You’re the Worst – 3×08/09 Genetically Inferior Beta Males & The Seventh…

You're the Worst – 3x08/09 Genetically Inferior Beta Males & The Seventh...You’re The Worst tenta di risollevare le sorti di una stagione non all’altezza delle precedenti con due episodi diversi tra loro, ma che hanno in comune il tentativo, fin troppo evidente, di fare quel passo in avanti per raggiungere le vette delle scorse annate.

.

.

You don’t fire me. I fire you.

“Genetically Inferior Beta Males” appare come una sorta di mix mal riuscito tra la parte comedy e la parte drama della serie, finendo per diventare un exemplum di tutto ciò che non ha funzionato in questa stagione. Uno dei personaggi che più sta soffrendo della perenne indecisione di questa annata è Gretchen, incapace di districarsi tra un’anima comedy più giocosa e strafottente, ed una più tragica e consapevole.
You're the Worst – 3x08/09 Genetically Inferior Beta Males & The Seventh...Ciò che non funziona nel personaggio della donna, soprattutto in relazione al trattamento ben più scrupoloso riservatole la scorsa stagione, è l’atteggiamento mostrato in tutta l’annata che trova il suo culmine nell’ottavo episodio. La decisione di sfidare la propria terapista sembra un ottimo incipit per guardare un po’ al passato di Gretchen, cercando di contestualizzare i problemi da cui è ancora profondamente affetta.
Ma se sulla carta questo viaggio nei ricordi infantili ed adolescenziali sembra funzionare, nel concreto è frutto di una banalizzazione non di poco conto: a nulla serve ripetere per tutto l’episodio frasi sconnesse, che si suppone siano ben ancorate nella memoria della donna, per far capire quanto grave sia il trauma di Gretchen e quanto la figura di sua madre abbia profondamente condizionato il suo modo di approcciarsi alle persone. Nonostante il tentativo apprezzabile di bilanciare l’anima comedy della serie a quella più riflessiva, l’ottavo episodio segna proprio l’impossibilità di un procedimento del genere, creando un coacervo di idee gestite male. Ciò che non fa decollare il segmento di Gretchen è proprio questa commistione non riuscita: se è comprensibile il tentativo di dare una svolta alle storyline, investigando un tema caro alla serie come quello della crescita personale, l’acume e la sottigliezza che avevano caratterizzato episodi come “LCD soundsystem”, insieme alla capacità di raccontare una realtà difficile in una scatola comedy di soli venti minuti, sono solo un ricordo lontano ed una meta che gli autori tentano di raggiungere senza risultato.

Ever since my dad’s roast, I’ve felt odd. Just aimless, but suddenly awakened.

You're the Worst – 3x08/09 Genetically Inferior Beta Males & The Seventh...Elemento che pesa ancor più di Gretchen nella valutazione complessiva della stagione è Jimmy, mai come quest’anno in balia della corrente ed incapace di intraprendere una direzione definita nel suo percorso. Ad un primo sguardo sembrerebbe che Jimmy abbia subito un cambiamento repentino in seguito alla morte del padre: “Genetically Inferior Beta Males” ce la mette tutta per sottolineare nella maniera più didascalica e prevedibile possibile quanto importante sia questo cambiamento. Ma se sulla carta quest’episodio dovrebbe segnare per Jimmy una sorta di rinascita, ed un tentativo di rimediare alle falle di caratterizzazione che affliggono il personaggio fin dalla prima stagione, il suo segmento continua a non funzionare. Dato che gli scorsi episodi non sono riusciti nell’arduo compito di gettare nuova luce sul personaggio, ma di fatto hanno aumentato i cliché già presenti, non aggiungendo molto in termini di backstory, l’idea di un Jimmy rinsavito ed ora pronto a provare nuove esperienze e a sfidare i propri gusti si scontra con la realtà di un personaggio ancora solo abbozzato. L’elemento commedia anche in questo segmento appare preponderante ma fallisce nel suo compito più importante: divertire lo spettatore.

What’s the seventh layer in a seven-layer dip?

You're the Worst – 3x08/09 Genetically Inferior Beta Males & The Seventh...“The Seventh Layer” si presenta a prima vista come un episodio interessante, soprattutto perché dovrebbe permettere allo spettatore di conoscere meglio due personaggi che, oramai alla terza stagione, possiamo ammettere di non conoscere per nulla. A partire dal titolo, fin troppo eloquente, e dalle premesse sicuramente incoraggianti, si capisce come gli autori abbiano voluto investire in un episodio che doveva fungere da spartiacque della stagione, scavando a fondo nelle vite di due co-protagonisti le cui azioni faticavamo a comprendere. Tuttavia, nonostante le premesse, “The Seventh Layer“ è un episodio riuscito solo in parte, poiché manca di coesione e di vero intrattenimento, diventando il simbolo della deriva non positiva in cui la serie si è cacciata.

You're the Worst – 3x08/09 Genetically Inferior Beta Males & The Seventh...Nel confronto tra Vernon e Paul, vincitore ne esce sicuramente quest’ultimo: attraverso poche battute riguardanti la figura del padre riusciamo a comprendere in maniera più profonda le decisioni prese durante la stagione. È un momento di grande verità quello in cui Paul ammette un forte desiderio di paternità: una rivalsa contro una famiglia che poco lo aveva considerato, una moglie che ha tentato di ferirlo, ed un padre che semplicemente ha vissuto la sua vita in modo tranquillo e silenzioso. Con un acume notevole gli autori dipingono un quadro di vita vissuta che risulta persino più convincente di quello assai più elaborato di Jimmy: la decisione di Paul di rimanere con la moglie assume dei contorni ben precisi e non sembra affatto dettata da esigenze di trama. A differenza degli altri personaggi, Paul è ben consapevole di quanto sia egoistico il suo desiderio di essere padre – al di là della sua relazione non proprio idilliaca con la madre del bambino – ed è disposto a tutto pur di far avverare il suo desiderio.

People forget I’m a doctor and I know shit.

You're the Worst – 3x08/09 Genetically Inferior Beta Males & The Seventh...Diverso è il discorso applicabile a Vernon: il suo ruolo spiccatamente comico inizia a diventare ripetitivo – complice l’utilizzo delle stesse battute da ben tre stagioni – ed il concept alla base del personaggio non giova alla situazione. Se con Paul gli autori hanno avuto un colpo di fortuna, riuscendo a renderlo ben più interessante nel giro di un episodio, il discorso non si applica a Vernon, essendo l’uomo vittima di una scrittura debole che si accartoccia su se stessa; non è un caso che anche in questo episodio l’uomo giustifichi i suoi modi di fare con il fatto di essere nato morto e di non aver goduto delle giuste attenzioni dai suoi genitori. Anche per Vernon il viaggio in macchina ha una funzione risolutiva, nonostante la totale mancanza di una vera spiegazione per la sua decisione di ritornare da Becca: il finale stranamente ottimistico dell’episodio mal si sposa con quanto mostrato nel corso dell’episodio.

You’re the worst confeziona due episodi che diventano inevitabilmente il simbolo della mancanza di novità presente in tutta la stagione; nonostante alcuni elementi positivi, la serie sembra essersi ancorata in una posizione di impasse difficile da superare.

Voto 3×08 “Genetically Inferior Beta Males”: 5
Voto 3×09 “The Seventh Layer“: 6-

 

Annalisa M.

Trascorre la maggior parte della sua esistenza nell’oscurità seriale (perché i teen drama non li vogliamo considerare) quando un giorno, presa da chissà quale illuminazione divina, decide di guardare Buffy The Vampire Slayer. La strada è segnata, seguono Angel, Lost, Breaking Bad e Mad Men. Un hobby che si trasforma in una passione totalizzante e in qualcosa di cui non si può più fare a meno. Aggiungiamoci il culto della scrittura, coltivato fin dalla tenera età (toccatele tutto, tranne il maghetto occhialuto) e il gioco è fatto.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *