L’Angolo delle News – 7/13 novembre

L’Angolo delle News – 7/13 novembreAnche questa settimana torna l’Angolo delle News, rubrica che riunisce le notizie più interessanti della passata settimana seriale. Parliamo della serie spin-off di The Good Wife dal titolo The Good Fight; del nuovo lavoro di Ryan Murphy per NBC; del possibile spin-off di The Big Bang Theory; delle nuove serie in lavorazione e di tanto altro ancora.

.

The Good Fight: aggiornamenti sullo spin-off

La nuova serie spin-off di The Good Wife (show che ha fatto la storia del canale americano CBS) si arricchisce di settimana in settimana di nuovi dettagli che fanno prendere forma al progetto. Lo storia inizierà un anno dopo gli eventi del series finale di TGW e racconterà di una enorme truffa finanziaria che ha distrutto la reputazione di un giovane avvocato. Oltre al ritorno di Christine Baranski e Cush Jumbo nei panni di Diane Lockhart e Lucca Quinn, vedremo ancora Gary Cole nel ruolo di Kurt McVeigh, Zach Grenier (David Lee) e Jerry Adler (Howard Lyman). Lo show debutterà nel febbraio del 2017 su CBS per poi continuare sul servizio di streaming CBS All Access.

Ryan Murphy al lavoro con NBC

L’autore americano, da molto tempo presente su FOX, starebbe lavorando anche con NBC per la produzione di una nuova serie. Il soggetto di questo drama sarebbe il Triangolo delle Bermuda e i suoi misteri. Continuerebbe quindi lo stretto rapporto dello showrunner con il mistero anche se al fianco di una nuova casa di produzione, non più la 20th Century FOX, ma la NBCUniversal.

The Big Bang Theory: si discute sullo spin-off

La CBS starebbe pensando alla produzione di una serie spin-off di The Big Bang Theory, incentrata sul passato di Sheldon Cooper. Jim Parsons, che interpreta il protagonista nella serie madre, sarà produttore esecutivo della nuova comedy, al fianco di Chuck Lorre e Steve Molaro, showrunner di TBBT.

Le nuove serie in lavorazione

Unsolved: USA Network sta sviluppando un drama che racconta la storia della morte di Tupac e Biggie Smalls, rapper americani. Lo show seguirà la cronaca relativa a questi due omicidi seguendo le indagini della polizia di allora;
SMILF: questa nuova comedy di Showtime è ispirata al cortometraggio di Frankie Shaw, che l’ha portata alla vittoria allo scorso Sundance Film Festival. Lo show, a tratti autobiografico, racconta la storia di Bridgette, una ragazza poco più che ventenne, interpretata da Shaw stessa, che cerca di far combaciare i suoi desideri di carriera, amore e sesso con il fatto di essere giovane e mamma;
Fauda: Netflix trasmetterà la serie israeliana Fauda, un thriller politico che segue le forze di difesa nazionale. Il sito di streaming trasmetterà lo show dalla prima annata e ha acquistato i diritti anche per la seconda stagione, ora in produzione, di questo show molto apprezzato del canale satellitare YES;
Open Arms: i creatori di How I Met Your Mother stanno lavorando ad una nuova serie per FOX. I protagonisti saranno Howie e Joy che, dopo aver scoperto di non poter avere figli, decidono di comprare l’hotel in Vermont che visitano ogni anno, realizzando presto di aver fatto un errore.

I video della settimana

Partiamo con il video promozionale del crossover in quattro puntate che vedrà protagonisti The Flash, Arrow, Supergirl, Legends of Tomorrow:

Vi mostriamo ora il nuovo video promozionale per la terza stagione di The Affair, in onda dal 20 novembre:

Concludiamo con il trailer della terza stagione di Mozart in the Jungle, dal 9 dicembre su Amazon Prime:

Fonti: variety, the hollywood reporter, deadline, youtube.

 

Davide Canti

Noioso provinciale milanese, mi interesso di storytelling sia per la TV che per la pubblicità (in fondo che differenza c'è?!). Criticante per vocazione e criticato per aspirazione, mi avvicino alla serialità a fine anni '90 con i vampiri e qualche anno dopo con delle signore disperate. Cosa voglio fare da grande? L'obiettivo è quello di raccontare storie nuove in modo nuovo. Intanto studio, perché il pezzo di carta è importante, si sa! "I critici e i recensori contano davvero un casino sul fatto che alla fine l'inferno non esista." (Chuck Palahniuk)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *