L’Angolo Mensile delle News – Febbraio 2019


L’Angolo Mensile delle News – Febbraio 2019Torna L’Angolo Mensile delle News, rubrica che parla delle notizie e dei temi più importanti che hanno caratterizzato il mese telefilmico appena trascorso. In questo nuovo appuntamento parleremo di Jussie Smollett, star di Empire,  e delle sue disavventure al di fuori del set dello show; di CBS e della tecnologia che usa per leggere e interpretare i commenti online ai suoi prodotti; della cancellazione e del futuro di due super-show targati Netflix; del ritorno di Arrested Development con la seconda parte della stagione cinque; di Big Little Lies 2, con le prime immagini promozionali che mostrano tutto il cast principale e una gradita new entry.

Jussie Smollett aggredito (?)

L’Angolo Mensile delle News – Febbraio 2019Jussie Smollett, star del musical drama Empire, sta vivendo un periodo di grande fama, anche se per i motivi sbagliati. L’attore, protagonista di una violenta aggressione a sfondo razziale e sessuale fuori dal set dello show per cui lavora, ha raccontato di essere stato aggredito da due uomini che gli avrebbero versato addosso della candeggina e avrebbero cercato di strangolarlo; la polizia di Chicago, però, non la pensa allo stesso modo. Dopo aver arrestato due fratelli nigeriani, la polizia ha dichiarato che tutta la vicenda sarebbe falsa: gli assalitori avrebbero dichiarato di aver inscenato l’aggressione con la complicità della vittima stessa, che li avrebbe anche pagati. Il movente sarebbe da ricercarsi nella grande pubblicità che un evento del genere avrebbe generato attorno ad un Jussie Smollett alla ricerca di un salario più alto e un trattamento migliore da parte del network per cui lavora. L’attore, arrestato con l’accusa di falsa testimonianza, smentisce tutto e si dice devastato dai risvolti di questa vicenda, che lo hanno segnato profondamente. Fox, comunque, non è stata ferma a guardare e ha deciso di rimuovere il personaggio di Smollett dagli ultimi episodi della stagione cinque di Empire. I produttori esecutivi dello show hanno rilasciato una dichiarazione congiunta in cui descrivono l’attore come un “grande professionista“, anche se hanno “deciso di riporre piena fiducia nelle mani del sistema giudiziario“. Se ritenuto colpevole, Jussie Smollett dovrà passare del tempo in detenzione.

CBS utilizza un’intelligenza artificiale

L’Angolo Mensile delle News – Febbraio 2019Questa non è la trama del nuovo show di CBS, ma il modo con cui la rete ha deciso di leggere e interpretare i gusti dei propri spettatori: si parla di un’intelligenza artificiale capace di analizzare le risposte emotive agli show televisivi. La rete broadcast sta utilizzando una piattaforma di analisi dati sviluppata dalla startup di New York Canvs, capace di leggere i commenti online e capirli grazie ad un database di lessico composto da più di un miliardo di miliardi tra parole, espressioni, termini in gergo e idiomi. Questa nuova tecnologia, esistente dal 2014, permette a CBS di condividere i risultati ottenuti non solo con la dirigenza della rete, ma anche con i suoi showrunner, che riescono ad avere una misurazione della risposta emotiva degli spettatori su personaggi e temi.  In questo modo gli autori sono in grado di quantificare l’apprezzamento di un protagonista o di una storyline, capendo se sia il caso di modificare il racconto o meno. Canvs non vede solo CBS tra i suoi clienti, ma anche Comcast/NBCUniversal, Fox, Turner, Sony Pictures Television e Viacom, riuscendo così a stanziare 7,1 milioni di dollari per la ricerca e lo sviluppo donati da investitori privati.

Netflix uccide i supereroi

L’Angolo Mensile delle News – Febbraio 2019Non c’è dubbio che il nuovo e più feroce super villain televisivo sia niente meno che Netflix stesso e tutti i (suoi) supereroi ne stanno uscendo sconfitti. Dopo Daredevil, Luke Cage, Iron Fist e The Defenders, anche The Punisher Jessica Jones sono stati cancellati dal servizio di streaming online, segnando così la fine della partnership tra Marvel e Netflix. Le motivazioni sembra stiano in Disney+, nuovo servizio online di Disney, che vorrebbe togliere dal mercato televisivo ogni show che potrebbe fargli concorrenza. Vedremo Jessica Jones e i suoi compagni di avventure su Disney+? Non fino al 2020, come impone una clausola firmata da Disney che impedisce a quei personaggi di apparire in qualsiasi serie o film non Netflix per due anni dopo la cancellazione degli show a loro dedicati.

Arrested Development torna con la 5B

La comedy di Netflix Arrested Development ha fissato la data del suo ritorno sul servizio di streaming online. La seconda parte della quinta stagione sarà disponibile dal 15 marzo prossimo, come ha confermato il tweet del profilo ufficiale dello show, che ha anche condiviso la prima immagine promozionale dei nuovi episodi. One murder, no masterminds recita la locandina, che ritrae la famiglia Bluth al completo. Di seguito trovate le immagini promozionali:

Big Little Lies 2 nelle nuove immagini promozionali

La seconda stagione di Big Little Lies debutterà a giugno su HBO, ma già circolano in rete le prime immagini promozionali che ci mostrano Madeline, Celeste, Jane, Renata e Bonnie insieme. Nelle nuove foto vediamo anche l’arrivo di Meryl Streep nei panni di Mary Louise Wright, madre di Perry “Alexander Skarsgård” Wright. Ecco le foto nella galleria:


Rinnovi e Cancellazioni

Come già preannunciato, The Punisher e Jessica Jones sono stati cancellati da Netflix, anche se quest’ultima vedrà comunque andare in onda la sua terza stagione. Avrà lo stesso destino anche Legion su FX, che si concluderà con  la prossima terza e ultima stagione. Buone notizie invece per i fan di Brooklyn Nine-Nine: il salvataggio dello scorso anno da parte di NBC ha portato fortuna alla serie, che è stata rinnovata per una settima stagione.

Fonti: variety, spoilerTV, the hollywood reporter

Condividi l'articolo
 

Informazioni su Davide Canti

Noioso provinciale milanese, mi interesso di storytelling sia per la TV che per la pubblicità (in fondo che differenza c'è?!). Criticante per vocazione e criticato per aspirazione, mi avvicino alla serialità a fine anni '90 con i vampiri e qualche anno dopo con delle signore disperate. Cosa voglio fare da grande? L'obiettivo è quello di raccontare storie nuove in modo nuovo. Intanto studio, perché il pezzo di carta è importante, si sa! "I critici e i recensori contano davvero un casino sul fatto che alla fine l'inferno non esista." (Chuck Palahniuk)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.