L’Angolo delle News – 12/18 dicembre 3


L’Angolo delle News – 12/18 dicembreTorna l’Angolo delle News portando con sé le notizie più interessanti della passata settimana seriale. In questo appuntamento vi parliamo delle nomination ai Golden Globes 2017; della seconda stagione di Top of the Lake con Nicole Kidman; delle novità di The Jinx; dello spin-off di The Good Wife e di tanto altro ancora.

.

Golden Globes 2017: le nomination

La stagione dei grandi premi americani sta per entrare nel vivo e ne è un simbolo l’annuncio dei nominati ai Golden Globes, premi assegnati dalla Hollywood Foreign Press Association. Delle undici categorie dedicate alla televisione, di seguito trovate quelle più importanti (e qui la lista completa). Vi convincono gli show nominati o ci sono stati degli esclusi importanti? E quali sono i vostri pronostici?

Best Actor in a TV Series, Drama
Rami Malek, Mr. Robot
Bob Odenkirk, Better Call Saul
Matthew Rhys, The Americans
Liev Schreiber, Ray Donovan
Billy Bob Thornton, Goliath

Best Actress in a TV Series, Drama
Caitriona Balfe, Outlander
Claire Foy, The Crown
Keri Russell, The Americans
Evan Rachel Wood, Westworld
Winona Ryder, Stranger Things

Best TV Series, Drama
The Crown, Netflix
Game of Thrones, HBO
Stranger Things, Netflix
This Is Us, NBC
Westworld, HBO

Best TV Limited Series/Motion Picture
American Crime
The Dresser
The Night Manager
The Night Of
The People v. O.J.: American Crime Story

Best TV Series, Comedy or Musical
Atlanta
Black-ish
Mozart in the Jungle
Transparent
Veep

Top of the Lake 2: la prima foto promozionale

La seconda stagione del drama Top of The Lake debutterà nel 2017, ma già in questi giorni sono trapelate delle nuove immagini di una delle protagoniste, Nicole Kidman, totalmente calata nel personaggio. Kidman sarà Julia, una madre la cui storia di intreccerà con quella della Detective Robin Griffin (Elisabeth Moss). Nella galleria di seguito trovate alcuni scatti che anticipano qualcosa di questo personaggio, pur senza svelare nulla.

The Jinx: novità sulla serie HBO

Il docu-drama di HBO ha catalizzato l’attenzione del pubblico televisivo alla fine del 2015, caratterizzando anche il 2016 con le sue conseguenze. Per il protagonista di The Jinx Robert Durst si sono riaperte le porte del tribunale, grazie alle indagini e alle novità che sono venute a galla proprio tramite lo show a lui dedicato. È notizia di pochi giorni fa che Durst avrebbe dichiarato, davanti alla L.A. County Superior Court, di essere stato sotto stupefacenti per tutta la durata della sua intervista per The Jinx e per questo le sue dichiarazioni sono da ritenere nulle. “I was on meth, I was on meth the whole time… it should have been obvious”, avrebbe dichiarato il magnate immobiliare. Le trascrizioni ufficiali che riportano questa citazioni aggiungono altri dettagli curiosi. Alla domanda “Perché non ha abbandonato la contea prima che il documentario fosse mandato in onda?”, Durst avrebbe risposto “inertia“.

The Good Fight: novità per lo spin-off di The Good Wife

La notizia è confermata: Carrie Preston avrà un arco narrativo dedicato nella nuova serie spin-off di The Good Wife. In The Good Fight Preston sarà di nuovo Elsbeth Tascioni. La seconda novità della settimana riguarda il personaggio interpretato da Rose Leslie, che si chiamerà Maia e sarà un’avvocato lesbica; nella foto in anteprima (che trovate nella galleria) la potete vedere accanto alla sua fidanzata, anch’essa avvocato.

Le nuove serie in lavorazione

Metropolis: il creatore di Mr. Robot Sam Esmail sta sviluppando un adattamento dell’omonimo film muto sci-fi del 1927, che racconta di un futuro distopico in cui una mecca culturale nasconde nel suo sottosuolo lavoratori schiavi in condizioni disumane. Un uomo, però, scopre questa disparità;
Homecoming: questo è il secondo progetto che Sam Esmail sta sviluppando. Basato sull’omonimo podcast, racconterà una storia con protagonisti dei membri dello staff di un’agenzia segreta americana;
Today Will Be Different: Julia Roberts sarà protagonista di questo drama basato sull’omonimo romanzo di Maria Semple. Lo show racconterà di un giorno della vita della protagonista, che deciderà di dare una svolta totale alla sua esistenza;
Baby Face: basato su un’idea di Freddie Highmore (Bates Motel), questo drama racconterà una storia d’amore ambientata durante la grande depressione. La particolarità è che uno dei due protagonisti sarà “Baby Face” Nelson, criminale statunitense e rapinatore di banche attivo negli anni ’30;
Somewhere Between: questo murder mystery drama di ABC racconta la storia di Laura Price, una donna che sente che la figlia sta per morire: sa quando, dove e come morirà, ma non sa per mano di chi. La donna farà di tutto per salvarla;
Reboot di classici: la Sony Pictures Television vuole produrre dei reboot di alcuni classici della televisione americana. All in the Family (in Italia Arcibaldo), The Jeffersons (I Jefferson) e Good Times potrebbero tornare in una formula particolare: nuovi attori potrebbero interpretare le puntate già andate in onda, basandosi sugli script originali e non su adattamenti moderni.

Rinnovi e cancellazioni

Partiamo con le buone notizie: Shameless è stato rinnovato per una ottava stagione da Showtime; The Young Pope di Paolo Sorrentino tornerà con la seconda, così come Haters Back Off!, rinnovato da Netflix. Marco Polo, invece, è stato cancellato dal servizio di streaming.
Vi segnaliamo inoltre che il nuovo drama di Bryan Cranston dal titolo Sneaky Pete debutterà il prossimo 13 gennaio su Amazon.

I video della settimana

Partiamo con il nuovo trailer di Homeland 6, che contiene qualche SPOILER e rivela la sorte di un personaggio:

Passiamo allo speciale natalizio di Sense8, in onda su Netflix il 23 dicembre:

Passiamo all’ultimo promo per la stagione finale di Girls, in onda dal 12 febbraio su HBO:

Concludiamo con un teaser di Billions, serie di Showtime, dal 19 febbraio con la seconda stagione:

 

Fonti: variety, deadline, the hollywood reporter, spoiler tv, youtube

Condividi l'articolo
 

Informazioni su Davide Canti

Noioso provinciale milanese, mi interesso di storytelling sia per la TV che per la pubblicità (in fondo che differenza c'è?!). Criticante per vocazione e criticato per aspirazione, mi avvicino alla serialità a fine anni '90 con i vampiri e qualche anno dopo con delle signore disperate. Cosa voglio fare da grande? L'obiettivo è quello di raccontare storie nuove in modo nuovo. Intanto studio, perché il pezzo di carta è importante, si sa! "I critici e i recensori contano davvero un casino sul fatto che alla fine l'inferno non esista." (Chuck Palahniuk)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 commenti su “L’Angolo delle News – 12/18 dicembre