L’Angolo delle News – 28 maggio/3 giugno


L’Angolo delle News – 28 maggio/3 giugnoTorna l’Angolo delle News, rubrica che riunisce le notizie più interessanti della passata settimana seriale. Parliamo del tweet razzista di Roseanne Barr e della cancellazione del suo show; dell’addio di Andrew Lincoln da The Walking Dead; delle nuove serie in lavorazione, dei nuovi ingressi nei cast e di tanto altro ancora.

Roseanne a cancellato a seguito di un tweet razzista

Roseanne Barr, protagonista dell’omonima comedy di ABC (in Italia Pappa e Ciccia), non ha mai fatto mistero del suo orientamento politico e l’ha espresso chiaro e tondo su Twitter; sul famoso social network, Barr ha attaccato pesantemente Valerie Jarrett, consigliera afro-americana dell’ex Presidente USA Barack Obama, paragonandola ad una scimmia. La reazione di ABC non è tardata: la rete ha deciso di chiudere la serie proprio a causa di questo tweet inaccettabile, definendolo aberrante, ripugnate e non compatibile con i valori di quell’emittente. Pare però che le cose possano andare in modo diverso rispetto alle dichiarazioni fatte da ABC nei primi minuti: sembrerebbe che i produttori, per salvare questo show già rinnovato per altre due stagioni, stiamo pensando di escludere solamente Roseanne Barr dal cast, mantenendo in vita lo show.

The Walking Dead: il protagonista lascia

Andrew Lincoln, protagonista di The Walking Dead sin dall’episodio pilota, ha deciso di lasciare lo show durante la stagione numero nove. Questa scelta sarebbe tanto definitiva da far cercare un sostituto protagonista per il drama: Norman Reedus, che interpreta Daryl Dixon nello show, è stato considerato come il prossimo personaggio su cui puntare, essendo uno dei più amati.

Le nuove serie in lavorazione

Cul-De-Sac: NBC punta sull’horror con questo nuovo drama che racconterà la storia di tre famiglie che vivono nei sobborghi e dovranno affrontare l’ingresso di entità sinistre nella loro perfetta vita borghese;
You Know You Want This: gli autori di The Leftovers stanno sviluppando una nuova serie antologica per HBO. Lo show racconterà le connessioni oscure e in parte divertenti tra i generi, il sesso e il potere tra uomo e donna;
Comedy FX: questo canale sta sviluppando una comedy con il comico e rapper Lil Dicky, in cui verrà raccontata una storia ispirata a quella della sua vita;
Chambers: Netflix ha ordinato questo drama con protagonista Uma Thurman che sarà la madre di un giovane donatore di cuore, che si legherà profondamente con colui che ha ricevuto l’organo di suo figlio;
Death and Nightingales: Matthew Rhys e Jamie Dornan saranno i due protagonisti del prossimo show di BBC, un drama storico in tre parti ambientato nell’Irlanda del Nord.

Gli ingressi nei cast

The Good Fight: questa volta non parliamo di un ingresso, ma di un abbandono. Justin Bartha non sarà più un personaggi fisso nella terza stagione di questo drama, anche se c’è la possibilità che possa apparire di nuovo in futuro.

Le cancellazioni, i rinnovi e le date delle premiere della settimana

Questa settimana vediamo il rinnovo di Legion, drama di FX ambientato nell’universo degli X-Men, che tornerà per una terza stagione; The Rain, drama di Netflix, è stato rinnovato e tornerà con una seconda stagione.
Per quanto riguarda le cancellazioni, vi segnaliamo la fine di Imposters, che finirà dopo sole due stagioni su Bravo.
Passando alle date delle premiere, vi segnaliamo che la seconda parte della quarta e ultima stagione di Unbreakable Kimmy Schmidt sarà disponibile su Netflix dal 25 gennaio 2019.

I video della settimana

Partiamo con Preacher, che ci presenta la terza stagione con questo video promozionale:

Ecco Succession, nuovo show di HBO, che ci viene presentato con questo video promozionale dal dietro le quinte:

Passiamo a Goliath, arrivato alla seconda stagione dal 15 giugno su Prime Video:

Torniamo a parlare di Mayans MC con questo nuovo teaser promo:

Chiudiamo con la seconda stagione di Snowfall, che ci viene presentata con questo trailer:

Fonti: deadline, the hollywood reporter, spoiler tv, youtube

Condividi l'articolo
 

Informazioni su Davide Canti

Noioso provinciale milanese, mi interesso di storytelling sia per la TV che per la pubblicità (in fondo che differenza c'è?!). Criticante per vocazione e criticato per aspirazione, mi avvicino alla serialità a fine anni '90 con i vampiri e qualche anno dopo con delle signore disperate. Cosa voglio fare da grande? L'obiettivo è quello di raccontare storie nuove in modo nuovo. Intanto studio, perché il pezzo di carta è importante, si sa! "I critici e i recensori contano davvero un casino sul fatto che alla fine l'inferno non esista." (Chuck Palahniuk)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.