Person of Interest – 1×16 Risk 1


Person of Interest - 1x16 RiskNuovo giro, nuova corsa. Person of Interest ritorna con il sedicesimo appuntamento che serve solo a confermare in quale stato di grazia si trovi questo telefilm ormai da un po’ di tempo. Un caso ben strutturato, momenti divertenti alternati ad altri tristi che sono alternati ad altri al cardiopalma. Insomma, un ottimo mix terminante, tra l’altro, in un ritorno nel finale di sicura efficacia. 

.

Person of Interest torna a fare quello che ha già fatto in precedenza con la CIA, ossia prendere degli elementi della società americana e mostrarne brutture e possibili illegalità. Questa volta tocca alla finanza, con la storia di un giovane broker, Adam Saunders, un ragazzo spericolato, che ama le scommesse e la bella vita: praticamente uno spaccato della realtà americana, quella fatto da persone che in borsa giocano, letteralmente, con i soldi degli altri. Lo si vede chiaramente già dai primi istanti: Adam scommette ingenti somme di clienti dello studio: la sua operazione va a buon fine, ma si percepiva chiaramente il rischio che ha fatto correre a molte persone. Sin dalle prime battute si può immaginare che Adam sia invischiato in un caso enormemente più grande di lui: quando Reese cerca di clonare il suo cellulare, infatti, qualcun altro con gli stessi mezzi o persino superiori ci aveva già pensato. Poi questo filone viene tralasciato per un po’, preferendo perdersi nei paroloni della finanza – e qui ammetto, essendone completamente a digiuno, di aver avuto più di una difficoltà a seguire – e nell’approfondimento personale del rapporto tra il ragazzo e lo zio. Momenti molto efficaci, che ci permettono di entrare in empatia con il “numero” ma senza strafare. Perché tutto sommato Adam è un bravo ragazzo e lo dimostra sia con lo zio che nella sua maniera di sdebitarsi con i senzatetto dove aveva trovato rifugio. Mi ha lasciato solo un po’ perplesso il come abbia fatto Adam a tornare a lavorare senza problemi quando poco prima si era visto il modo in cui il giovane era stato incastrato con la morte del suo capo/amante. Ma in effetti può starci, soprattutto considerando che la Carter era a conoscenza della realtà dei fatti.

Person of Interest - 1x16 Risk

Per quanto riguarda i nostri beniamini, Finch e Reese aprono l’episodio con un momento assai divertente, quando il magnate si preoccupa di sistemare il vestito di Reese. La loro presenza in questo episodio è abbastanza bilanciata, soprattutto nei numerosi momenti di collaborazione. Certo, Reese rimane il nostro “uomo” di fiducia, considerando i molti momenti supereroistici che ormai abbiamo imparato ad amare. E di certo colpisce anche Finch, non solo – ma l’ho già detto in passato – con i piacevoli e divertenti incontri con la Carter (“e non dimentichi la mancia”), ma anche per l’aver investito 150 milioni senza battere ciglio. Il rapporto tra i due protagonisti, in ogni caso, è di sempre maggiore efficacia e di certo è ulteriormente valorizzato dalla considerazione in chiusura di Reese a Joan, una senzatetto che si è occupata di lui per alcuni mesi quando egli si era rifugiato tra loro. Il ritenere Finch, infatti, la persona che si preoccupa per lui (riempiendo notevolmente d’orgoglio l’altro), pone un nuovo mattone alla costruzione del loro rapporto che, ricordiamocelo, è pronto ad essere messo in discussione dalle indagini di Fusco, in questo episodio assente. Poco Carter in questa puntata, ma un po’ di riposo dalla questione CIA non è male.

Person of Interest - 1x16 RiskLa chiusura dell’episodio, poi, non poteva che essere dei migliori: i grandi mezzi dispiegati per eliminare Adam erano dovuti al ritorno, finale, di Elias che già avevamo apprezzato tempo fa per aver fregato persino Reese. Il suo ritorno, adesso, non può che far sperare in un ulteriore incremento dei movimenti della trama principale e dei suoi molteplici canali di trasmissione.

In sostanza un episodio tutto sommato indipendente, il cui accenno alla trama è costituito solo dagli ultimi minuti. Tuttavia si comporta davvero molto bene e riesce a lavorare su eccellenti elementi come l’empatia e la storia – sicuramente solida anche se a tratti un po’ troppo tecnica. A questo punto ci tocca solo aspettare come andrà a finire la telefonata con Elias e se, quindi, questa trama verrà a breve inserita in gioco.

Voto: 7 ½ 

Condividi l'articolo
 

Informazioni su Mario Sassi

Un po' romano un po' napoletano, ha preparato la sua valigia di cartone e se n'è andato a Philadelphia, nella speranza di incrociare Rocky alle prese con un nuovo allenamento. Tra letteratura, cinema e serie TV si domanda ancora come faccia a trovare tempo per respirare.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Un commento su “Person of Interest – 1×16 Risk

  • nic

    Sempre meglio…puntata ottima!!! Gli autori sono stati troppo geniali…io alla fine di questo episodio mi sono ritrovato in piedi!!! Da serie che dovevo abbandonare a migliore dell’anno…non vedo l’ora di vedere la prossima puntata!!! Ma ci saranno pause?