Bodyguard – 1×01 Episode 1 1


Bodyguard - 1x01 Episode 1La nuova serie britannica scritta e creata da Jed Mercurio e targata BBC è approdata nel Regno Unito il 26 agosto e ha raggiunto ben presto un gran successo: arrivata all’ultimo episodio, infatti, è riuscita a conquistarsi il record di ascolti degli ultimi dieci anni, con più di dieci milioni di spettatori.
Il debutto su Netflix è avvenuto pochi giorni fa, e sarà davvero interessante constatare se lo show saprà rapire in questo modo anche il pubblico al di fuori del Regno Unito.

Bodyguard è un thriller politico ambientato nella Londra odierna che ruota attorno alla vita e al lavoro di David Budd (Richard Madden), un sergente della polizia e un veterano di guerra dell’Afghanistan che lavora ora come agente nel comando di protezione del Metropolitan Police Service londinese e che sarà presto incaricato di proteggere la Segretaria di Stato Julia Montague, interpretata da una validissima Keeley Hawes. L’esperienza della guerra ha lasciato David in balia del disturbo da stress post-traumatico, compromettendo o rischiando di compromettere così tutti gli elementi più importanti della sua vita, tra cui la relazione con la moglie (Sophie Rundle), che sembra ormai andare a rotoli. Ma non solo: il disturbo di David rischia di compromettere anche il suo lavoro, che richiede ovviamente una gran dose di auto-controllo, coraggio e sangue freddo.

Non stupisce, dunque, che il protagonista nutra un profondo risentimento verso coloro i quali hanno in primo luogo permesso l’intervento militare in Afghanistan e causato così tanti danni fisici e psicologici ai soldati che hanno dovuto vivere quest’esperienza. Per ironia della sorte, il nuovo incarico di David sarà proprio quello di proteggere una delle più decise sostenitrici dell’intervento militare e, di conseguenza, una delle fautrici di tutto ciò che ha compromesso la salute e la tranquillità del protagonista.
Il complesso rapporto fra David e Julia sarà molto probabilmente il perno dell’intera serie: è lecito chiedersi se il giovane sarà in grado fino in fondo di proteggere la vita di una persona che sostiene e rappresenta tutto ciò che lui odia e, soprattutto, è lecito domandarsi se il pericolo più grande di Julia, a lungo andare, non si nasconda proprio a pochi passi da lei, in quel bodyguard che dovrebbe invece tenerla al sicuro.

Bodyguard - 1x01 Episode 1Dopotutto, lo show ha il merito di riuscire a mostrare fin da subito le luci e le ombre del suo protagonista, allontanandosi ben presto dal rischio di mettere in scena un personaggio fin troppo scontato. Scopriamo subito, infatti, che David è estremamente capace nel proprio lavoro: i meravigliosi venti minuti iniziali della puntata (su cui torneremo) ci mostrano direttamente il giovane nel pieno dell’azione, permettendoci di constatare quanto sia in grado di gestire situazioni estreme e pericolose per se stesso e per gli altri con una maturità e un controllo tali da poter essere facilmente paragonato a James Bond e alla sua tipica risolutezza.

Ma è chiaro fin da subito che David non è altrettanto perfetto: nonostante la sua indubbia bravura lavorativa, il protagonista arranca e combatte con se stesso, con i demoni della guerra che continuano ad inseguirlo e ad inquinare man mano la sua psiche e la sua vita. David è, insomma, un personaggio pieno di contraddizioni, costantemente diviso fra la dedizione verso il suo lavoro e la crescente rabbia dovuta alle terribili esperienze vissute in Afghanistan; una rabbia che mal si sposa con la maschera di freddezza e di imperscrutabilità che deve indossare in ogni suo giorno da bodyguard e che, unita a quel disturbo post-traumatico tenuto costantemente nascosto, rende il nostro protagonista una vera e propria bomba ad orologeria pronta ad esplodere nei modi più inaspettati. Richard Madden, inoltre, ci fa dimenticare ben presto di quel Robert Stark che lo ha reso celebre in Game of Thrones, dimostrando di immergersi perfettamente nel ruolo di David Budd e di riuscire a donare spessore a un personaggio che si presenta come complesso e imprevedibile. Madden sembra infatti essere stato ritagliato per questo ruolo e la naturalezza con cui recita in Bodyguard è forse aiutata anche dal fatto che è libero di parlare con il proprio accento scozzese.

Bodyguard - 1x01 Episode 1Altrettanto complesso e contraddittorio sarà il rapporto fra il bodyguard e l’ambiziosa Julia Montague, e lo sarà non soltanto per le conseguenze della trama successive all’incontro forzato fra due personalità così diverse fra di loro, ma soprattutto per gli innumerevoli spunti e temi che la serie metterà in gioco sfruttando le loro interazioni (a prescindere da come queste si svilupperanno). Bodyguard è infatti uno show che si propone di immergersi nell’attualità e di portare alla luce i conflitti e gli argomenti più accesi dei nostri giorni: nel solo pilot si incontrano temi come il terrorismo e le discussioni riguardanti i “rimedi” con cui sconfiggerlo; il dibattito sul bisogno o meno di maggiore sicurezza per la popolazione e sulle conseguenze negative – in termini di privacy e di mancanza di libertà – nel caso di fin troppa sicurezza. Lo stesso sguardo sui disturbi mentali, per quanto già ampiamente utilizzato altrove, si riallaccia ad una visione tremendamente attuale del mondo, soprattutto se questi vanno sviluppandosi come la conseguenza di determinate scelte politiche.

Bodyguard, insomma, ha intenzione di esplorare davvero tanto in questi sei episodi ed è lecito temere che possa incappare nel rischio di mettere troppa carne al fuoco e di trattare con superficialità alcuni argomenti. Tuttavia, “Episode 1” sembra allontanarci da questa paura non solo per le ottime interpretazioni degli attori, ma soprattutto per la scrittura capace di Jed Mercurio. Nel poco tempo a disposizione, la sceneggiatura è stata in grado di darci un quadro introduttivo chiaro, completo ed equilibrato del mondo di Bodyguard e del suo protagonista, catapultandoci immediatamente nell’atmosfera della serie.

Bodyguard - 1x01 Episode 1Quei venti minuti iniziali, inoltre, ci regalano uno degli inizi più intensi, drammatici e coinvolgenti dell’anno: la scrittura di Mercurio e la regia attenta e dettagliata di Thomas Vincent e John Strickland non potevano introdurre la serie in modo migliore, in quanto sono stati capaci di lasciare il pubblico senza fiato e di farlo sinceramente preoccupare per la vita di David, pur sapendo che sarebbe stato a dir poco impossibile assistere alla dipartita del protagonista nella prima puntata della serie. Le prime interazioni fra David e Julia, inoltre, rendono il resto della puntata a dir poco intrigante, ed è davvero difficile concludere la visione dell’episodio senza la curiosità e la voglia di assistere a cosa accadrà in seguito.

Per concludere, l’esordio di Bodyguard colpisce nel segno, riuscendo a rapire con maestria l’attenzione e la curiosità degli spettatori grazie a un pilot molto intenso, frutto di una scrittura pulita e curata che riesce ad introdurre la nuova serie di Jed Mercurio nel migliore dei modi e che, inevitabilmente, alza di molto le aspettative per le prossime puntate.

Voto: 8

Condividi l'articolo
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Un commento su “Bodyguard – 1×01 Episode 1

  • Andrea Bu

    Vista la prima, oltre al disturbo post si vede una scena che si tira su la canotta e si vede una mega cicatrice.
    Pare interessante, lo seguirò tutto!
    Grazie per la recensione