L’Angolo delle News – 23/29 ottobre


L’Angolo delle News – 23/29 ottobreTorna l’Angolo delle News, rubrica che riunisce le notizie più interessanti della passata settimana seriale. Parliamo del deludente debutto dell’ottava stagione di The Walking Dead; di The Crown e del cambio della protagonista in vista della terza stagione; della nuova serie di Ryan Muprhy ambientata negli anni ’80; delle nuove serie in lavorazione e di tanto altro ancora.

The Walking Dead 8: la premiere bocciata dagli ascolti

Arrivato all’ottavo anno di vita, The Walking Dead sta attraversando un momento di calo negli ascolti, chiaro sintomo che qualcosa nello show non vada più bene come in passato. La premiere della stagione numero otto è stata la terza meno seguita di sempre, perdendo quasi sei milioni di telespettatori rispetto all’annata precedente. Questo forte calo negli ascolti coincide anche con l’episodio numero 100 della serie, traguardo che non è riuscito a richiamare i vecchi fan che col tempo hanno abbandonato The Walking Dead. Ecco di seguito l’elenco delle premiere in base agli ascolti, partendo da quella della stagione 1 (la meno vista) a quella della stagione 5 (la più seguita da pubblico):
– stagione 5 (8.7, 17.29 milioni)
– stagione 7 (8.4, 17.03 milioni)
– stagione 4 (8.2, 16.11 milioni)
– stagione 6 (7.4, 14.63 milioni)
– stagione 3 (5.8, 10.86 milioni)
– stagione 8 (5.0, 11.4 milioni)
– stagione 2 (3.8, 7.26 milioni)
– stagione 1 (2.7, 5.35 milioni)

The Crown: la Regina Elisabetta cambia volto

Il drama The Crown mette in scena la biografia della Regina Elisabetta, partendo dal 1947 fino ad anni più vicini a noi. Le prime due stagioni hanno visto l’attrice inglese Claire Foy interpretare quel ruolo, che avrà un nuovo volto per le stagioni tre e quattro: una versione più adulta della Regina sarà interpretata da Olivia Colman (Broadchurch). Le nuove stagioni non sono ancora state ufficializzate da Netflix, ma la conferma di Colman fa capire le intenzioni del servizio di streaming, che con molta probabilità aspetterà la messa in onda della stagione due, fissata per il prossimo 8 dicembre, per prendere una decisione definitiva. Il cambio di attrice è stato deciso perché, per interpretare al meglio un personaggio più adulto, è necessario portare tutta la propria esperienza in scena, ha dichiarato il creatore Peter Morgan, aggiungendo che non si può chiedere a qualcuno di fare finta di essere di mezz’età, visto che la vita di una persona di cinquant’anni è così diversa da quella di una persona di trenta.

Ryan Murphy sceglie il cast di Pose

L’instancabile showrunner Ryan Muprhy è al lavoro su un nuovo drama per FX, che ha già dato l’ordine per un episodio pilota. In Pose l’autore racconterà una storia ambientata nella metà degli anni ’80 a New York City, in cui diversi segmenti della società che abitava Manhattan entreranno in contatto e verranno mostrati al pubblico. La nascita dell’impero del lusso di Trump, il diffondersi della ball culture che interessava il mondo LGBTQ e la scena letteraria e culturale newyorkese saranno alcuni temi al centro del racconto. Murphy ha già ufficializzato alcuni membri del cast, che vedrà la partecipazione di diverse attrici transessuali (tra cui MJ Rodriguez, Indya Moore, Dominique Jackson, Hailie Sahar e Angelica Ross), Evan Peters (AHS), Tatiana Maslany (Orphan Black), Kate Mara (AHS) e James Van Der Beek (Dawson’s Creek).

Le nuove serie in lavorazione

The Flight Attendant: la star di The Big Bang Theory Kaley Cuoco ha creato una casa di produzione che è già in lavorazione sul suo primo progetto. Lo show sarà l’adattamento televisivo di un romanzo ancora inedito di Chris Bohjalian. La storia racconterà di come una vita potrà cambiare totalmente il suo corso nel giro di una sola notte;
Kingkiller Chronicle: Showtime adatterà l’omonimo romanzo in una serie prodotta da Lin-Manuel Miranda (Hamilton). La trilogia letteraria da cui prenderà vita il drama racconta la storia di un mago diventato molto potente dopo aver vissuto un’infanzia difficile;
Invisible Man: anche Hulu porterà ai suoi clienti l’adattamento di un romanzo, Invisible Man di Ralph Ellison. Questa è una storia raccontata dal punto di vista di un uomo afro-americano che si sente invisibile a causa del colore della sua pelle. Ci verrà raccontata la sua storia partendo dagli anni degli studi;
Origin: il nuovo servizio di streaming YouTube Red vuole dare vita ad una serie thriller prodotta dai produttori di The Crown. Lo show racconterà la storia di un gruppo di persone che si trovano insieme nello spazio: uno di loro, però, non è chi dice di essere;
Comedy di Amy Poehler: Amy Poehler e Kim Rosenstock daranno vita ad una comedy per NBC. La protagonista sarà una mamma da poco single che sarà costretta a chiedere aiuto a qualcuno che non vorrebbe più vedere: i membri della sua famiglia.

Nuove cancellazioni, rinnovi e date delle premiere

Questa settimana ha visto i rinnovi di diversi show: Preacher tornerà con la terza stagione su AMC; American Vandal e Big Mouth con la seconda su Netflix; Ray Donovan è stato confermato per una sesta stagione da Showtime mentre Star Trek: Discovery tornerà con la seconda annata su CBS All Access. Al contrario Zoo, di CBS, è stata cancellata dopo tre anni di vita.
Vi segnaliamo inoltre le date delle premiere di due nuovi drama: i primi tre episodi di dieci di Marvel’s Runaways debutteranno il prossimo 21 novembre su Hulu, mentre Sea Oak, con Glenn Close, debutterà il prossimo 10 novembre su Amazon Video.

Il video della settimana

Questa settimana vi mostriamo il primo trailer della nuova serie drammatica di Ryan Murphy 9-1-1, che racconterà il difficile compito di polizia e vigili del fuoco:

Fonti: deadline, the hollywood reporter, spoiler tv, youtube.

Condividi l'articolo
 

Informazioni su Davide Canti

Noioso provinciale milanese, mi interesso di storytelling sia per la TV che per la pubblicità (in fondo che differenza c'è?!). Criticante per vocazione e criticato per aspirazione, mi avvicino alla serialità a fine anni '90 con i vampiri e qualche anno dopo con delle signore disperate. Cosa voglio fare da grande? L'obiettivo è quello di raccontare storie nuove in modo nuovo. Intanto studio, perché il pezzo di carta è importante, si sa! "I critici e i recensori contano davvero un casino sul fatto che alla fine l'inferno non esista." (Chuck Palahniuk)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *