Haven – 3×01 301 4


Haven - 3x01 301Rieccoci, finalmente. La cittadina più problematica del mondo (dopo Cabot Cove, ovviamente) ci riaccoglie a braccia aperte per la terza stagione di Haven. Tremate, tremate, i Problemi son tornati, e con essi anche tre dei miei personaggi preferiti in assoluto delle serie tv.

Dopo le prime due stagioni sorprendenti, ero proprio curioso di vedere fin dove gli sceneggiatori di Haven avrebbero alzato l’asticella delle cose improbabili che succedono in questa cittadina del Maine. Ricapitolando velocemente, questa serie tv è stata tratta – in maniera molto generale, solo per qualche particolare – dal romanzo breve di Stephen King Colorado Kid. Gli sceneggiatori sono stati bravi a tenere buone alcune idee del Re, per esempio i due giornalisti, Audrey e, appunto, il Colorado Kid, e mischiarle con idee alcune volte un po’ grossolane ma che funzionano a meraviglia in una narrazione di questo genere.

Haven - 3x01 301Insomma, un anno fa avevamo lasciato Nathan e Duke che si puntavano una pistola in faccia e uno sparo che non faceva presagire niente di buono, contando anche che Audrey era stata rapita poco prima dell’appuntamento a lume di candela con il suo collega poliziotto. Ovviamente Nathan e Duke non si sparano, ma decidono che forse è meglio cercare la bionda in pericolo: tutto questo è condito dal solito caso settimanale, quel Problema che prima o poi, in una serie del genere, doveva pur essere affrontato: gli alieni.

Ma come viene raccontato? A parere mio bene (fino a un certo punto), perché il vero Problema non è tanto la comparsa degli alieni ad Haven, ma che l’uomo afflitto da questo Problema riesca a creare situazioni di pericolo solo con la sua mente. E qui qualcuno dirà: certo, ma non è mica la prima volta che succede ad Haven. Vero, ma qui gli sceneggiatori sono bravi ad incastrare l’elemento malinconia (il nonno scomparso) del personaggio coinvolto con la storia orizzontale, vero punto di forza della serie. Wesley Toomey, infatti, è nipote di quell’uomo che nel 1983 sembrava aver messo fine all’ondata di Problemi che stava affliggendo Haven, quando Lucy (e cioè Audrey) era lì per aiutare la cittadina.
Il collegamento non è ancora chiaro, ma sono sicuro che più avanti nella stagione questo particolare tornerà a galla per fare chiarezza sul passato della poliziotta. La cosa poco chiara del caso, però, rimane il finale: Nathan spinge Wesley a comportarsi come il nonno, e cioè a consegnarsi agli alieni per porre fine al Problema. Qui casca l’asino: da come era stata presentata, sembrava che la comparsa degli alieni fosse dovuta solo alla forza dell’immaginazione di Wesley, e non che ci fossero per davvero; con la scomparsa alla X-Files del giovane Toomey sembra invece che gli alieni ci fossero eccome. Quindi la conclusione logica – se di logica possiamo parlare – è che gli alieni siano arrivati davvero, ma solo grazie al Problema di Wesley. Insomma, non una scelta particolarmente azzeccata, perché distorce un po’ quello che ci avevano fatto capire durante l’episodio – e forse perché gli alieni “veri” sono un po’ troppo anche per Haven.

Haven - 3x01 301Chiuso il capitolo del “caso”, si apre quello molto più succulento della trama orizzontale, che vede Audrey ormai da qualche tempo assoluta protagonista. Prigioniera nello scantinato della locanda, Audrey viene interrogata da un uomo misterioso, di cui non riusciamo a distinguere le fattezze: chi è che vuole sapere a tutti i costi dov’è il Colorado Kid? Ripeto, questo è sicuramente il punto di forza della serie: in primis non sapere chi o cosa è veramente Audrey e perché compaia sempre ad Haven quando ricomincia l’ondata di Problemi; secondo, la figura fumosa del Colorado Kid, chi era e come mai non è realmente morto come tutti credono. All’alone di mistero si aggiunge anche la proprietaria della locanda, nonché madre di Wesley Toomey, che non vediamo mai in faccia e che sembra essere uccisa dall’uomo misterioso che ha rapito anche Audrey: sembra, appunto, perché le ossa che vengono ritrovate poi bruciate non possono essere della donna, visto che la perizia medica dice che sono bruciate per almeno 4 ore. Ma allora che fine ha fatto la donna? A me ha dato l’impressione di fingere per tutto il tempo, inscenando anche il momento in cui viene trascinata fuori dalla stanza. Un piccolo particolare da addicted: ascoltate bene la voce, non vi sembra incredibilmente simile a quella di Frances Conroy?

Haven - 3x01 301Insomma, Haven ritorna in scena molto bene, non deludendo le aspettative, contando anche la misteriosa scritta che sembra avere lasciato Lucy nella bara del finto defunto Colorado Kid, e la figura che spia i nostri da un villone isolato. C’è ancora tanto da scoprire, in questa stagione che dovrebbe essere l’ultima, anche se ancora nessuno ha dato notizie precise in merito. Ammetto che Haven molte volte sconfina nel trash, ma con un budget limitato e molta, molta fantasia si possono fare davvero grandi cose: andate a rivedervi il finale della prima stagione e capirete di cosa sto parlando.

VOTO: 7

Condividi l'articolo
 

Informazioni su Ste Porta

Guardo tutto quello che c'è di guardabile e spesso anche quello che non lo è. Sogno di trovare un orso polare su un'isola tropicale.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

4 commenti su “Haven – 3×01 301

  • moonacre

    finalmente haven è tornato. questa estate mi sono anche letto colorado kid, sperando di avere qualche indizio sulla trama futura, ma il libro non ha niente a che vedere con il film, niente di soprannaturale, e non si scopre niente nemmeno su colorado kid! comunque mi è piaciuto molto, anche se la trama non ha ne capo ne coda.
    detto questo ho da ridire sulla faccenda degli alieni. gli alieni non erano veri, non è che sono venuti perchè il problematico lo voleva, magari esistono, ma quelli lì li ha creati lui, e li ha fatti esattamente come se li immaginava. e non potendo rinunciare alla convinzione che fosse tutto solo nella sua mente, per salvare la città si è fatto convincere ad andare con loro, o meglio, ad immaginare di essere trasportato sull’astronave in modo che succedesse. è difficile da spiegare, ma assolutamente gli alieni non erano reali!
    ci sono ancora molti misteri a cui dar risposta, e spero davvero che questa non sia l’ultima stagione, perché dubito che in soli altri 12 episodi si possa dar risposta a tutti i quesiti.

     
    • dezzie86 L'autore dell'articolo

      Ciao! Io posso essere d’accordo con te sugli alieni, quello che non mi è piaciuto è proprio il fatto che lui venga teletrasportato sulla nave aliena come se fosse reale. E’ qui che gli autori non hanno fatto chiarezza: fino a quel momento era chiaro che fosse tutto frutto della sua paranoia, ma quando vedi che Wesley viene “rapito” fisicamente metti in dubbio tutto quello che c’è stato prima. Ovvio che poi in Haven è successo ben di “peggio”, quindi siamo abituati, però così non è giusto nei confronti di chi guarda, perchè confondi le acque e basta. 😉
      Anche io spero che non sia l’ultima stagione, anche se sembra che la storia principale (Colorado Kid) stia prendendo piede già da adesso. Vedremo. 🙂
      Alla prossima!