Comic Con 2014 – Agent Carter & Agents of S.H.I.E.L.D.

Comic Con 2014 - Agent Carter & Agents of S.H.I.E.L.D.La Marvel sta sempre più acquistando terreno in TV: dopo Agents of S.H.I.E.L.D., che tornerà con una seconda stagione, è l’ora di introdurre Agent Carter, prossima fatica che vedremo anch’essa sulla ABC (di proprietà Disney, che è proprietaria della Marvel). Ecco il resoconto del panel al Comic Con di San Diego.

Si è cominciato con Agent Carter che è in programma per i primi mesi del 2015 (infatti non è stato ancora girato niente e le uniche scene che si sono viste appartengono ai film di Captain America più qualche scena random). Il panel è presentato da Jeph Loeb, capo della sezione TV della Marvel: a lui il compito di introdurre Tara Butters e Michele Fazekas, showrunner della serie, Christopher Markus e Stephen McFeely, sceneggiatori di Captain America (McFeely ha anche scritto il pilot di questa serie), il co-presidente dei Marvel Studios Louis D’Esposito ed infine l’attrice principale Hayley Atwell, l’unico membro del cast attualmente confermato.

Non vi sono molte informazioni sulle serie: sappiamo che sarà ambientato nel 1946 – Peggy Carter è fra i fondatori dello S.H.I.E.L.D. ed ex fidanzata di Captain America – e vedrà coinvolto anche il personaggio di Howard Stark (il padre di Tony, Iron Man) che per qualche motivo che non ci viene riferito pare sia sotto indagine da parte dello Stato. Non è ancora confermato – e non è detto che lo sia – che ad interpretarlo sarà Dominic Cooper come nella controparte cinematografica.

Comic Con 2014 - Agent Carter & Agents of S.H.I.E.L.D.L’impegno produttivo intorno a questa serie è evidente nella scelta registica: il secondo e terzo episodio saranno diretti dai fratelli Russo, già alla guida di “Captain America: The Winter Soldier”, mentre un altro verrà affidato a Joe Johnson (regista del primo film sul supereroe). La Atwell si dichiara particolarmente felice per avere l’opportunità di interpretare una donna forte, una donna soldato in un mondo che è ancora a misura di uomo; questo le darà la possibilità di mostrare quanto sia, in realtà, a badass.

Finito il panel di Agent Carter, il turno spetta ad Agents of S.H.I.E.L.D. con il cast principale al completo: Clark Gregg (Coulson), Chloe Bennet (Skye), Brett Dalton (Ward), Ming-Na Wen (Melinda May), Iain De Caestecker (Fitz) e Elizabeth Henstridge (Simmons). Con loro anche il produttore esecutivo Jeffrey Bell e gli autori Maurissa Tancharoen e Jed Whedon.

Chiaramente la discussione è partita dal tradimento di Ward (Dalton è entrato con una maglia dell’HYDRA) e su come sia stato uno shock non soltanto per i personaggi, ma anche e soprattutto per gli attori stessi (anche se la Bennet ammette di trovare Ward molto più sexy da quando è un traditore). Certo è che la porta ad un suo eventuale ravvedimento è sempre aperta.
Grande eccitazione c’è anche intorno alla “promozione” di Coulson a Direttore dello S.H.I.E.L.D.: sarà interessante vedere come gli autori lavoreranno su questo aspetto della serie. Intanto, è confermato l’arrivo di Lucy Lawless nei panni di Isabel Hartly, un agente veterano dell’Agenzia. Dovrebbe apparire molto presto nella seconda stagione.

Altro nuovo ingresso è Nick Blood nei panni di Lance Hunter, un mercenario a cui Coulson chiederà aiuto. Da notare che nei fumetti Lance Hunter è il direttore dello S.T.R.I.K.E., la controparte britannica dello S.H.I.E.L.D. Ed ancora,  Reed Diamond interpreterà Daniel Whitehall (The Kraken), un affiliato dell’HYDRA. Colpirà soprattutto i fan dei fumetti, ma il personaggio di Barbara Morse, a.k.a. Mockingbird, apparirà nella seconda stagione di Agents of S.H.I.E.L.D. (e sul suo personaggio è in via di sviluppo una serie per la ABC Family).

La Marvel quindi continua con convinzione il suo progetto di espansione anche nel panorama televisivo: a breve, con l’aggiunta delle serie prodotte da Netflix, potrà sfruttare al meglio le idee maturate nel corso della propria lunga esperienza nel mondo del fumetto.

 

Mario Sassi

Napoletano trapiantato da anni a Roma, non nasconde la sua anima nerd e la sua passione per serie TV e cinema.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *