Banshee – 4×06/07 Only One Way a Dogfight Ends & Truths Other Than… 1


Banshee - 4x06/07 Only One Way a Dogfight Ends & Truths Other Than...Siamo quasi arrivati al capolinea di questa quarta e ultima stagione di Banshee, che si chiude accompagnata dal lutto dei fan. E seppure sia impossibile giudicare con obiettività questi episodi che ci portano dolorosamente a un passo dalla fine, possiamo dire che la serie sembra essere tornata, se non ai fasti della scorsa stagione, perlomeno al proprio spirito più autentico.

Dopo quasi un’intera stagione dedicata a riprendere il racconto e a preparare gli eventi per il gran finale, introducendo nuovi caratteri e nuove location, finalmente Banshee arriva a tirare le fila della narrazione; come già nel quinto, è bello vedere in questa coppia di episodi il ritorno del carattere distintivo e dell’energia dello show che tutti amiamo, anche se è proprio la riuscita delle puntate stesse a farcela rimpiangere ancora di più.

You can go quietly, or you can go bloody. Your choice. 

Banshee - 4x06/07 Only One Way a Dogfight Ends & Truths Other Than...Pur essendo una serie molto più complessa di quanto sarebbe scontato concludere – pensiamo alla raffinatezza della regia nelle scene d’azione, al citazionismo estremo e provocatorio, al ritmo impeccabile del montaggio –, è chiaro che il meglio di sé Banshee l’ha sempre dato nel bel mezzo della rissa e dell’azione, quando fischiano le pallottole e scorre il sangue.
È questo che tutti cerchiamo da Hood e compagnia, una soddisfazione che non riguarda solo il gusto per l’action, ma il vero spirito della serie e il motivo per cui è diventata un piccolo culto; questa soddisfazione francamente ci è mancata nella prima parte della stagione, quando sembrava che si perdesse tempo ad accumulare nuovi personaggi e storyline senza tenere conto della necessità di arrivare a una conclusione degna dell’esperienza da rollercoaster che ci era stata regalata nei 3 anni precedenti.

I don’t know what the hell you’re saying, but I sure missed you saying it.

Banshee - 4x06/07 Only One Way a Dogfight Ends & Truths Other Than...Uno dei pezzi più importanti che mancava alla storia (sebbene non sia uno dei personaggi più interessanti, né più amati) era Deva: anello di congiunzione fondamentale tra Hood e Carrie, vero casus belli della storia principale, la sua assenza dal finale sembrava assurda e ingiustificata ma questi episodi ce la reintroducono in grande stile, prima attraverso il dialogo con Job poi in una delle scene di sparatoria/lotta più intense e belle mai viste nello show.
Se il duello tra Carrie e la poliziotta Cruz, per quanto intenso, non riesce a reggere il confronto con quello tra Nola e Burton – che l’anno scorso arrivava esattamente a questo stesso punto e segnava uno dei momenti più alti della stagione –, sicuramente rappresenta un momento imprescindibile per rimettere insieme i personaggi principali e “prepararli” per il finale.

Tutti i protagonisti capiscono ora, sul serio, che è impossibile nascondersi da ciò che erano ed è impossibile cancellare il passato: Carrie, che, arrivata a questo punto, non riesce più ad essere “solo” madre e moglie ma sa di dover essere se stessa fino in fondo anche come strumento per vendicare Gordon; Hood, che fa i conti con una vita fatta di momenti che non hanno costruito mai nulla se non una figlia, che però non è in grado di proteggere così come non ha mai saputo proteggere le donne della sua vita; Job, che si scrolla il trauma di dosso forse troppo velocemente, ma che torna ad essere il cross dresser più tosto che si sia mai visto nonché il detentore delle migliori one liner dello show.
Non è facile dire se il finale di stagione ci porterà a un riavvicinamento sentimentale tra Carrie e Hood, ma sicuramente la presenza di Deva li fa convergere su un unico obiettivo, creando una complicità che non era mai del tutto stata cancellata, rendendoci certi perlomeno del fatto che se andranno da qualche parte, non saranno sicuramente strade troppo lontane.

Nothing more annoying than a psychopath who engages in Socratic debate.

Banshee - 4x06/07 Only One Way a Dogfight Ends & Truths Other Than...Anche la confessione di Hood a Brock arriva forse troppo frettolosa, privandoci del climax che un evento del genere avrebbe meritato, un po’ perché il personaggio dello sceriffo si è rivelato uno dei più intensi e meglio sviluppati di Banshee – e in quanto tale, avrebbe meritato di più –, un po’ perché arriva nel bel mezzo della storyline dedicata a Declan, indiscutibilmente il villain meno riuscito in tutta la storia dello show.
Declan, se paragonato a Chayton o all’Albino, è una figura inconsistente non solo perché non ci regala mai momenti action degni di questo nome, ma anche perché privo di scopo e di una vera ragion d’essere o motivazione che non sia l’essere matto e perverso. Se a tutto questo aggiungiamo il duetto con Eliza Dushku (che non è mai mai stata una grande attrice ma che ora, con la faccia devastata dagli interventi estetici, recita peggio di una bambola di cera), otteniamo il momento più basso di entrambi gli episodi, capace di azzerare la tensione nonostante almeno 3 dei personaggi principali stiano effettivamente rischiando la vita.

Bitch, I just made your punk ass famous. And something tells me you gonna be a hell of a lot easier to find than I ever was.

Banshee - 4x06/07 Only One Way a Dogfight Ends & Truths Other Than...Anche Proctor, pur restando il viscidissimo e grande cattivo che è sempre stato, viene messo da parte e sottoutilizzato in questa stagione, soprattutto perché i momenti migliori delle storyline che lo coinvolgono sono tutti riservati a Burton: la carrellata a 360° che si conclude con una natura morta di massacro è il tributo migliore alla spietatezza di un personaggio che davvero si è guadagnato il ricordo indelebile dei fan grazie a scene memorabili come questa, piene zeppe di quella violenza ironica e stilizzata che resta uno dei motivi migliori per vedere Banshee.
Meglio, invece, sono i momenti dedicati a Calvin e Bunker, nonostante il dramma tra fratelli sia anch’esso sacrificato alla necessità di tendere verso il finale. Le ottime interpretazioni “fisiche” di entrambi e la forza iconica del loro confronto quasi shakesperiano avrebbero (ancora) meritato più spazio e attenzione; tuttavia ci fanno ben sperare in un finale che li coinvolga in un riluttante ma sanguinario scontro.

Correction: I was in a gunfight, you was on the floor complaining about your motherfucking leg.

Banshee - 4x06/07 Only One Way a Dogfight Ends & Truths Other Than...Al netto dei difetti di questa stagione conclusiva, è inevitabile un po’ di tristezza all’avvicinarsi alla chiusura di Banshee, che si è meritata ampiamente in questi quattro anni lo status di serie di culto grazie alla capacità di fondere raffinatezza e splatter, ironia e azione, approfondimento dei personaggi e capacità di non restare mai ferma nello stesso posto per più di cinque minuti.
Comunque finisca, comunque vada, la grande consolazione che ci regala l’accoppiata “Only One Way a Dogfight Ends” e “Truths Other Than the Ones You Tell Yourself” è quella di vedere di nuovo i nostri beniamini fare quello che sanno fare meglio, ovvero darsele di santa ragione (in modo tecnicamente ineccepibile, oltretutto) e fare i conti con le proprie vite tormentate.
Ora non ci resta che metterci comodi e goderci, con un po’ di tristezza, un finale che si preannuncia densissimo di eventi, mazzate e drammi, proprio come piace a noi.

Voto 4×06 “Only One Way a Dogfight Ends”: 7 ½
Voto 4×07 “Truths Other Than the Ones You Tell Yourself”: 7

Condividi l'articolo
 

Informazioni su Eugenia Fattori

Bolognese di nascita - ma non chiedete l'età a una signora - è fanatica di scrittura e di cinema fin dalla culla, quindi era destino che scoprisse le serie tv e cercasse di unire le sue due grandi passioni. Inspiegabilmente (dato che tende a non portare mai scarpe e a non ricordarsi neanche le tabelline) è finita a lavorare nella moda e nei social media, ma Seriangolo è dove si sente davvero a casa.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un commento su “Banshee – 4×06/07 Only One Way a Dogfight Ends & Truths Other Than…

  • Michele

    Bella recensione!
    Ho l’impressione che ci siano due piani su Banshee a questo penultimo episodio: quello che succede veramente nell’episodio, che non è niente di speciale in sè, molto deja vu, che ti fa quasi pensare che gli autori stiano facendo ironia sul genere, insomma l’episodio preso in sè non è veramente niente di speciale.
    Poi c’è l’aura che Banshee si è costruita in quattro stagioni. Tutto quell’insieme di azioni, scazzottate, emozioni, vite spezzate e ricostruite che lo hanno fatto amare ai fan e la loro consapevolezza che presto finirà. Quello è speciale ed è bello e fa sì che qualunque fosse stato l’episodio in questa quarta serie, noi saremmo partiti con un forte bias positivo.