Once Upon a Time – 2×11 The Outsider

Once Upon a Time – 2x11 The OutsiderAd un anno di distanza, ritorna la tematica de “La Bella e la Bestia” che tanto successo ebbe nella prima stagione. Stavolta le cose sono cambiate, i nodi iniziano a venire al pettine e la presenza a Storybrooke di Uncino non è certamente d’aiuto in questa missione. In tutto questo, la serie deve, e riesce, a fare qualche passo avanti. 

Se lo scorso episodio è stato dedicato a Regina e alla sua complessa relazione con la madre Cora, le due donne non appaiono in questo nuovo appuntamento, lasciandoci all’oscuro di come andrà a finire; l’attenzione è invece spostata sulle vicende che legano Uncino, Tremotino e Belle.

La dodicesima puntata della prima stagione fu una delle più apprezzate dello scorso anno: era l’episodio di San Valentino dedicato all’indimenticabile storia de “La Bella e la Bestia”, i cui ruoli si definirono rapidamente intorno a Belle e Tremotino. Adesso facciamo un piccolo passo avanti: Belle è da poco stata cacciata dal castello della Bestia ed è alla ricerca della sua identità. Interessante è la scelta di far incrociare il percorso di Belle con quello di Mulan, entrambe intenzionate a catturare ed uccidere uno spaventoso e crudele mostro. La differenza tra le due donne è sostanziale: da un lato abbiamo la spadaccina e guerriera capace di avere la sua rivalsa su chi ne denigrava le capacità, dall’altro la studiosa che ha sempre vissuto avventure e storie d’amore attraverso i libri, ma che ben poca esperienza ha nel mondo reale.

Once Upon a Time – 2x11 The Outsider

La quadratura del cerchio, poi, la si ottiene quando con l’ingegno ed un po’ di polvere di fata Belle recupera la vera forma della creatura, rivelando un giovane Filippo trasformato da Malefica. Mentre impariamo qualcosa di nuovo su Belle, veniamo anche posti a conoscenza del primo incontro tra Filippo e Mulan che tanta parte avrà poi in futuro. In buona sostanza, questa sezione dell’episodio sembra più che altro intenzionata a fungere da raccordo tra le varie vicende: come tutto è iniziato tra Filippo e Mulan, e cosa è accaduto a Belle tra la cacciata da Tremotino e la cattura ad opera di Regina.

Eppure, la parte più interessante è di gran lunga quella che coinvolge Storybrooke. Belle e Tremotino, dopo varie promesse reciproche, vengono finalmente posti davanti alla prova del nove: il tanto decantato cambiamento di Mister Gold sta davvero accadendo, oppure le sue son solo promesse al vento? Ecco, quindi, che ad un Tremotino ancora furente con Uncino per avergli sottratto la moglie, corrisponde una Belle convinta che l’uomo sia davvero cambiato. Vorrei sottolineare il fatto che, come già detto in passato, Uncino non sia, in sé, un gran pericolo per il nostro mago: Gold, infatti, non ha nessuna difficoltà a sottometterlo e l’unico motivo per cui non viene fatto fuori è l’intervento di Belle.

Once Upon a Time – 2x11 The OutsiderNon stupisce, quindi (ma ha un pizzico di prevedibilità) che Tremotino non le dica la verità sulla sorte di Milah e che tale ruolo sia riservato ad Uncino, seminando i primi dubbi nella mente della giovane. Dubbi, dicevo, ma non sconforto: fino alla fine la donna sa che Tremotino non è perfetto, che di errori in passato ne ha commessi molti, ma questo non significa che l’uomo non possa redimersi.

Un lato negativo che viene messo in evidenza da questo episodio (ma già lo scorso non scherzava a riguardo) è la mancanza di appeal della famiglia “Charming”: adesso che Emma ha assolto al suo dovere di Salvatrice ed i due genitori si sono ritrovati, pare non esserci più granché da dire. Se si esclude il bel momento nonno-nipote sulla morte di Archie, la sensazione è di essere finiti a “Settimo Cielo”.

Fortunatamente a tirar fuori i nostri eroi dal loro stallo è la liberazione di Archie da parte di Belle. Ho molto apprezzato che non ci abbiano marciato sopra per troppo tempo: in questo modo Emma viene subito messa di fronte all’improvvida decisione di allontanare ed insultare Regina, scelta rivelatasi chiaramente sbagliata. Come si evolverà tutto questo non è facile da prevedere, ma certo è che lo spettro di possibilità è molto ampio.

Once Upon a Time – 2x11 The Outsider

Quando ogni difficoltà sembra essere risolta, quando Tremotino trova finalmente il modo di andarsene da Storybrooke per cercare suo figlio (ma come lo trova?), ecco ritornare Uncino a scombinare tutto: dall’espressione disperata di Tremotino sembra che sarà tutt’altro che semplice riportare indietro la memoria di Belle. Finalmente la “Bestia” decide di cedere alla sua sete di vendetta contro Uncino, se non fosse per l’arrivo di un’automobile dal mondo oltre Storybrooke.

Certi di sapere come sarebbe finito l’episodio, Once Upon a Time stupisce ancora facendo arrivare un’auto che sospende chiaramente lo scontro del momento. Un estraneo arriva a Storybrooke e le previsioni si sprecano.

Come sospettato la volta scorsa, la serie continua il suo periodo positivo, ricamando un altro episodio piuttosto buono nonostante alcune sfasature e momenti più deboli, riguardanti stavolta una certa frettolosità nel concludere le vicende tutte in un’unica puntata. Andando, però, oltre questi innegabili difetti, l’episodio funziona ed appassiona. E l’obiettivo tutto sommato è proprio questo.

Voto: 8-

 

Mario Sassi

Napoletano trapiantato da anni a Roma, non nasconde la sua anima nerd e la sua passione per serie TV e cinema.

2 Risposte

  1. xfaith84 scrive:

    bello il finale, davvero imprevedibile, e bella anche la scelta di non tirare per le lunghe la storia di regina colpevole, su questo sono assolutamente d’accordo!
    mi spiace solo di aver trovato un po’ inutile il flashback di Belle con Mulan, alla fine sì, riempie un po’ di buchi narrativi, ma con informazioni non essenziali.. diciamo che non mi ha appassionato, ecco. però per il resto una buona puntata, davvero!

     
  2. 2001 scrive:

    Non sono affatto d’accordo, puntata banale, prevedibile, questa serie si è rovinata, una prima stagione perfetta affiancata da una seconda piena di pecche e difetti. Mi spiace davvero!

     

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *