L’Angolo Mensile delle News – Novembre 2018


L’Angolo Mensile delle News – Novembre 2018Torna L’Angolo Mensile delle News, rubrica che parla delle notizie e dei temi più importanti che hanno caratterizzato il mese telefilmico appena trascorso. In questo secondo appuntamento parleremo del nuovo servizio di streaming di Disney che si chiamerà Disney+; dei ritorni cinematografici di alcuni show seriali che hanno fatto la storia moderna della TV, come Breaking Bad e The Sopranos; della stagione conclusiva di Game of Thrones; continueremo inoltre a puntare i riflettori sui nuovi show in lavorazione e sui ritorni delle nostre serie preferite.

Disney lancia il suo servizio di streaming Disney+

L’Angolo Mensile delle News – Novembre 2018Il nuovo servizio di streaming di Disney ha finalmente un nome: Disney+. Il CEO di Disney Bob Iger ha annunciato il nome ufficiale, il logo (nell’immagine a destra) e altri dettagli sul servizio durante una conferenza di presentazione, insieme alla data indicativa di release, fissata per la fine del 2019, momento in cui scadranno le licenze di Netflix per distribuire i prodotti targati Disney. Questo dettaglio insieme alla continua cancellazione di prodotti Disney da parte di Netflix – ultimo in ordine di tempo Daredevil, che a differenza di altri godeva di un grande seguito ed usciva da una stagione apprezzata dal pubblico – lascia pensare ad una precisa strategia in atto da parte di Disney, pronta a far migrare tutti i personaggi di cui detiene i diritti su questa nuova piattaforma, o perlomeno a non lasciarli in mano alla concorrenza. Iger ha anche dichiarato i cinque grandi pilatri su cui si baserà questo servizio online:  Disney, Marvel, Star Wars, Pixar e National Geographic, micro-piattaforme per organizzare i numerosi contenuti che saranno disponibili. Il CEO ha anche confermato la nuova serie con protagonista Tom Hiddleston nei panni di Loki, aggiungendo dettagli su The Mandalorian, serie live-action prequel di Rogue One: A Star Wars Story e incentrata su Cassian Andor, personaggio interpretato da Diego Luna. Disney+ porterà ai suoi spettatori anche altri contenuti originali tra cui: una re-immaginazione del film High Fidelity, con Zoe Kravitz; una serie animata ambientata nell’universo di Monsters, Inc; un film di natale intitolato Noelle, con Anna Kendrick; un adattamento live action di Lady and the Tramp. Dettagli sul prezzo del servizio – che Iger ha dichiarato essere minore di quello di Netflix – e sulla data del lancio, saranno svelati durante il prossimo anno.

Nuovi ritorni seriali in formato cinematografico

Nell’era dei revival, capaci di dare nuova vita a prodotti seriali ormai consumati dal tempo, è interessante indagare sulle modalità di questi ritorni, che spesso abbandonano la consueta forma telefilmica per esplorare un genere affine, ma molto diverso: quello cinematografico. Al fianco di prequel e sequel seriali, troviamo dei veri e propri film che hanno lo scopo di concludere definitivamente le storyline ancora aperte, di raccontarci le origini dei protagonisti o semplicemente di guadagnare ulteriormente su show diventati classici moderni. Gli ultimi due esempi di questo fenomeno sono The Sopranos e Breaking Bad, che torneranno con un film ambientato nei rispettivi universi narrativi, anche se con modalità differenti.

L’Angolo Mensile delle News – Novembre 2018Partiamo con Breaking Bad che, dopo cinque anni dal series finale, tornerà in onda, come affermano alcune fonti di The Hollywood Reporter; il creatore dello show Vince Gilligan starebbe lavorando ad un film ambientato proprio nell’universo abitato da Walter White e Jesse Pinkman. Questo nuovo progetto stand alone della durata di due ore sarebbe basato su Breaking Bad, senza però coinvolgere tutti i protagonisti storici della serie: Greenbrier, questo il titolo provvisorio, racconterebbe la storia di un uomo scampato alla morte a seguito del suo rapimento e seguirebbe la sua lotta per la libertà. L’unico personaggio presente, secondo le fonti del sito di cinema Slash Film, sarebbe quello interpretato da Aaron Paul, vincitore di ben tre Emmy proprio grazie a Jesse Pinkman. Sempre secondo Slash Film, Gilligan avrà pieno potere decisionale sullo script e sarà produttore esecutivo e anche regista del film, rendendo questo il primo progetto all’interno di un accordo di tre anni firmato con Sony lo scorso luglio. Sfortunatamente, ancora non ci sono conferme né sulla data della release – anche se il 2019 sembrerebbe l’anno più verosimile –, né sulle modalità di distribuzione, che potrebbe essere in alcuni cinema selezionati o sul piccolo schermo.

Per quanto riguarda The Sopranos, invece, il ritorno sarebbe con un film prequel, che dovrebbe raccontare le origini della famiglia Soprano e del suo clan, concentrandosi anche sulle rivolte di Newark (cittadina dello stato del New Jersey) del ’67, durante le quali in quattro giorni di giugno morirono ventisei persone a causa di proteste razziali fra la polizia e i manifestanti; il titolo del film sarà non a caso The Many Saints of Newark. Sarà possibile così vedere un Tony Soprano ragazzino, interpretato invece nella serie madre da James Gandolfini, morto nel giugno del 2013 durante una vacanza a Roma.

