How i met your mother 7×04 – The Stinson Missile Crisis 1


How i met your mother 7x04 - The Stinson Missile CrisisA “How I met your mother” piace cambiare lo stile narrativo. Se solitamente si parla della narrazione di Ted ai figli riguardo al modo in cui ha conosciuto la madre (e un giorno capiremo forse perché è partito da anni prima per spiegarlo), in quest’ultimo episodio si è preferita una formula differente, basata principalmente su Robin. E la cosa funziona.

Tutto inizia con la visita di Robin da uno psicologo, da cui è stata costretta ad andare dopo aver aggredito una donna. Se sulle prime la vittima sembrerebbe prevedibilmente Nora, la puntata acquista sempre più forza via via che la storia si dipana, tra digressioni e scambi verbali con lo psicologo (Kal Penn di House) assolutamente geniali. In questo episodio Cobie Smulders dà il meglio di sé, tratteggiando una Robin combattuta tra il ritorno di fiamma per Barney e la sua volontà di essergli almeno amica. Per non parlare, poi, del rientro del suo boss, il marito di Alyson Hannigan (Lily), che è sempre esilarante.

How i met your mother 7x04 - The Stinson Missile Crisis

È Robin a tessere la trama di tutto l’episodio in questa sua sessione di terapia. Ogni volta, però, quando deve allontanarsi dal motivo principale della seduta, torna a fare riferimenti a Marshall e Lily. I due sono alle prese con una ginecologa alquanto sopra le righe (e vedremo che al momento del parto di Lily sarà lei ad “incitarla”, quindi tornerà ed è un’ottima cosa) e soprattutto con Ted che ha fondato il Team Baby. Carino questo capitolo, in cui si nota come Ted abbia sempre fatto il terzo incomodo: la carrellata finale di foto di coppia in cui Ted si inserisce in modo assurdo è semplicemente geniale, segno della ancor grande vitalità della fantasia e dell’umorismo autoriale. In modo abbastanza prevedibile, ovviamente, Ted si farà da parte per lasciare ai due lo spazio che meritano. Ma la cosa migliore riguardante la loro storia è sicuramente il corso pre-parto che, in assenza di Lily, vedrà Ted e Marshall impegnati in uno scambio di emozioni e sensazioni esilaranti.

Eppure, ancora una volta, a spadroneggiare è Barney, con un Neil Patrick Harris in assoluto stato di grazia. Deciso a non sabotare nuovamente la relazione con Nora, stabilisce, dopo averle regalato/dedicato di tutto, di disfarsi di tutti i suoi tentativi folli di abbordaggio. Ecco che deve quindi rinunciare al Dottor Barney Stinson, esperto della diminuzione del seno, o ad Arnie Linson, avvocato che si batte contro il Dottor Stinson e la sua frode. Insomma, il prima e dopo. A tal riguardo, anche le locandine sono esilaranti (potete trovarle qui e qui), sottolineando ancora maggiormente come questo personaggio, nei suoi tentativi di andare a letto con la solita “stupida bionda”, sia davvero spassoso. Eppure, la copertura che ho amato di più è quella di Jack Fantastic, il parrucchiere gay e sensibile. In un colpo solo Harris gioca con il cliché dell’omosessuale, spazzando via coloro i quali sostenevano che l’attore non era credibile nel ruolo del latin lover a causa della propria omosessualità. Insomma, comicità e satira nello stesso momento.

How i met your mother 7x04 - The Stinson Missile CrisisPer quanto riguarda la trama, è chiaro che vogliano continuare a giocare sulla questione del bambino (che in effetti può permettere tutta una serie di spunti comici interessantissimi) e sul triangolo Barney-Nora-Robin, aspettando il momento in cui si aggiungerà anche la questione Ted. È proprio quest’ultimo, tecnicamente il protagonista, ad essere l’anello debole della narrazione, privato di una storia personale di un qualche interesse. Manca anche quel Ted che si trasformava in un completo idiota quando era nel pieno di una relazione sentimentale, il simbolo del romanticismo senza speranze. Gli autori dovrebbero provvedere quanto prima a dargli una trama indipendente, perché da quest’inizio di stagione sembra essersi alquanto appannato.

E poi, ma qui entriamo nel campo delle opinioni personali, la storia di Barney e Nora sta trasformando il nostro eroe in un personaggio “comune”. Non è un caso che Harris sia esplosivo proprio quando deve liberarsi dei vecchi meccanismi di abbordaggio, piuttosto che nei momenti di romanticismo. Capisco l’evolversi del personaggio, ma forse si può fare qualcosa di meglio.

Voto: 7 e mezzo

Condividi l'articolo
 

Informazioni su Mario Sassi

Un po' romano un po' napoletano, ha preparato la sua valigia di cartone e se n'è andato a Philadelphia, nella speranza di incrociare Rocky alle prese con un nuovo allenamento. Tra letteratura, cinema e serie TV si domanda ancora come faccia a trovare tempo per respirare.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Un commento su “How i met your mother 7×04 – The Stinson Missile Crisis