L’Angolo Mensile delle News – Giugno 2019


L’Angolo Mensile delle News – Giugno 2019Torna L’Angolo Mensile delle News, rubrica che parla delle notizie e dei temi più importanti che hanno caratterizzato il mese telefilmico appena trascorso. In questo appuntamento parleremo del salvataggio di One Day at a Time da parte della rete Pop TV; parleremo di Batwoman, primo show con una protagonista supereroina che fa parte del mondo LGBTQ+; di The L Word: Generation Q, serie sequel di The L Word;  vedremo il trailer di Stranger Things 3 e parleremo dello speciale interattivo di Unbreakable Kimmy Schmidt, per finire con le date delle nuove premiere autunnali di FX e CBS.

One Day at a Time prende nuova vita su Pop TV

L’Angolo Mensile delle News – Giugno 2019La cancellazione da parte di Netflix aveva lasciato con l’amaro in bocca tutti i fan di questa comedy modernissima – non tanto per le forme, ma per i contenuti. One Day at a Time si sarebbe fermata con la stagione tre, se non fosse stato per Pop TV (di proprietà di CBS), che ha deciso di aprire le porte della propria casa e regalare nuova vita a questo show. Non solo Pop TV si era interessata ad ODAAT, anche CBS All-Access avrebbe voluto comprare i diritti per la sua messa in onda, ma non è stato possibile a causa di una clausola di Netflix che impediva ad altre piattaforme online la messa in onda dello show dopo la sua cancellazione. Brad Schwartz, presidente di Pop TV, si è detto molto felice dell’approdo di One Day at a Time sulla sua rete, perchè lo show rispecchia temi a lui cari, come quello della famiglia e dell’inclusività. La data è ancora da definirsi, ma secondo Vulture si parla di un ordine di 13 episodi con messa in onda nel 2020.

Batwoman: nuovo teaser e poster promozionali

La nuova serie di The CW, la prima con una protagonista supereroina appartenente al mondo LGBTQ+, ci regala un nuovo teaser, che mette in mostra il carattere del personaggio interpretato da Ruby Rose, e delle nuove foto promozionali, che trovate di seguito:

Prende forma The L Word: Generation Q

L’Angolo Mensile delle News – Giugno 2019La serie revival del classico LGBTQ+ The L Word prende sempre più forma grazie all’ufficializzazione di alcune protagoniste dello show. Oltre alle star della serie madre Jennifer Beals, Katherine Moennig e Leisha Hailey, Showtime ha annunciato altri quattro personaggi regolari che saranno interpretati da Arienne Mandi, Leo Sheng, Jacqueline Toboni e Rosanny Zayas. Questa serie sequel continuerà a  raccontare le vite delle protagoniste storiche, che si intersecheranno con quelle dei nuovi personaggi introdotti ora per la prima volta. La serie madre è andata in onda per sei stagioni dal 2004 al 2009.

Unbreakable Kimmy Schmidt: Daniel Radcliffe nello speciale interattivo

L’Angolo Mensile delle News – Giugno 2019Dopo la cancellazione da parte di Netflix, Unbreakable Kimmy Schmidt non ha finito di stupirci: è in lavorazione uno speciale interattivo, che ricorderà quello dedicato a Black Mirror. In questo caso le avventure dei protagonisti di dislocheranno per tre Stati, vedremo numeri musicali, esplosioni, anche un hamburger che ballerà. Il potere sarà in mano allo spettatore che potrà decidere in che direzione far andare la storia, scegliendo quali azioni far fare ai personaggi; uno di questi sarà Daniel Radcliffe, che interpreterà un ruolo ancora top secret. Questo episodio interattivo sarà disponibile dal 2020.

Stranger Things 3: il nuovo trailer

Netflix ha reso finalmente pubblico il nuovo trailer per la terza stagione di Stranger Things, disponibile interamente dal 4 luglio.

FX e CBS: le nuove date delle premiere

FX e CBC hanno ufficializzato le date dei ritorni dei loro show autunnali, di cui trovate le date dei più importanti nell’elenco di seguito:

Mayans M.C: 3 settembre (FX)
American Horror Story: 1984: 18 settembre (FX)
All Rise: 23 settembre (CBS)
It’s Always Sunny in Philadelphia: 25 settembre (FX)
Madam Secretery: 6 ottobre (CBS)

Fonti: variety, spoilerTV, the hollywood reporter, vulture

Condividi l'articolo
 

Informazioni su Davide Canti

Noioso provinciale milanese, mi interesso di storytelling sia per la TV che per la pubblicità (in fondo che differenza c'è?!). Criticante per vocazione e criticato per aspirazione, mi avvicino alla serialità a fine anni '90 con i vampiri e qualche anno dopo con delle signore disperate. Cosa voglio fare da grande? L'obiettivo è quello di raccontare storie nuove in modo nuovo. Intanto studio, perché il pezzo di carta è importante, si sa! "I critici e i recensori contano davvero un casino sul fatto che alla fine l'inferno non esista." (Chuck Palahniuk)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.