Glee – 3×19 Prom-asaurus 3


Glee - 3x19 Prom-asaurus   La totale vacuità di questo episodio è sufficiente per comprendere lo stato in cui si trova questa serie attualmente. Nata un po’ in sordina ed esplosa quale uno dei maggiori successi negli scorsi anni, si ritrova ora a sguazzare nella sua decadente gloria senza più guizzi degni di tal nome. Ad un’assenza di storyline, risponde un allontanamento dai canoni dei personaggi così come li abbiamo conosciuti.

Ormai sembra sempre più evidente che, più che una serie televisiva, Glee si sia trasformata in una macchina da soldi, il cui unico, o comunque principale obiettivo è quello di vendere il prodotto. Non c’è più una vera preoccupazione per delle storie che abbiano senso; gli autori, piuttosto, per soddisfare gli appetiti più “bassi” dei fan, regalano loro interazioni tra personaggi amati, coppie sempre più stabili, comportamenti schematizzati ripetuti.

Glee - 3x19 Prom-asaurus   Prendiamo l’esempio di Santana: un gran personaggio, uno di quelli che sembrava essersi evoluto maggiormente, nell’ultimo periodo sembra solamente essersi inacidita. Il suo cinismo, che pure prima non sembrava “cattivo”, adesso non lo si può spiegare in altro modo. Basta vedere il fiume di parole contro Rachel: indubbiamente parole giuste, ma in quel modo ha solo la funzione di ferire e niente più. Siamo contenti che il suo rapporto con Brittany vada a gonfie vele, ma così Santana rischia di diventare solo più insopportabile. Sarà forse un caso, ma è anche vero che la stessa Brittany non è più quella ragazzetta stupida eppure dolce che aveva sempre fatto sorridere per la sua ingenuità. Pur avendo avuto delle punte di cattiveria anche in passato, confermate anche in questa occasione, ultimamente ha avuto meno spazio e sicuramente è stata anche molto meno divertente (anni luce dal “gay sharks“).

Non si può, però, non pensare anche al personaggio di Quinn, che vince a piene mani il premio “schizofrenia” dell’intera serie. In tutti questi anni Quinn è passata da “bitch” a santa continuamente, senza mai mantenere una parvenza di regolarità mentale.Glee - 3x19 Prom-asaurus

Sembrava essere cambiata, essersi redenta per l’ennesima volta prima dell’incidente. Invece, torna nuovamente a manipolare le persone, non solo volendo Finn come suo compagno, per ricordare i bei tempi andati, ma sfruttando anche la sua situazione fisica per accalappiarsi ulteriori voti di compassione. L’ira di Finn, in un certo senso, è effettivamente comprensibile; tuttavia, il trasformare questo personaggio come esempio di moralità è tutto sommato eccessivo dato che Finn di errori ne ha commessi a iosa in passato e, soprattutto, ha persino rischiato in uno scatto di rabbia di buttar giù dalla sedia a rotelle la ragazza.

Farà piacere ai cosiddetti amanti del “Faberry” (il rapporto tra Quinn e Rachel) vederle nuovamente agire insieme, parlare e mostrare quell’amicizia tanto desiderata dai fan; amicizia che in questo periodo si è, sotto un certo punto di vista, anche rafforzata. Tuttavia non ci si può non chiedere quanto questa scelta sia stata fatta per accontentare il pubblico piuttosto che per vera scelta ponderata (ricordiamo che per tanto tempo le due erano palesemente nemiche). Per quel che vale, la chiacchierata zuccherosa finale tra le due ragazze è ciò che spingerà Quinn e Santana (improvvisamente divenuta amichevole nei confronti di Rachel) a barare le elezioni ed eleggerla Reginetta del ballo.

Glee - 3x19 Prom-asaurus   È proprio circa Rachel che vorrei spendere giusto un paio di parole in più. Quello che è stato fatto a questo personaggio è quasi passibile di denuncia. Non solo si blocca all’audizione più importante della sua vita, cosa tutto sommato accettabile, ma la sua reazione al fallimento è quasi patetica. Non importa se tutti i suoi sogni si sono infranti (che poi è un’esagerazione, non è che se non hai fatto il NYADA sei fuori dallo show business!), semplicemente vi rinuncia decidendo di diventare una persona normale. Per fortuna che ha Finn. Ora, vi sembra un ragionamento che la vera Rachel avrebbe mai fatto? La relazione tra Finn e Rachel dell’ultimo periodo ha definitivamente affossato un ottimo personaggio, ora vero spettro di ciò che era in passato. È chiaro che la storia non finisce qui – quel “tutto è possibile” finale lascia aperte numerose possibilità – ma il fatto che sembri rinunciarvi è terribile. Per non parlare della sua gelosia nei confronti di Quinn, che non sta né in cielo né in terra. Che mi significa? È possibile che sia gelosa di una situazione esistente anni prima? E dire che nel frattempo Quinn ha abbondantemente dimenticato Finn…

Glee - 3x19 Prom-asaurus

Unico spunto interessante, anche se forse troppo presente, è quello che accade a Becky. Rifiutata come candidata alla coroncina, perde letteralmente il controllo. Divertenti le sue interazioni con Sue e molto dolce anche la parte con Puck – l’unico personaggio che sta mantenendo la sua maturità acquisita – che ricorda molto da vicino il finale delle favole. Il buonismo di Glee, in questo frangente, non è stato esagerato e quindi è anche abbastanza piacevole.

Per il resto, c’è poco altro da commentare (omettendo ovviamente la ridicola storyline di Blaine che non merita nemmeno un briciolo di attenzione). Le canzoni sono state mediamente orribili, con la sola esclusione della decente “Big girls don’t cry” del gaio trio (anche se Rachel da sola avrebbe fatto meglio).

Glee si è commercializzato all’inverosimile e questa stagione ne è chiaramente il campanello di allarme tra i più evidenti. Non c’è visione del futuro, non c’è reale interesse nel costruire qualcosa che possa durare più di un episodio. È solo un’accozzaglia di elementi vendibili, una strategia di marketing anche ben orchestrata. Ma non parliamo più dei fasti del passato, perché il paragone è, ahimè, assai dolente.

Voto: 4 ½ 

Condividi l'articolo
 

Informazioni su Mario Sassi

Un po' romano un po' napoletano, ha preparato la sua valigia di cartone e se n'è andato a Philadelphia, nella speranza di incrociare Rocky alle prese con un nuovo allenamento. Tra letteratura, cinema e serie TV si domanda ancora come faccia a trovare tempo per respirare.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

3 commenti su “Glee – 3×19 Prom-asaurus

  • irene

    Veramente una puntata orribile, come hai notato tu ho trovato interessante la sola storyline di Puck e Becky. E le canzoni… brrr!

     
  • *kikka*

    Vorrei spezzare una lancia a favore del Faberry e di Santana e della multipersonalità di Quinn e della reazione di Rachel.
    1)Santana nella scorsa puntata ha capito che Rachel è sua amica, una cosa random si, ma è nel momento in cui ti rendi che stai perdendo qualcosa, ti accorgi di quanto è importante. Quindi dalle premesse della scorsa puntata, è sensato il suo discorso, che ha un intento altruistico, cosa strana ma vera, confermata dal fatto che aiuta Quinn per la corona.
    2) Quinn/Rachel hanno un rapporto interessante fin dal pilot. Forse io sono di parte perché le shippero, ma penso che l’intento della scena fosse quello di rendere evidente che Rachel ha sempre creduto che Quinn fosse più di una bella faccia e Quinn ha ricambiato la fiducia di Rachel che ha in lei, facendola diventare prom queen per fare la differenza. Non solo ma per dimostrarle che anche lei la trova una figura a cui ispirarsi(anche quando non erano proprio amiche, Quinn ha sempre invidiato Rachel e la fiducia in sé stessa e nelle sue capacità)
    In più la potenza delle loro scene è innegabile:
    -Quinn, nella 2×22, aveva espresso il desiderio di essere amata da qualcuno per quello che era e non lo stereotipo che si è ritrovata a interpretare. Rachel le dimostra di volerle bene per com’è e di essere felice di essere sua amica.( ecco perché trovo sensata la loro amicizia in questa stagione)
    Una volta visto che ha vinto la corona, non si sente diversa perché Quinn non è più quella ragazzina fragile e alla ricerca disperata di essere accettata. E’ cambiata e le parole di Rachel l’hanno liberata da quello stereotipo che per anni si è portata addosso. Se nello scorso prom piangeva perché credeva di essere solo una bella faccia, ora sta andando a Yale, è riuscita ad alzarsi dalla sedia a rotelle e le si preannuncia uno splendido futuro davanti.
    Questa puntata, con la ripresa della storia del prom queen, serviva a dare in un certo senso, un finale a Quinn. Era l’ultimo peso che si doveva togliere per abbracciare appieno la sua individualità e diversità, cosa che Glee ha sempre raccontato.
    (in più non sono mai state nemiche nel vero senso della parola… Quinn era solo gelosa di lei e Rachel, nonostante tutto, ha sempre voluto essere sua amica. )

    -Rachel invece, dopo che si è bloccata in Choke, ha reagito facendo la vittima, come giustamente le ha detto Santana. Invece di reagire, ha tentato di farsi scivolare la cosa addosso e a pensare a ciò che le rimaneva. Non per dire, ma ha avuto una reazione simile quando ha accettato la proposta di Finn eh. Lei era fissatissima con sta cosa della NYADA.
    Penso che sia una reazione sensata, è distrutta e non riesce ad affrontare il dolore di un sogno che lei crede morto.
    Vincere la corona, grazie a Santana e Quinn, le ha fatto capire che se è riuscita lei a distruggere lo stereotipo della reginetta bionda e bellissima, allora i suoi sogni non sono così finiti come crede. Le serviva solo qualcosa che le desse uno scossone dal torpore in cui è caduta dopo Choke.
    A me pare una reazione normale, specie perché Rachel è cambiata e cresciuta in questi tre anni e ha iniziato a pensare meno a sé stessa e a vedere le cose in una maniera un po’ meno egocentrica e a notare che gli altri possono essere benissimo al suo livello,come nella 3×01.
    Pensateci Rachel, l’unica cosa che la differenzia dagli altri è il suo sogno di Broadway. Una volta perso cosa le rimane? Dopo il dolore rimane solo il vuoto e l’apatia e di cercarlo di riempirlo con le cose più a portata di mano e realizzabili che ha: il prom, Finn e i Nazionali.
    E in questa situazione si vede Quinn e Finn in foto insieme per il prom. E’ sensata la sua gelosia e l’esagerazione perché crede che Quinn le sta portando via le cose più a portata di mano che ha. Una reazione comprensibile, ed è altrettanto comprensibile quando va da lei e le chiede scusa. Perché passata la rabbia, capisce che Quinn è cambiata e non si merita una reazione del genere.