Game of Thrones 8: tutte le anticipazioni della stagione finale

L’Angolo Mensile delle News – Novembre 2018[Pericolo spoiler] La stagione finale di Game of Thrones è senza dubbio una delle più attese dei mesi a venire e HBO, che trasmette lo show, ha deciso di alimentare ulteriormente l’hype del suo pubblico diffondendo pochissime anticipazioni su quello che potremo vedere nell’ultimo ciclo di episodi.
Entertainment Weekly ha svelato quella che sarà la sinossi della premiere: il primo episodio dell’ottava stagione – che durerà più di un’ora come tutti i seguenti – si aprirà a Winterfell e conterrà diversi richiami al pilota dello show; questa volta non vedremo l’arrivo di Ned Stark, ma di Daenerys con la sua armata. La puntata si snoderà tra concitati incontri che vedono protagonisti personaggi con un passato in comune o che si vedranno per la prima volta, con lo scopo di prepararsi tutti insieme ad affrontare l’armata dei White Walker.
Il regista David Nutter ha parlato di questo episodio, da lui diretto, dichiarando che sarà di forte impatto e lascerà il pubblico senza fiato, così come il finale di serie, scritto da David Benioff e Dan Weiss, rispettando la natura della serie senza dimenticarsi di strizzare l’occhio ai fan dello show; il risultato sarà un insieme di sorprese e momenti scioccanti.
Il finale della serie sarà epico: ci mostrerà una battaglia girata per cinquantacinque giorni e in differenti location, che comprendono esterni ed interni, proprio per far capire la vastità di questo scontro. La battaglia sarà brutale e molto più dura della Battle of the Bastards.
Nutter ha anche parlato dei viaggi nel tempo, dichiarando che negli episodi da lui diretti non ce ne saranno, lasciando intendere, però, che negli altri potremmo vederne.
Ci sono novità anche per quanto riguarda gli spoiler: per azzerare la possibilità che qualche anticipazione non voluta venga a contatto con il grande pubblico sono stati rinforzati i controlli all’interno dei set, adottando nuove misure come l’abolizioni dei copioni cartacei; gli attori hanno ricevuto solamente versioni digitali degli script.
Se queste anticipazioni non vi sono bastate, non resta quindi che aspettare aprile 2019, mese in cui è stata fissata la data della premiere della stagione conclusiva di Game of Thrones, uno dei finali più attesi di sempre.

Le nuove serie in lavorazione

Dracula: Mark Gatiss e Steven Moffat stanno lavorando ad un nuovo adattamento del classico della letteratura Dracula, scritto da Bram Stoker. Questo nuovo show reintrodurrà Dracula nel mondo, mantenendo tutte le caratteristiche che gli hanno permesso di far diventare il male affascinante. Il protagonista sarà interpretato da Claes Bang, attore e musicista danese;
Doctor Who Special: per quest’anno non ci sarà nessuno special natalizio di Doctor Who, ha dichiarato Charlotte Moore, Director of Content di BBC, aggiungendo però che per la prima volta andrà in onda uno speciale di Capodanno, facendo così un bel regalo per il 2019 a tutti i fan dello show. Vedremo dei terrificanti alieni contro il Dottore interpretato da Jodie Whittaker, in una puntata comunque adatta a tutta la famiglia;
Roald Dahl Story Universe: Netflix sta sviluppando una serie evento animata ambientata nell’universo narrativo di Roald Dahl. Charlie e la Fabbrica di Cioccolato, Matilda, Il GGG, Gli Sporcelli sono solo alcuni dei romanzi su cui si baserà questo nuovo show antologico. La missione è quella di portare a più bambini nel mondo il messaggio positivo di Roald Dahl, ha dichiarato Felicity Dahl, vedova dell’autore, ringraziando Netflix per questa partnership. La produzione è fissata per gli inizi del 2019.

I rinnovi e le cancellazione di novembre

Rinnovi:
Preacher 4 (AMC)
Mr. Mercedes 3 (Audience)
Big Mouth 3 (Netflix)
Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D. 7 (ABC)
Bosch 6 (Amazon)
The Purge 2 (USA)

Cancellazioni:
Marvel’s Daredevil 3 (Netflix)
Teachers 3 (TV Land)
Salvation 2 (CBS)
The Good Cop 1 (Netflix)
Good Behavior 2 (TNT)
Reverie 1 (NBC)

Fonti: variety, spoilerTV, the hollywood reporter

Condividi l'articolo
 

Informazioni su Davide Canti

Noioso provinciale milanese, mi interesso di storytelling sia per la TV che per la pubblicità (in fondo che differenza c'è?!). Criticante per vocazione e criticato per aspirazione, mi avvicino alla serialità a fine anni '90 con i vampiri e qualche anno dopo con delle signore disperate. Cosa voglio fare da grande? L'obiettivo è quello di raccontare storie nuove in modo nuovo. Intanto studio, perché il pezzo di carta è importante, si sa! "I critici e i recensori contano davvero un casino sul fatto che alla fine l'inferno non esista." (Chuck Palahniuk)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.