L’Angolo delle News – 20/26 novembre


L’Angolo delle News – 20/26 novembreTorna l’Angolo delle News, rubrica che riunisce le notizie più interessanti della passata settimana seriale. Parliamo dello scandalo delle molestie sessuali e delle dichiarazioni di Lena Dunham e Tig Notaro in merito a Louis C.K.; delle nuove scene girate per salvare un vecchio episodio di Doctor Who rimasto incompleto; dell’hackeraggio ai danni di HBO di quest’estate; della nuova e ricca programmazione di Sky per il 2018; delle nuove serie in lavorazione e di tanto altro ancora.

Doctor Who: un vecchio episodio incompleto prende vita

Nelle 36 stagioni di Doctor Who che BBC ha regalato al suo pubblico (divise tra serie classica e moderna), abbiamo potuto vedere di tutto, anche un episodio rimasto incompiuto a causa di uno sciopero. “Shada”, questo il titolo, vede protagonista Tom Baker nei panni del quarto Dottore e la sua companion Romana alle prese con una battaglia contro un alieno chiamato Skagra da rinchiudere nella prigione Shada del titolo. L’episodio, scritto da Douglas Adams (Guida galattica per autostoppisti), è stato completato con un segmento animato e una scena girata dallo stesso Baker, che ha interpretato di nuovo il protagonista. Di seguito trovate il video promozionale che mostra alcune scene del 1979 e piccoli estratti di quelle nuove:

Lena Dunham parla degli abusi sessuali

Alla notizia che un suo ex collega scrittore avrebbe abusato di un’attrice, Lena Dunham (Girls) ha preso subito le difese dell’uomo, scrivendo in un comunicato “È bene che molte donne facciano sentire la loro voce, ma in un momento come questo è facile far cadere dei bersagli per eccesso di zelo e non per effettive colpe. Avendo lavorato con Miller per cinque anni, crediamo che questo sia un caso del genere“. Sui social media non è passata inosservata questa dichiarazione e molti hanno puntato il dito contro Dunham, che nello scorso agosto scrisse un tweet che diceva “Cose su cui mentono le donne: cosa hanno mangiato per pranzo. Cose su cui non mentono le donne: stupro”. Anche Asia argento è intervenuta a gamba tesa sulla vicenda, accusando Dunham di averle scritto una mail di supporto per poi lasciarsi andare a commenti pubblici di altra natura. L’attrice e autrice ha quindi rilasciato una seconda dichiarazione via Twitter, in cui scrive “Every woman who comes forward deserves to be heard” (“Ogni donna che si fa avanti merita di essere ascoltata”), pur non cambiando opinione su quello che aveva scritto in precedenza, ma scusandosi solo per il tempismo.

Tig Notaro parla delle molestie di Louis C.K.

Durante il Vulture Festival L.A., Tig Notaro (One Mississippi) ha avuto modo di parlare degli scandali sessuali degli ultimi mesi e più in particolare di Louis C.K., su cui si era già espressa quest’estate invitandolo a rispondere ai rumor che già giravano sul suo conto. Dopo aver dichiarato “I don’t want to go into the Louis stuff“, Notaro si è detta felice che le donne non saranno più viste come bugiarde a prescindere a seguito di denunce del genere. La comica ha parlato anche brevemente del suo futuro televisivo, dicendo di non essere sicura che ci sarà una terza stagione del suo show di Amazon, che denunciò, mettendola in scena, una molestia sessuale sul posto di lavoro, rifacendosi a quello che era solito fare proprio Louis C.K.

House of Cards: la stagione finale si farà

Lo scandalo sessuale che aveva investito Kevin Spacey sembrava aver messo la parola fine anche allo show di cui era protagonista. Dopo il suo allontanamento, è stato annunciato che la stagione sei sarebbe stata l’ultima, ma comunque la produzione dello show era stata interrotta. È notizia di questa settimana che, invece, la produzione dei nuovi episodi prenderà il via presto, presumibilmente dopo l‘8 dicembre, facendo passare un messaggio forte da parte di Netflix, che non ha voluto penalizzare tutta la crew e il cast dello show, sottolineando che questa produzione è più importante di una singola persona.

Hackeraggio HBO, trovato il colpevole

I numerosi attacchi hacker che hanno scosso HBO la scorsa estate hanno finalmente un colpevole. Le autorità americane avrebbero individuato un uomo di nazionalità iraniana dietro a questi fatti. Oltre al furto di alcuni episodi e script, l’hacker avrebbe chiesto anche 6 milioni di dollari a HBO, che la rete non ha mai pagato. L’hacker ventinovenne sarebbe residente in Iran e quindi non estradabile, ma le autorità americane hanno fatto sapere che “non gli sarà più concesso uscire dall’Iran senza la paura di essere arrestato per questo crimine“.

Sky lancia 50 nuovi show per il 2018

Sky non ha intenzione di stare a guardare il successo dei nuovi servizi di streaming digitale e per il prossimo anno ha in programma di lanciare cinquanta nuovi show, divisi tra serie e programmi TV. La spesa in produzioni originali è cresciuta del 25% nel 2017 e subirà un aumento simile anche nel 2018, come conferma il CEO di Sky Jeremy Darroch. Tra i progetti che potremo vedere ci sono Gangs of London, una coproduzione con HBO, uno show su Salvador Dali e uno su David Bowie, Melrose con Benedict Cumberbatch, e In the Long Run con Idris Elba, oltre a qualche ritorno, come per Riviera 2. Di seguito trovate il primo video promozionale che presenta il futuro prossimo di Sky:

Gomorra 3: anteprima dei nuovi episodi disponibile online

Venerdì primo dicembre, data che prevede la messa in onda degli episodi cinque e sei della terza stagione di Gomorra, sarà anche la giornata in cui si sfideranno Napoli e Juventus sul campo di calcio. Per consentire a tutti i fan dello show di seguire anche il match calcistico, Sky darà la possibilità ai suoi clienti di vedere quegli episodi in anteprima, caricandoli on demand la mattina di quello stesso giorno, lasciando invariato quello che è il normale palinsesto.

Le nuove serie in lavorazione

Too Old To Die Young: questa nuova serie drammatica di Amazon racconterà la storia di alcuni criminali di Los Angeles alle prese con il loro percorso per diventare samurai. La serie è firmata e sarà diretta interamente da Nicolas Winding Refn (Drive);
Comedy Netflix: il servizio di streaming vuole produrre una comedy con protagonista il D.J. Joseph Simmons e sua moglie Justine Simmons. Nello show, Joseph vuole diventare un importante rapper, carriera in cui interferiscono i sogni di sua moglie;
Run for Your Life: Syfy e USA Network stanno lavorando a un drama sovrannaturale. Ambientato nel Dia de Los Muertos, questo show racconta la storia di un detective in lutto che parteciperà ad un gioco pericoloso per riportare in vita qualcuno a lui caro.

I video della settimana

Partiamo con il trailer di “Arkangel”, episodio della quarta stagione di Black Mirror:

Passiamo al nuovo promo per The Alienist, drama di TNT:

È il momento del trailer di The Crown 2, drama in costume di Netflix:

Ecco Rise, nuovo drama musicale di NBC, dal prossimo marzo:

Alone Together, nuova comedy di Freeform dal 10 gennaio, ci viene presentata con questo video promozionale:

Concludiamo con la notizia del rinnovo di The Good Place, comedy di NBC, che tornerà per una terza stagione.

Fonti: deadline, the hollywood reporter, spoiler tv, youtube.

Condividi l'articolo
 

Informazioni su Davide Canti

Noioso provinciale milanese, mi interesso di storytelling sia per la TV che per la pubblicità (in fondo che differenza c'è?!). Criticante per vocazione e criticato per aspirazione, mi avvicino alla serialità a fine anni '90 con i vampiri e qualche anno dopo con delle signore disperate. Cosa voglio fare da grande? L'obiettivo è quello di raccontare storie nuove in modo nuovo. Intanto studio, perché il pezzo di carta è importante, si sa! "I critici e i recensori contano davvero un casino sul fatto che alla fine l'inferno non esista." (Chuck Palahniuk)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *