L’Angolo delle News – 1/7 gennaio


L’Angolo delle News – 1/7 gennaioCon la fine delle vacanze natalizie e l’inizio del 2018 torna l’Angolo delle News, rubrica che riunisce le notizie più interessanti della passata settimana seriale. Parliamo di Golden Globes e della stagione finale di Game of Thrones; della serie spin-off di Sons of Anarchy, di una stagione mash-up per American Horror Story e di Feud 2; dell’addio di Gillian Anderson a due show importanti; di The Crown 3 e di tanto altro ancora.

Golden Globes: i vincitori della 75^ edizione

Alle 2 italiane di questa notte si è tenuta la 75^ edizione dei Golden Globes, presentati da Seth Meyers. A farla da padrone sono state The Handmaid’s Tale e Big Little Lies, anche se non sono mancate le sorprese, come i meritati premi a The Marvelous Mrs. Maisel. Trovate qui tutti i vincitori della serata e anche l’imperdibile discorso di Oprah Winfrey alla consegna del premio Cecil B. DeMille.

Game of Thrones: la stagione 8 nel 2019

Era noto da tempo che la prossima stagione di Game of Thrones sarebbe stata l’ultima; i fan aspettavano solo di sapere quando sarebbe andata in onda. È notizia ufficiale che la serie fantasy di HBO andrà in onda non nel 2018, come si ipotizzava, bensì nei mesi finali del 2019, a più di due anni rispetto alla settima annata, trasmessa nell’estate del 2017. La data esatta della premiere è ancora un mistero; certo è, invece, che gli episodi conclusivi saranno sei.

Mayans MC: ufficiale lo spin-off di Sons of Anarchy

Dopo la fine di Sons of Anarchy, il creatore Kurt Sutter aveva iniziato a lavorare su un possibile spin-off, incentrato su un gruppo di motociclisti presenti nella serie madre, i Mayans. Dopo mesi di lavorazione, FX ha confermato di aver ordinato dieci episodi per una prima stagione del drama. Il nuovo show sarà ambientato dopo la conclusione di SoA e manterrà tuta l’energia e l’intensità di quello show. “Lo spin-off costruirà le sue fondamenta sullo stesso universo, ampliandolo in emozionanti nuove direzioni“, ha dichiarato Nick Grad, president of original programming per FX.

American Horror Story: nuovi dettagli sulle prossime stagioni

Ryan Murphy, creatore della serie antologica American Horror Story, si è lasciato andare a delle dichiarazioni sul futuro della sua serie di punta. Per quanto riguarda l’ottava annata, lo showrunner ha dichiarato di aver deciso l’ambientazione: “Tutto quello che dirò è che voglio ambientarla nel futuro, rimanendo sempre attuale, ma nel futuro, cosa che non ho mai fatto“, chiarendo di non pensare allo spazio profondo. Per quando riguarda la nona stagione, già rinnovata da FX, l’autore ha dichiarato di stare pensando a un’annata crossover di due universi già mostrati in AHS. Murder House e Coven potrebbero fondersi, facendo incontrare certi personaggi e inserendone di nuovi: “Un personaggio della prima stagione entrerebbe nel mondo che troviamo alla fine della stagione tre“.

Feud: confermato il tema della stagione 2

Novità anche per un altro show firmato da Ryan Murphy. Nel suo secondo anno di vita Feud, che nella prima stagione ha visto contrapporsi Bette Davis e Joan Crawford, racconterà la storia del Principe Carlo e di Diana. Feud: Buckingham Palace, questo il titolo ufficiale, inizierà con il divorzio dei due coniugi e finirà con la morte della Principessa Diana. La produzione non è ancora partita e, non avendo ancora idea di quando lo farà, Murphy ha dichiarato di dover aspettare per cercare gli attori che presteranno i volti ai nuovi protagonisti dello show.

Gillian Anderson potrebbe lasciare due serie

Il futuro televisivo di Gillian Anderson è come mai prima d’ora pieno di ombre. L’attrice ha dichiarato di aver lasciato American Gods, in cui interpretava la dea Media, a causa dell’uscita dello showrunner Bryan Fuller. Anche la sua partecipazione a The X-Files, però, sarebbe in dubbio. Anderson ha dichiarato di voler concludere con la stagione in corso la sua partecipazione al drama di Fox, scatenando la reazione del creatore Chris Carter, che ha dichiarato di voler proseguire con il progetto solo al fianco dei Mulder e Scully originali. L’addio dell’attrice segnerà anche la fine di The X-Files?

Atlanta 2 ispirato ad un cartoon

Donald Glover, creatore della serie Atlanta, ha parlato della seconda stagione del suo show, che debutterà il prossimo marzo. Il cantante e autore televisivo ha dichiarato che le prossime puntate saranno ispirate al cartoon Tiny Toon Adventures (in Italia I favolosi Tiny), cartone animato andato in onda nella prima metà degli anni ’90, che metteva in scena una versione teen dei classici protagonisti della serie Looney Tunes. Più precisamente Glover, insieme agli altri autori, si è ispirato al film per la TV Tiny Toon Adventures: How I Spent My Summer Vacation, in cui i protagonisti decidono di passare le vacanze in modi diversi, finendo  inevitabilmente con l’incrociarsi. La trama della stagione, per il momento, rimane ancora segreta.

Sabrina Vita da Strega: scelta la protagonista

Netflix ha scelto ufficialmente quella che sarà la protagonista femminile della sua prossima serie originale Sabrina the Teenage Witch. Ispirato al comic Chilling Adventures of Sabrina, questo drama vedrà la giovane attrice che abbiamo conosciuto con Mad Men Kiernan Shipka vestire i panni di Sabrina, metà umana, metà strega, alle prime armi con l’arte magica. Lo show, creato per la CW è approdato successivamente a Netflix, venendo subito confermato.

The Crown 3: Helena Bonham Carter nel cast

Il cast della già confermata terza stagione di The Crown vedrà l’entrata dell’attrice inglese Helena Bonham Carter. Interpreterà la sorella della Regina, la Principessa Margaret. La terza stagione vedrà anche un cambiamento per quanto riguarda la protagonista del drama: Olivia Colman prenderà il posto di Claire Foy per interpretare una Regina Elisabetta più adulta nelle stagioni 3 e 4.

Le nuove serie in lavorazione

Nightflyers: SyFy ha ufficialmente ordinato una nuova serie tratta dal racconto omonimo di George R.R. Martin. La storia segue le vicende di otto scienziati che vengono inviati nello spazio insieme ad un telepate nella speranza di contattare forme di vita aliene;
Animaniacs: Hulu ha deciso di puntare sul reboot di una serie animata della fine degli anni ’90. Già confermato per due stagioni, questo show animato sarà prodotto da Steven Spielberg e sarà disponibile per i clienti della piattaforma digitale dal 2020;
Home: Apple ha ordinato una nuova docuserie, che darà la possibilità al suo pubblico di dare un’occhiata dentro le case più straordinarie del mondo e conoscere le menti che le hanno progettate. Gli episodi della prima stagione saranno dieci, della lunghezza di un’ora ciascuno.

Rinnovi e date premiere della settimana

Iniziamo con la notizia che la quarta stagione di Fargo è stata confermata, ma non uscirà quest’anno, bensì nel 2019. Anche The Gifted è stata rinnovata e tornerà con la seconda stagione su Fox, come Young Sheldon, rinnovata per un secondo ciclo di puntate da CBS. Per quanto riguarda le nuove date delle premiere, FX trasmetterà la stagione finale di The Americans dal 28 marzo, mentre Showtime ha annunciato che la quarta stagione di The Affair andrà in onda dal prossimo 17 giugno, la terza di Billions dal 25 marzo e la seconda di I’m Dying Up Here dal 6 maggio.

I video della settimana

Partiamo con il primo trailer dell’antologica serie horror Channel Zero, che ci presenta i nuovi protagonisti che potremo vedere dal 7 febbraio:

Netflix ci presenta One Day at a Time 2 con questo video promozionale, che conferma la data del ritorno, il 26 gennaio:

Netflix ci presenta anche Grace and Frankie 4 con questo trailer, disponibile dal 19 gennaio:

Concludiamo con Roseanne 10, stagione revival della classica sit-com degli anni ’90, dal 27 marzo:

Fonti: deadline, the hollywood reporter, spoiler tv, youtube.

Condividi l'articolo
 

Informazioni su Davide Canti

Noioso provinciale milanese, mi interesso di storytelling sia per la TV che per la pubblicità (in fondo che differenza c'è?!). Criticante per vocazione e criticato per aspirazione, mi avvicino alla serialità a fine anni '90 con i vampiri e qualche anno dopo con delle signore disperate. Cosa voglio fare da grande? L'obiettivo è quello di raccontare storie nuove in modo nuovo. Intanto studio, perché il pezzo di carta è importante, si sa! "I critici e i recensori contano davvero un casino sul fatto che alla fine l'inferno non esista." (Chuck Palahniuk)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.