L’Angolo delle News – 16/22 luglio


L’Angolo delle News – 16/22 luglioTorna l’Angolo delle News, rubrica che riunisce le notizie più interessanti della passata settimana seriale. Parliamo del San Diego Comic-Con 2018; del reboot per Buffy The Vampire Slayer; della stagione numero otto di American Horror Story; dei nuovi progetti di Shonda Rhimes per Netflix; delle nuove serie in lavorazione e di tanto altro ancora.

 

Comic-Con 2018

La 51esima edizione del San Diego Comic-Con 2018 si è ufficialmente conclusa e ha portato con sé moltissimi panel che hanno intrattenuto tutti i fan presenti alla manifestazione e non solo. Ecco gli incontri più interessanti delle serie più attese del momento, di cui trovare un nostro resoconto in questa serie di articoli dedicati che trovate cliccando qui.

Reboot in lavorazione per Buffy the Vampire Slayer

L’ultimo grande show del passato che potrebbe ricevere una nuova vita televisiva arriva direttamente dagli anni ’90 e si chiama Buffy the Vampire Slayer, drama del 1997 con Sarah Michelle Gellar nel ruolo della protagonista Buffy. Il creatore Joss Whedon, che ha consolidato la sua fama a livello mondiale qualche anno più tardi con gli Avengers, starebbe lavorando al progetto, che prevederebbe una nuova protagonista di colore (nella storia dello show abbiamo già visto una Cacciatrice afroamericana, Kendra Young interpretata da Bianca Lawson).

American Horror Story 8: svelato il titolo

L’ottava stagione del drama horror di Ryan Murphy si chiamerà Apocalypse e sarà una stagione crossover tra Murder House e Coven, come già annunciato dal creatore stesso. Di seguiti vi mostriamo le prime due immagini promozionale, criptiche come da tradizione. Eccole nella galleria:

Shonda Rhimes al lavoro per Netflix

Qualche settimana fa c’è stato l’annuncio della nuova collaborazione tra la showrunner e creatrice di contenuti Shonda Rhimes e il colosso dello streaming mondiale Netflix; ora sono state diffuse nuove informazioni sui progetti su cui Rhimes e la sua casa di produzione Shondaland stanno lavorando. Otto sono i progetti in sviluppo al momento, tutti con titolo provvisori: il primo racconterà la storia vera di una truffatrice a New York; si parlerà dell’alta società londinese con un taglio femminista e disincantato; un altro progetto parlerà di immigrazione afroamericana all’inizio del ‘900; ci sarà un drama in costume ambientato in California; verrà raccontata la vita dell’attivista e imprenditrice di origini cinesi Ellen Pao; si tornerà a parlare di Casa Bianca, questa volta concentrandosi sullo staff; verrà raccontata la storia di un gruppo di teenager che dovrà sopravvivere ad un disastro apocalittico e per finire vedremo un documentario che racconterà il dietro le quinte di un classico del balletto, lo Schiaccianoci.

Anthony Anderson accusato di aggressione ai danni di una donna

Anthony Anderson, attore afroamericano celebre per i suoi ruoli comici nei film hollywoodiani e per la recente comedy Black-ish, è indagato per aggressione dalla polizia di Los Angeles: l’attore avrebbe aggredito una donna in seguito ad un evento che la stessa aveva organizzato per lui. “È una sfortuna che chiunque possa denunciare un’altra persona, nonostante il fatto che tutto si potrebbe basare su una bugia“, ha dichiarato un portavoce di Anderson, aggiungendo che “le autorità non hanno ancora contattato Anthony o nessuno dei suoi legali per parlare di questa faccenda“. Alcune fonti affermano che la donna avrebbe incontrato l’attore una seconda volta dopo la presunta aggressione e solo dopo avrebbe sporto denuncia. La polizia sta comunque indagando sull’accaduto.

Le nuove serie in lavorazione

Hit and Run: Netflix ha ordinato un nuovo drama che racconterà la storia di un uomo felice, la cui vita sarà stravolta quando sua moglie muore in un incidente stradale;
Batwoman: The CW sta sviluppando una serie con protagonista la supereroina Batwoman. Lo show sarà ambientato nell’universo di Arrow, ottimo per la realizzazione di nuovi eventi crossover;
Tales From the Loop: Amazon ha ordinato otto episodi di questo drama, ispirato ai dipinti dell’artista svedese Simon Stålenhag. Lo show parlerà di futuro e di come possa intersecarsi con la vita di tutti i giorni delle persone;
American Jesus: questo show di Netflix racconterà la storia di un bambino di dodici anni che scopre di essere Gesù tornato sulla terra; può trasformare l’acqua in vino, far camminare gli invalidi e anche resuscitare i morti;
Jupiter’s Legacy: questo drama di Netflix racconta la storia di come una dinastia di supereroi ha acquistato i propri poteri; lo show sarà ambientato nel presente, ma si indagherà fino al 1930, anno in cui cambiò la loro vita.

I nuovi ingressi nei cast

Good Omens: la nuova serie prodotta da Neil Gaiman racconterà una storia di angeli e diavoli e vedrà la partecipazione di Frances McDormand, che presterà la sua voce a Dio. “Sapevamo che Dio sarebbe stato interpretato da una donna e volevamo scegliere una grande attrice. Un giorno dal nulla mi è arrivata una mail da Frances McDormand che mi chiedeva di comprare la mia casa in Scozia“, ha raccontato Gaiman sulla scelta dell’attrice nei panni di Dio.

I rinnovi della settimana

Questa settimana è stato rinnovato il drama supereroistico Cloak & Dagger, che tornerà con la sua seconda stagione su Freeform.

I video della settimana

Partiamo con il nuovo drama con Julia Roberts Homecoming, dal 2 novembre su Prime Video:

Passiamo al  nuovo video promozionale per la seconda stagione di Star Trek: Discovery:

Il canale History ci presenta Project Blue Book, un nuovo drama che parla di UFO e rivelazioni:

Ecco il trailer del nuovo live action dal titolo Titans, nato dall’universo DC:

Passiamo alla nuova serie di Netflix Insatiable, una comedy che parlerà di body shaming, makeover e vendetta, dal 10 agosto:

Stranger Things 3 ci regala il suo primo teaser, che poco svela della nuova stagione:

Chiudiamo con il primo video promozionale per la seconda stagione di 9-1-1, drama Fox firmato Ryan Murphy:

Fonti: deadline, the hollywood reporter, spoiler tv, youtube

Condividi l'articolo
 

Informazioni su Davide Canti

Noioso provinciale milanese, mi interesso di storytelling sia per la TV che per la pubblicità (in fondo che differenza c'è?!). Criticante per vocazione e criticato per aspirazione, mi avvicino alla serialità a fine anni '90 con i vampiri e qualche anno dopo con delle signore disperate. Cosa voglio fare da grande? L'obiettivo è quello di raccontare storie nuove in modo nuovo. Intanto studio, perché il pezzo di carta è importante, si sa! "I critici e i recensori contano davvero un casino sul fatto che alla fine l'inferno non esista." (Chuck Palahniuk)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.