiatura……beh sei partito malissimo 😛
        Il Trono di certo non è una serie perfetta ma per favore non paragoniamola con TWD che è una monnezza indescrivibile.
        Sul resto sono d’accordo in particolar modo su The Night Of che è veramente un gioiellino e sono fiducioso su Westworld.

        Leftovers progetto audace ? Vedremo , per ora ha fatto storcere il naso a più riprese ….voglio proprio vedere come concluderanno

         
  • Teresa

    Mah. Probabilmente man mano che invecchio divento sempre più incontentabile, perché sulla carta non mi interessa quasi nulla. Giusto la serie di Woody Allen (ok, sto invecchiando) e The exorcist, a causa della mia passione per l’horror. Ma il fatto che sia della Fox non promette bene. Vedremo.

     
  • Boba Fett

    I trailers di Westworld continuano a promettere bene, ma tanta, tanta, tantissima prudenza! I casini alla Hbo, i flop, le cancellazioni degli ultimi mesi sono un pessimo biglietto da visita, senza contare i problemi produttivi che hanno fatto slittare più volte la messa in onda di questo progetto interessantissimo.
    In soldoni, cara, vecchia Hbo, ti aspettiamo al varco.

     
  • Ellis

    Westworld e Wody Allen…proverò ad iniziarle. The Crown, se storicamente ben fatta e non apologetica, anche se storia ritrita, potrebbe non dispiacermi.
    Per il resto…mando avanti i recensori di Seriangolo che sono così bravi! 🙂