Californication – 5×08/09 Raw & At The Movies


Californication - 5x08/09 Raw & At The MoviesDoppia recensione per Californication, che nelle ultime due settimane è riuscita a far evolvere alcune situazioni in modi non troppo prevedibili. Scopriamo alcuni lati nascosti di Tyler e vediamo Hank alle prese con il suo percorso di crescita interiore cominciato negli scorsi episodi. Il tutto condito dal tocco comico (non sempre eccelso, a dire il vero) di Charlie, unico vero neo di questa stagione.

Raw

Raw inizia con Hank che, sotto pressione di Becca, si decide a leggere la sceneggiatura di Tyler. Stupito dal talento cristallino del ragazzo, Hank è terribilmente infastidito dal fatto che il testo, sessualmente molto esplicito, sia chiaramente autobiografico e riferito alla storia con Becca.

Californication - 5x08/09 Raw & At The Movies Irritato, ma comunque intenzionato a correggere alcuni punti della sceneggiatura, Hank incontra le simpaticissime mamme di Tyler e si confronta col ragazzo prima sui sentimenti che prova per Becca, e poi sulla stesura del testo. Nella loro conversazione risulta evidente una piccola ma decisiva differenza tra i due: Tyler conosce la storia di Karen ed Hank e sa che il successo è pericoloso, ma si impegna a non fare altri errori con Becca perché “è il tipo di ragazza che incontra un ragazzo troppo giovane e lui manda tutto a puttane perché crede di avere una lunga vita avanti”. Queste parole bastano ad Hank per iniziare a fidarsi di lui, come poi dimostrerà nell’episodio successivo. Questo sviluppo nel rapporto tra i due giunge un po’ inatteso: se è ancora presto per parlare di una vera e propria “pace”, c’è stato comunque un notevole avvicinamento. Hank sin dal primo momento si rivede in Tyler e, conscio dei problemi che il carattere che hanno in comune unito al successo letterario in arrivo causeranno, cerca di indirizzare il giovane (e Becca) verso un percorso differente dal proprio.  Non è un caso che Tyler non abbia un padre, nell’economia dello show sarebbe stato forse inutile una figura paterna per un personaggio che è “erede” di Hank sotto tutti i punti di vista, e la scelta delle due mamme è comunque originale rispetto ad un eventuale clichè del padre morto o scappato via anni addietro.

La “Raw” sembrava destinata ad essere solo un mezzo per far confrontare Hank e Tyler, ma il finale della puntata le conferisce un ruolo decisivo quando Eddie Nero (da 10 e lode, come sempre) la legge per caso e decide di trasformarla subito in un film, con notevole disappunto di Hank.

Voto episodio: 7

At The Movies

Tale disappunto si trasforma in insofferenza quando Tyler diventa, di colpo, uno degli scrittori più contesi nel mercato editoriale. I riflettori che si puntano sul giovane attirano, ovviamente, l’attenzione di Charlie, interessato a Californication - 5x08/09 Raw & At The Moviesdiventare il suo agente ed assicurarsi così le prestazioni di un altro autore di talento per tornare al successo. Questa attenzione però infastidisce notevolmente Hank, fino al punto di rottura di fine episodio in cui dichiara finito il rapporto lavorativo e di amicizia tra i due. Oltre al “boom” di Tyler, Hank deve fare i conti anche con il licenziamento dal lavoro in Santa Monica Cop: il motivo è poco più di un pretesto, se paragonato a ciò che accade quotidianamente nello show, ma serve a sottolineare una volta di più l’imprevedibilità di Samurai Apocalypse, capace di vendicarsi in modi assurdi anche per piccolezze. Al termine di una giornataccia in cui perde il lavoro ed il suo migliore amico, Hank ritrova il sorriso grazie a Becca e Karen, le uniche due persone che, a prescindere da tutto, gli vogliono sempre bene.

Voto episodio: 6

Le due puntate sono bene intrecciate e molti spunti aperti nella prima si chiudono nella seconda: basti pensare al fatto che la 5×08 si apre con Becca che poco sopporta la compagnia del padre e la successiva si chiude invece con lei che lo invita ad andare al cinema. Inoltre, questa settimana Hank la mette in guardia dai problemi che il successo può causare ad un ragazzo e allo stesso tempo la rassicura sui sentimenti di Tyler, dimostrando che gli avvenimenti del giorno non hanno incrinato la fiducia creatasi con la conversazione dell’episodio precedente.

Uno spazio marginale viene dato ad una rivelazione tutto sommato non di poco conto: Karen sa del tradimento del marito (anche se solo in parte, visto che Bates è convinto di non essere andato a letto con Holly) e si intenerisce davanti alle “giustificazioni” di Hank, arriva a baciarlo ma poi non succede altro. Sicuramente ci saranno molte altre occasioni di riavvicinamento per i due, ma questa lascia un po’ l’amaro in bocca agli spettatori, testimoni di quanto sia costato ad Hank coprire Bates.

Tutto ciò che riguarda Hank fino ad ora ha funzionato abbastanza bene, ma purtroppo Californication non è mai stato tutto rose e fiori. La falla di questa stagione, che sta diventando man mano una voragine, è sempre la stessa: Charlie.

I guai in cui si caccia sembrano una versione spinta delle commedie sexy all’italiana. A volte il risultato è molto divertente, ma spesso finisce per essere solo grottesco e rivoltante, come gli “schiaffi” ricevuti nel bar in cui si reca con Tyler. Fino ad ora ogni singolo minuto di Charlie in questa stagione è stato praticamente nullo dal punto di vista della trama, ma il litigio con Hank potrebbe finalmente smuoverlo sotto questo punto di vista e farlo tornare un personaggio importante per lo show.

Condividi l'articolo
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.