L’Angolo delle News – 1/7 agosto


L’Angolo delle News – 1/7 agostoTorna l’Angolo delle News portando con sé le notizie più interessanti della passata settimana seriale. In questo appuntamento vi parliamo della sesta stagione di American Horror Story; di Natalie Portman in una nuova serie HBO; della nuova serie sull’ISIS di Bradley Cooper; dei nuovi prodotti in lavorazione e tanto altro ancora.

.

American Horror Story 6: il primo poster ufficiale

La sesta stagione del drama antologico American Horror Story sta prendendo forma, anche se molto lentamente. Per ora pochi sono i dettagli che Murphy e FX hanno confermato. Il sito di cultura pop Popwrapped si dice sicuro di quale sarà il prossimo tema: la foresta. Si tratterà di un mix tra Peter Pan, Un tranquillo weekend di paura (film del ’72) e L’Esorcista; sarebbe coinvolta anche una fattoria sinistra e decisamente paurosa, come si può vedere sotto dalle prime foto delle ambientazioni della stagione. Questi dettagli sono ancora non ufficiali. Nella galleria di seguito vi mostriamo anche il primo poster promozionale della sesta stagione.

Woody Allen e Amazon: il titolo della nuova serie

La nuova serie di Woody Allen per il servizio di streaming di Amazon ha finalmente un titolo: Crisis in Six Scenes. Così si chiamerà questa comedy di 30 minuti, che racconterà la storia di una famiglia negli Stati Uniti degli anni ’60. I protagonisti vivranno un periodo turbolento, quando un visitatore sconvolgerà la tranquillità quotidiana mettendo sottosopra le loro vite. Allen sarà uno per personaggi dello show, affiancato da Miley Cyrus e Elaine May. Gli episodi saranno solo sei e saranno disponibili dal 30 settembre.

Natalie Portman in una serie HBO

L’attrice di origini israeliane ha firmato un accordo con il canale cable HBO per partecipare alla sua nuova miniserie basata sul romanzo We Are All Completely Beside Ourselves di Karen Joy Fowler. Portman sarà l’attrice protagonista e una dei produttori esecutivi. La storia ruota attorno alla strana storia della studentessa universitaria Rosemary Cooke (Portman), che ha perso il suo migliore amico, uno scimpanzé, e suo fratello quando era bambina. Questo è il primo progetto televisivo per Portman davanti alla macchina da presa, dopo diversi ruoli da doppiatrice per la TV.

Megan Mullally e Nick Offerman insieme in TV

L’Angolo delle News – 1/7 agostoQuesta coppia di attori amatissima dal pubblico tornerà insieme in uno show di CBS il prossimo autunno. Sposati nella vita vera, saranno fratello e sorella in Life In Pieces, dramedy arrivata alla seconda stagione. Megan Mullally (Will & Grace) e Nick Offerman (Parks and Recreation) compariranno come guest star.

HBO sviluppa serie su ISIS

Questa scelta porterà non poche critiche ad HBO, che ha deciso di adattare il libro vincitore del premio Pulitzer 2016 Black Flags: The Rise of ISIS, scritto da Joby Warrick, per il piccolo schermo. Il progetto sarà sviluppato da Bradley Cooper, che sarà produttore esecutivo con Todd Phillips e Helmer Tim Van Patten (Game of Thrones) che dirigerà lo show.

Patrick Dempsey lavora con Cinemax

Il canale Cinemax sta sviluppando un nuovo crime thriller dal co-creatore di Banshee Jonathan Tropper e dal produttore Greg Yaitanes, che faranno team con Patrick Dempsey (Grey’s Anatomy). Micronesian Blues, questo il titolo, sarà basato sulla vera storia a di Bryan Vila, poliziotto di Los Angeles ed ex marine che ha servito durante la guerra in Vietnam, diventato addestratore di nuove reclute nella polizia locale della Micronesia agli inizi degli anni ’90, credendo che si trattasse di un gioco da ragazzi. Il protagonista si troverà in mezzo ad una sanguinosa guerra tra i gangster delle tribù del posto, mercenari senza scrupoli e agenti corrotti della CIA.

Le nuove serie in lavorazione:

Altered Carbon: basato sul romanzo sci-fi cyberpunk di Richard Morgan del 2002, questo show di Netflix è ambientato nel 25esimo secolo, dove la mente umana è stata del tutto digitalizzata e l’anima può essere trasferita da un corpo all’altro. Il guerriero interstellare Takeshi Kovacs, imprigionato per 500 anni, sta per essere rilasciato in un futuro che ha sempre tentato di combattere – e non smetterà di farlo;
The City: Antoine Fuqua (The Magnificent Seven) ha venduto a Showtime un medical drama che racconta la storia di un giovane dottore idealista che si scontrerà con tutti  i problemi legati alla sua professione;
Holland’s Hoop: A&E sta sviluppando l’adattamento della serie danese Holland’s Hoop, un family drama che ruota attorno alla vendita di droga. La famiglia del protagonista sta cadendo a pezzi e l’unico modo per farla rimanere insieme è portarla lontano da casa, dove l’uomo scopre il redditizio e illegale giro d’affari del padre;
Ten Days In The Valley: questo drama in dieci episodi di ABC racconta la storia della produttrice televisiva Jane Sadler, alla ricerca del figlio scomparso misteriosamente. Tutto il suo mondo imploderà e diversi misteri verranno a galla;
Room 104: questo show sarà una comedy antologica scritta dai fratelli Jay e Mark Duplass. Ambientata nella stanza 104 di un hotel americano, questa comedy racconterà le storie di diversi personaggi che la abiteranno.

I video della settimana

Partiamo con il trailer della quarta ed ultima stagione di Rectify:

.
Ecco il promo della terza stagione di The Strain, dal 28 agosto su FX:

.

Passiamo al trailer di Shut Eye, nuova serie di Hulu, dal 7 dicembre:

.
Rimaniamo in casa Hulu con Chance, nuovo drama con Hugh Laurie, dal 19 ottobre:

.
La terza stagione di You’re the Worst partirà il prossimo 31 agosto. Ecco il primo promo:

.
Vi mostriamo il trailer della seconda stagione di Blunt Talk, dal prossimo ottobre:

.

Per concludere vi mostriamo il trailer della nuova serie di FX Better Things, creata da Pamela Adlon e Louis C.K., dall’8 settembre:

Fonti: the hollywood reporter, variety, deadline, spoilertv, youtube

 

 

Condividi l'articolo
 

Informazioni su Davide Canti

Noioso provinciale milanese, mi interesso di storytelling sia per la TV che per la pubblicità (in fondo che differenza c'è?!). Criticante per vocazione e criticato per aspirazione, mi avvicino alla serialità a fine anni '90 con i vampiri e qualche anno dopo con delle signore disperate. Cosa voglio fare da grande? L'obiettivo è quello di raccontare storie nuove in modo nuovo. Intanto studio, perché il pezzo di carta è importante, si sa! "I critici e i recensori contano davvero un casino sul fatto che alla fine l'inferno non esista." (Chuck Palahniuk)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *