Matt Smith dice addio al Doctor Who

Matt Smith dice addio al Doctor WhoA pochi mesi dal 50° anniversario della serie, di cui andrà in onda un episodio speciale il prossimo 23 novembre, la BBC ha annunciato che Matt Smith lascerà il Doctor Who, dopo 4 incredibili anni di permanenza nello show nel ruolo di protagonista.

Se non volete sapere i dettagli sulle tempistiche del suo addio non proseguite nella lettura della news.

Era il 2010 quando Smith ha mosso i primi passi all’interno del TARDIS, raccogliendo il testimone da David Tennant, e entro la fine di quest’anno uscirà fuori da quell’iconica cabina blu per l’ultima volta, durante lo Special Natalizio (non arrivando quindi all’ottava stagione nel 2014, come precedentemente si vociferava). Quasi sicuramente, sarà proprio durante questa occasione che assisteremo alla prossima rigenerazione e all’arrivo del nuovo Dottore.

Matt Smith ha rilasciato un comunicato in seguito a questa sua decisione:

Doctor Who è stata l’esperienza migliore che abbia mai avuto come attore, e il merito di questo va soprattutto al cast, alla troupe e ai fan della serie. Sono incredibilmente grato al cast e alla troupe che lavorano instancabilmente ogni giorno per realizzare tutti gli elementi dello show e presentare il Doctor Who al pubblico. Molti di loro sono diventati buoni amici e sono molto orgoglioso di quello che abbiamo fatto insieme negli ultimi quattro anni.

Avere Steven Moffat al lavoro su sceneggiature così variegate, divertenti, stimolanti intellettualmente e brillanti è stata una delle opportunità più grandi e gratificanti della mia carriera. E’ stato un privilegio e un onore lavorare con Steven, è un buon amico e continuerà a dare forma ad un sfavillante mondo per il Dottore.

I fan del Doctor Who in tutto il mondo sono diversi da tutti gli altri; si vestono, urlano, conoscono la storia dello show (e speculano molto sul futuro che esso avrà) in un modo che non ho mai visto prima, la vostra dedizione è davvero incredibile. Grazie moltissimo per aver sostenuto la mia incarnazione del Dottore, la numero Undici, che, vorrei aggiungere, non è ancora terminata, perché tornerò per il 50esimo anniversario e lo speciale natalizio!

E’ stato un onore interpretare questa parte, seguire l’eredità di brillanti attori e prendere il timone del TARDIS per fare un giro con la rossa, il nasone e quella impossibile. Ma ora è arrivato il momento di andare e Tranzalore chiama.

Grazie ragazzi. Matt

Anche Steven Moffat, lo showrunner della serie ha voluto dedicare qualche parola all’addio di Smith:

“Ogni giorno, in ogni episodio, in ogni ripresa sul set, Matt Smith mi sorprendeva: il modo in cui recitava una battuta, o girava sui piedi, o faceva qualcosa di divertente, o dal nulla mi faceva piangere, non sapevo mai cosa sarebbe successo dopo. Il Dottore può essere un clown o un eroe, e spesso entrambe le cose, e Matt interpretava entrambe le prove magnificamente. E ancora di più, viste le pressioni di questo straordinario show, è una delle persone più carine e professionali che abbia mai avuto il privilegio di conoscere. In qualsiasi situazione lo gettassimo – letteralmente, a volte – il suo comportamento era sempre degno del Dottore.

Ma i grandi attori sanno anche quando arriva il momento di far calare il sipario, quindi a Natale preparatevi perché il vostro cuore si spezzerà: diremo addio al numero Undici. Grazie Matt – i farfallini non sono mai stati più ‘cool’.

Ovviamente questa non è la fine della storia, perché la ricerca inizia ora. Da qualche parte là fuori adesso – del tutto inconsapevole, impegnato a fare qualcos’altro – c’è qualcuno destinato a diventare il Dottore. Una vita sta per cambiare, e il Doctor Who sta per rinascere ancora una volta. Dopo 50 anni, continua ad essere eccitante!

UPDATE – Di sotto trovate un breve video di ringraziamento, ai fan e alla troupe della serie, da parte di Matt Smith.

Appuntamento al 23 Novembre per il 50° anniversario (dove torneranno importanti guest star), ed un in bocca a lupo a Matt Smith per il prosieguo della sua carriera, che gli auguriamo brillante quanto la sua interpretazione dell’Undicesimo Dottore.

 

Joy Black

Conosciuto anche in altre sfere del reale come Antonio Gardini Gallotti, secondo del suo nome, Hand of The King di Seriangolo e giudice losco del Fanta-GOT. Lost-dipendente in fase di riabilitazione, è poi finito per diventare Whovians irrecuperabile. Proprio seguendo le vicende dei sopravvissuti del volo Oceanic 815, è nata in lui la passione per le serie TV. Le sue preferite sono, oltre ovviamente a Lost e a Doctor Who, Breaking Bad e Battlestar Galactica. Nel frattempo si è anche laureato in Sociologia con una tesi su Black Mirror. Altri interessi: wrestling, cinema e fumetti.

2 Risposte

  1. M-ArcB scrive:

    Tanta tristezza per l’addio a Matt, ma anche tanta attesa per vedere chi sarà il prossimo a interpretare il Dottore

     
  2. Joy Black scrive:

    UPDATE – Aggiunto il video di ringraziamento di Smith.

     

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *