Glee – 4×07 & 4×08 Dynamic Duets / Thanksgiving 2


Glee – 4×07 & 4×08 Dynamic Duets / ThanksgivingDopo le grandi aspettative successive all’episodio quattro The Break Up, generate anche dalle sweep weeks autunnali che si è concesso Glee, la serie è caduta da diverse puntate nel baratro dell’inutilità. Non ci sono altre parole per descrivere il Glee del 2012, lontano anni luce da quello degli inizi.

Questo peggioramento non è dovuto solo alla trama (malleabile e spesso inesistente), non solo ai protagonisti (più numerosi di quelli di Beautiful, tanto da far fatica a stare dietro a tutti) e non solo ai pezzi musicali (pur sempre belli, ma pensati più in base alle views su Youtube che all’economia della puntata), ma soprattutto alla storpiatura di quel progetto iniziale che aveva creato un genere e che ora lo sta distruggendo.

4×07 Dynamic Duets

Glee – 4×07 & 4×08 Dynamic Duets / ThanksgivingLa puntata numero sette è incentrata esclusivamente sulle nuove entrate del cast: da una parte vediamo il rapporto d’odio tra Marley e Kitty, dall’altra un rapporto in costruzione per Jake e Ryder. Il problema è che l’espediente dei supereroi (che serve solo per legare le varie storyline) in questo caso ha più peso della storia raccontata: si crea così una puntata con una trama inesistente e che si poteva risolvere in una ventina di minuti. È evidente quindi che il resto dell’episodio sia costituito da riempitivi, scene create appositamente per dare la lunghezza giusta alla puntata. Il dubbio di Blaine di tornare con gli Usignoli è piuttosto ridicolo e si risolve nel tempo di una canzone, ed anche gli altri personaggi non sono che comparse in questo episodio. Sfortunatamente viene meno anche la parte comedy, che si risolve in battute sempliciotte e in stile nerd.

L’unico punto positivo e l’evoluzione del rapporto tra Jake a Rayder, che incominciano a capirsi e danno vita ad un’amicizia che pochi si sarebbero aspettati; la tregua tra i ragazzi però rende Kitty l’unica e vera antagonista del gruppo, ruolo per lei troppo impegnativo. Con una Sue quasi assente, si sente la mancanza d’una voce di contrasto che possa mettere i bastoni tra le ruote a tutto il gruppo. Non escludo la possibilità di una nuova entrata nelle prossime puntate, una figura di disturbo per creare quella tensione tra bene e male che possa almeno farci pensare che le cose non debbano per forza andare nel verso giusto. Sfortunatamente questa puntata risulta un riempitivo per arrivare a produrre quei ventidue episodi che concluderanno la quarta stagione (e credo anche tutta la serie).

Voto 5

4×08 Thanksgiving

Glee – 4×07 & 4×08 Dynamic Duets / ThanksgivingL’ottavo episodio di Glee porta alla luce uno dei problemi più grandi che sta erodendo la quarta stagione fin dalle fondamenta: la scelta degli autori. Questa puntata, dedicata alla festa del ringraziamento, è stata scritta dalla coppia Friend-Lerner, che ha lavorato a lungo per la Fox e ha fatto parte del team di uno dei suoi prodotti di punta: House M.D. Mi chiedo allora come due scrittori come loro, a lungo impegnati in un medical drama innovativo, ma che poco si discostava dalla formula classica del genere procedural, possano funzionare bene in una serie brillante e piena di un umorismo lontano dal sarcasmo di Gregory House. E’ anche vero che lo stesso Murphy è riuscito a passare dalla musica coreografata, all’horror, alla denuncia dei diritti civili, ma se trovare un talento del genere fosse facile, non saremmo così meravigliati del drastico calo della qualità nella TV del presente. E’ impossibile quindi non criticare alcune scelte che si è deciso di fare, non tanto sul piano estetico, quanto sulla caratterizzazione dei personaggi e sulle loro interazioni.

Glee – 4×07 & 4×08 Dynamic Duets / ThanksgivingPartiamo da una buona sequenza iniziale, che mostra però una reunion che sembra già una replica. Infatti tutti i vecchi protagonisti (ad accezione di Quinn) si erano giù riuniti in precedenti occasioni al McKinley e vederli in una situazione che sembra quasi una cerimonia fa sorridere. Se la scelta di farli incontrare fosse stata fatta qualche puntata prima, senza sfruttare gli attori in comparsate inutili ai fini narrativi, sarebbe stata più emozionante.

La seconda nota stonata è quella che costituisce la base dell’intero episodio. Anche in questa puntata le coppie la fanno da padrona, ma mentre nella settima si parlava di duetti interni alle Nuove Direzioni, ora ci sono coppie formate da una new entry e uno personaggio che si è diplomato. Anche la scelta di replicare la stessa formula fa venire il dubbio che la coppia di autori durante la messa in onda dell’episodio sette stesse guardando un’altra rete e un altro show, ed è proprio questo genere di scelte che sottrae quella freschezza che caratterizzava il Glee dei primi anni. Anche se i duetti possono sembrare diversi (i primi più improntati sulla parte vocale, i secondi più su quella sociale), analizzando bene le due situazioni si vede che vengono replicate le stesse modalità, che uniscono ad una parte musicale (lunga o breve che sia) una parte di crescita interiore e un’evoluzione dei rapporti umani. Usare due volte lo stesso espediente per avere due volte lo stesso risultato in due puntate consecutive è stata una pessima scelta.

Glee – 4×07 & 4×08 Dynamic Duets / ThanksgivingUn altro elemento debole di questa puntata (e più in generale di tutta la stagione) è l’enorme numero di personaggi messi in scena. La difficoltà di trattare tutte le storie allo stesso modo non può che ripercuotersi negativamente sulla serie che diventa a tratti superficiale, proprio a causa dell’incapacità di approfondire ogni situazione che viene creata. Due esempi sono significativi: il primo è il rapporto tra Rachel e Brody, il secondo è la litigata tra Quinn e Santana. Nel primo caso la storia viene ripresa solo dopo un lungo periodo di pausa, che durava sin dalla puntata intitolata Gleese ed è chiaro che creare una trama orizzontale lasciando alcune storyline ferme per interi episodi non può che far allontanare il pubblico da quella storia in particolare.

Nel secondo caso invece, il litigio tra le due ragazze nasce e muore in una scena, senza alcuna prova del fatto che sarebbe potuto scoppiare. Lasciare in sospeso i rapporti tra le tre protagoniste senza dare alcun indizio di come le situazioni si evolveranno non funziona rispetto a tutte le altre storyline portate avanti nel resto della puntata; anche se interessanti, è però probabile che verranno accantonate, se non usate come tappabuchi

Glee – 4×07 & 4×08 Dynamic Duets / ThanksgivingCi sono però anche dei risvolti positivi: dopo aver parlato di alcol, gravidanze adolescenziali, coming out e bullismo, in questa stagione si è puntata l’attenzione a problemi che affliggono migliaia di giovani in tutto il mondo: l’anoressia e la bulimia. Marley diventa il tramite con cui si vogliono raccontare queste malattie e l’aspetto più interessante è che non si cerca di risolverle in un solo episodio, ma ne vediamo ogni fase: come crescono, come si sviluppano e la facilità con cui si intrecciano. Sicuramente è un tema che verrà ripreso nelle prossime puntate. Bisogna vedere però in che modo si affronterà il crollo emotivo di Marley e il successivo rehab all’interno del gruppo.

Voto: 6 –

Sperando che in futuro la serie possa sfruttare seriamente i punti forti che l’hanno sostenuta in passato, l’appuntamento è il 6 Dicembre con il nono episodio.

Condividi l'articolo
 

Informazioni su Davide Canti

Noioso provinciale milanese, mi interesso di storytelling sia per la TV che per la pubblicità (in fondo che differenza c'è?!). Criticante per vocazione e criticato per aspirazione, mi avvicino alla serialità a fine anni '90 con i vampiri e qualche anno dopo con delle signore disperate. Cosa voglio fare da grande? L'obiettivo è quello di raccontare storie nuove in modo nuovo. "I critici e i recensori contano davvero un casino sul fatto che alla fine l'inferno non esista." (Chuck Palahniuk)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 commenti su “Glee – 4×07 & 4×08 Dynamic Duets / Thanksgiving

  • Ale

    Per quanto sicuramente molto accurata dal punto di vista tecnico, (del quale io non mi intendo) non sono assolutamente d’accordo sulla recensione, o almeno su quella relativa alla settima puntata. Sarà che ho una passione per supereroi and co, ma l’ho trovata davvero esilarante, mi ha fatto ridere come Glee non riusciva a fare da ormai troppo tempo, richiamando alla memoria quelle primissime puntate caratterizzate da una chiave ironica, volutamente demenziale!

     
  • Irene

    Sono d’accordo con Ale: a dispetto di tanti buchi che ci sono stati nella trama, a mio parere la settimana puntata è stata una delle più divertenti di questa quarta stagione! L’idea “fumettesca” dei supereroi si accosta bene allo stile spesso nonsense ma irriverente di Glee, e inoltre le canzoni sono state tutte molto piacevoli (rispetto ad altre puntate dove la sola musica commerciale la faceva da padrona). Inoltre a tutti i nuovi personaggi vengono aggiunte nuove e interessanti caratterizzazioni che li discostano, finalmente, dall’essere “copia di”.