L’Angolo delle News – 16/22 gennaio


L’Angolo delle News – 16/22 gennaioTorna l’Angolo delle News, rubrica che riunisce le notizie più interessanti della passata settimana seriale. Parliamo dei nuovi soggetti per American Crime Story; della nuova serie di Ryan Murphy Feud; del comeback di Will & Grace; del crossover musicale in casa CW, delle nuove serie in lavorazione e di tanto altro ancora.

.

American Crime Story: si pensa a nuovi soggetti

Dopo una prima stagione di grande successo e una seconda e terza già confermate e in lavorazione, lo showrunner di American Crime Story Ryan Murphy sta pensando a dove indirizzare il futuro del suo show. Il team creativo sta lavorando su nuovi soggetti, con particolare attenzione allo scandalo che ha visto protagonisti Monica Lewinsky e il Presidente degli Stati Uniti Bill Clinton. Murphy avrebbe già opzionato i diritti televisivi sul romanzo del 2000 A Vast Conspiracy: The Real Sex Scandal That Nearly Brought Down a President di Jeffrey Toobin, autore che scrisse anche il libro su cui si basa la prima stagione dello show.

Feud: nuovo materiale promozionale

La prima stagione del nuovo drama di Ryan Murphy è sempre più vicina al suo debutto e per ingannare l’attesa, che durerà fino al 5 marzo, sono stati pubblicati nuovi scatti promozionali e un breve teaser, che anticipa il rapporto tutt’altro che idilliaco tra le protagoniste Joan Crawford e Bette Davis. Eccoli:

Will & Grace: il comeback è ufficiale

In un periodo in cui le serie revival sono di gran moda, non poteva mancare il ritorno di una delle comedy più influenti degli anni ’90, Will & Grace. Le voci di una nuova stagione si rincorrevano da tempo e, dopo diverse smentite, è arrivata l’ufficialità direttamente da NBC che riproporrà lo show al suo pubblico con dieci nuovi episodi per la fine del 2017. Tutti i protagonisti torneranno in scena per la nona stagione, che farà superare allo show la soglia dei 200 episodi.

Crossover musical tra i supereroi di The CW

The CW ci ha abituato a crossover nel suo universo supereroistico. The Flash, Supergirl, Arrow e Legends of Tomorrow si sono spesso incontrati in puntate corali, che hanno rafforzato il legame di show ambientati nello stesso universo – quello DC. Ora è il turno di un altro evento che unirà due show, The Flash e Supergirl: un crossover musical. Il 20 e 21 marzo andranno in onda due episodi in cui anche i protagonisti dei rispettivi show (Grant Gustin e Melissa Benoist) canteranno. I due attori non sono nuovi a performance del genere: entrambi sono stati protagonisti di uno show che della musica ha fatto il suo tratto distintivo: Glee.

Le nuove serie in lavorazione:

Drama Shondaland: questo nuovo drama, prodotto dalla casa di produzione di Shonda Rhimes e scritto da uno degli autori di Scandal, sarà un altro legal ambientato nella corte federale di New York. Due avvocati siederanno ai lati opposti del tavolo per seguire casi di altissimo profilo che si intrecceranno con la loro vita personale;
Good Omens: gli Amazon Studios hanno dato l’ok ad un nuovo show firmato da Neil Gaiman (American Gods). Questa sarà una miniserie comedy, adattamento di un romanzo di Gaiman, e racconterà i tentativi disperati di impedire la fine del mondo. Il 2018 sarà l’anno di pubblicazione;
Counterpart: Starz sta lavorando ad uno spy thriller tinto di fantascienza. Il protagonista, un piccolo ingranaggio dentro ad una grande macchina burocratica, scopre che l’agenzia per cui lavora si occupa anche di portali dimensionali. I grandi temi di questo show saranno la scoperta dell’identità, gli amori perduti e il corso del destino;
For God And Country: NBC vuole realizzare uno show incentrato sul mondo militare. Questo drama prenderà come protagonista un coraggioso eroe che ha servito nell’esercito e ha dedicato anni della propria vita ad un’attività che lo ha messo in pericolo senza dargli molto in cambio;
Witchblade: NBC sarà alle prese con l’adattamento televisivo della graphic novel Witchblade, anche nome del braccialetto che darà poteri sovrannaturali alla protagonista, aiutandola così a seguire le tracce di un serial killer a San Francisco;
Black-ish Spinoff: la ABC starebbe pensando ad una serie spin-off per la sua Black-ish, comedy di successo degli ultimi anni. La nuova serie prenderebbe come protagonista Yara Shahidi, che interpreta la figlia maggiore Zoey Johnson, e racconterebbe la sua vita al college;
Drama History: il canale History vorrebbe produrre uno show antologico incentrato sulla vita di anti-eroi e celebri peccatori. La prima stagione vedrebbe come protagonista Wyatt Earp, sceriffo americano ma anche giocatore d’azzardo, ladro di cavalli e gestore di saloon nel selvaggio West;
Raised By Wolves: ABC vuole produrre questa nuova comedy, tratta dall’omonima serie inglese. Lo show di Channel 4 racconta la storia di una donna e dei tentativi di mantenere i suoi figli avendo a disposizione un budget limitato.

Rinnovi e nuove date delle premiere

Questa settimana due serie hanno visto un rinnovo: This Is Us, ora in onda con la prima stagione, tornerà con una seconda e terza già ufficializzate; gli Amazon Studios, invece, hanno rinnovato Sneaky Pete per una seconda stagione. Per quanto riguarda le date delle premiere, vi segnaliamo che I Love Dick, di Amazon, debutterà il 12 maggio.

I video della settimana

Partiamo con il primo video promozionale per House of Cards, che torna con la quinta stagione il 30 maggio:

Passiamo a Trial and Error, nuovo show NBC, che prende il genere true crime e lo mischia con una dose generosa di comedy. Ecco il trailer:

Per concludere, vi riportiamo la notizia della morte di Miguel Ferrer, protagonista di NCIS: Los Angeles, ma anche di tanti altri progetti televisivi e cinematografici, come Robocop e Twin Peaks. L’attore è morto all’età di 61 anni a causa di un cancro alla gola.

Fonti: variety, deadline, the hollywood reporter, spoiler tv, youtube.

Condividi l'articolo
 

Informazioni su Davide Canti

Noioso provinciale milanese, mi interesso di storytelling sia per la TV che per la pubblicità (in fondo che differenza c'è?!). Criticante per vocazione e criticato per aspirazione, mi avvicino alla serialità a fine anni '90 con i vampiri e qualche anno dopo con delle signore disperate. Cosa voglio fare da grande? L'obiettivo è quello di raccontare storie nuove in modo nuovo. Intanto studio, perché il pezzo di carta è importante, si sa! "I critici e i recensori contano davvero un casino sul fatto che alla fine l'inferno non esista." (Chuck Palahniuk)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *