You’re The Worst – 3×02/03 Fix Me, Dummy & Bad News: Dude’s Dead

You're The Worst - 3x02/03 Fix Me, Dummy & Bad News: Dude's DeadDopo una première in grado di mantenere alto il livello raggiunto nella seconda stagione, You’re the Worst si conferma pienamente con gli appuntamenti successivi riproponendo quella che da tempo è la sua principale e riuscitissima peculiarità: trovare ed esaltare l’elemento comico nella tragedie e nelle piccolezze umane.

La seconda annata dello show aveva decisamente alzato il tiro, confezionando puntate tra le più belle dell’intero panorama televisivo, nel momento in cui il racconto dell’interiorità dei protagonisti aveva superato, per spazio ed importanza, l’attenzione ai momenti leggeri e all’umorismo.
You're The Worst - 3x02/03 Fix Me, Dummy & Bad News: Dude's Dead“Fix Me, Dummy” e “Bad News: Dude’s Dead” non rinnegano le scelte precedenti, scegliendo di proseguire in maniera coerente il percorso evolutivo dei protagonisti.
L’evoluzione e il cambiamento sono quindi i temi che fanno da guida a questa coppia di episodi, al punto che Edgar, Lindsay, Gretchen e Jimmy alla fine della terza puntata sono persone differenti rispetto ai loro corrispettivi di cinquanta minuti prima. Se a prima vista una simile possibilità farebbe storcere il naso soprattutto a chi apprezza il lento dipanarsi di una trama che forgia i caratteri strato dopo strato con un lavoro mirato, alla prova dei fatti questo cambiamento è ben supportato e reso coerente dalle scelte dei protagonisti.

Come già è stato detto, uno dei punti di forza di You’re The Worst si sta rivelando essere la capacità di non fossilizzarsi su uno schema precostituito fatto di rotture e ritorno alla stabilità; all’interno di questo discorso è Gretchen ad aver intrapreso il percorso di crescita più complesso e coerente che, nonostante lo scetticismo nei confronti delle cure psicologiche, lo spiccato egoismo che la permea ed una marcata immaturità di fondo, la porta ad accettare l’idea di avere bisogno di supporto psicologico.
You're The Worst - 3x02/03 Fix Me, Dummy & Bad News: Dude's DeadIn questo senso la struttura narrativa di “Bad News: Dude’s Dead” sembra ripercorrere lo schema del lavoro che Gretchen fa sulla propria crescita personale: evitare la resa dei conti con Jimmy per il proprio tornaconto non è altro che il corrispettivo del tentativo di scansare l’analisi per il timore di affrontare una volta per tutte le proprie responsabilità. Si tratta però di un compito troppo arduo anche per la nuova Gretchen che, nonostante la natura più profonda del rapporto con Jimmy, ancora non possiede la solidità mentale necessaria ad accettare la possibilità di essere associata ad un brutto ricordo. È in quest’ottica che va inquadrata l’ultima scena di “Bad News: Dude’s Dead” in cui, essendo convinta che essere presente nel momento della reazione di Jimmy avrebbe messo in pericolo la loro relazione, è disposta a tutto pur di rimandare la definitiva presa di coscienza del ragazzo.
Dallo stesso lato della barricata, Lindsay si trova di fronte alla medesima necessità di assumersi le proprie responsabilità, affrontandola però in maniera antitetica. La ragazza è convinta di poter risolvere i propri problemi facendosi piacere le conseguenze delle sue azioni piuttosto che imparare ad agire razionalmente; i comportamenti di Paul, in grado di farla sentire amata e protetta sembrano dare ragione alla risoluzione di Lindsay – un tipo di decisione che nella vita e, a maggior ragione, in una serie tv non può essere definitiva; rimane quindi l’attesa di vedere se e come la bomba esploderà nuovamente.

You're The Worst - 3x02/03 Fix Me, Dummy & Bad News: Dude's DeadJimmy, con il contributo part-time di Edgar, è il principale responsabile dei momenti comici di questo dittico di episodi in cui a farla da padrone è l’emotività. Memorabili – anche e soprattutto nella loro fedeltà ad un personaggio che ha costruito la propria comicità sull’assenza di filtri e su un egocentrismo da manuale psichiatrico – sono la chore list e gli stralci del suo nuovo libro.
La rivelazione della morte del padre è il culmine perfetto della parentesi che riguarda Jimmy: nonostante ritenga se stesso e la propria arte assolutamente indipendenti dal giudizio altrui, in ultima analisi ciò di cui ha disperato bisogno è l’approvazione paterna e delle persone che lo circondano.

Punto fermo di You’re the Worst è il sistematico ignorare le “grida d’aiuto” di Edgar alle prese con il suo disturbo post traumatico da stress. Questo esplode in tutta la propria virulenza nel momento in cui le medicine entrano in conflitto con il legittimo desiderio di un’esistenza normale. L’intera sequenza dei festeggiamenti per la vendita della bozza di Jimmy, in cui Edgar è tristemente seduto in un angolo, e la fuga di fronte al dover confessare al migliore amico la morte del padre – compito non prettamente suo ma che in un altro momento non avrebbe evitato – sono elementi che sottolineano come l’equilibrio psichico di Edgar sia ad un passo dal collasso definitivo.

You're The Worst - 3x02/03 Fix Me, Dummy & Bad News: Dude's DeadNella scrittura di un personaggio è uso comune da parte degli sceneggiatori prendere spunto da casi patologici reali a cui, secondo le necessità, sono smussati o acuiti determinati aspetti della personalità. In You’re The Worst questo lavoro – se effettivamente compiuto – è stato fatto raggiungendo un livello qualitativo molto alto. I quattro protagonisti, per quanto esagerati – siamo pur sempre in una comedy –, sono la cassa di risonanza dei problemi e delle difficoltà dei loro coetanei nella vita reale. La depressione, il narcisismo, la ricerca di approvazione, i traumi provenienti dal passato, il desiderio di trovare la realizzazione personale nella famiglia sono temi che ci toccano da vicino e la capacità di You’re The Worst di affrontarli riuscendo a non essere superficiale e senza per questo snaturare l’essenza dello show è ciò che lo rende superiore a buona parte dei prodotti simili.
“Fix Me, Dummy” e “Bad News: Dude’s Dead” sono episodi che aprono e chiudono un mini-ciclo narrativo e ci restituiscono dei personaggi tirati a lucido, diversi da quelli che ci hanno accompagnato finora ma altrettanto complessi ed interessanti. Alle prossime puntate il compito di svelare un futuro che, con simili premesse, si preannuncia luminoso.

Voto 3×02 “Fix Me, Dummy”: 8
Voto 3×03 “Bad News: Dude’s Dead”: 8½

 

Davide Dibello

Un oceano di possibilità si stendeva di fronte a me prima che la pigrizia intervenisse mostrandomi le comodità del letto.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *