American Horror Story – 3×06 The Axeman Cometh

American Horror Story - 3x06 The Axeman ComethPreceduta da due episodi di valore assoluto, The Axeman Cometh contribuisce a fortificare la struttura narrativa della nuova annata, riuscendo ad esaltarne l’unicità estetico-formale e a rinnovarne temi e conflittualità presenti nelle prime puntate della stagione. 

La puntata è caratterizzata dalla solita tensione narrativa incalzante e da una gestione delle varie storyline capace di sorprendere lo spettatore tramite sviluppi totalmente imprevedibili delle vicende. Si preservano così le particolarità distintive della serie anche in un episodio in cui gli autori decidono di limitare il dinamismo e gli sconvolgimenti narrativi: i ritmi della puntata vengono abbassati per favorire una gestione ragionata dei vari elementi introdotti nelle prime puntate, così da poter far deflagrare l’azione durante gli ultimi tre episodi del 2013. Ci troviamo di fronte ad un capitolo di transizione, dove vengono approfondite le vicende dei personaggi interpretati dagli attori più giovani del cast.

“It’s not a sorority. It’s a coven.”

American Horror Story - 3x06 The Axeman Cometh Per la prima volta viene riservato un ruolo di primo piano alla città che ospita le vicende della nuova stagione, New Orleans. Attraverso l’efficace introduzione del temibile assassino seriale conosciuto come The Axeman e tramite la messa in scena del suo amore “malato” per la musica jazz, gli autori dimostrano di possedere la capacità di saper arricchire con efficacia il contesto narrativo della vicenda. La città della Louisiana si configura come un luogo culturalmente attivo e vitale, capace di porsi come teatro geograficamente esistente per personaggi dalla natura squisitamente cinematografico-letteraria e quindi completamente ascrivibili ad un mondo di finzione. La capacità di sapersi muovere con equilibrio tra realtà e universo immaginario è sempre stata una delle peculiarità che hanno caratterizzato efficacemente lo show: infatti, ad uno sviluppo delle vicende puramente ludico e antinaturalistico, gli autori hanno sempre scelto di accompagnare una rappresentazione dei mutamenti storici e sociali mai banale e stereotipata, ma capace di arricchire ulteriormente un universo diegetico che già di per sé brilla per unicità e originalità.

American Horror Story - 3x06 The Axeman ComethLa nuova generazione di white witches si trova a dover fare i conti con la sopravvivenza della propria specie che sembra essere messa ulteriormente in dubbio dopo la scomparsa improvvisa di Madison. La progressiva perdita di importanza e potere delle discendenti di Salem viene contrastata da Zoe che, sempre più consapevole della forza dei propri poteri, si rende conto della necessità di assicurare un futuro al suo piccolo gruppo di streghe. Anche se le nuove leve continuano ad utilizzare la magia con fini utilitaristici, si comincia a notare una maggior sfrontatezza delle tre giovani streghe nel rapporto con gli adulti. In questo lento processo di maturazione ha un ruolo centrale Misty, che con i suoi poteri riesce a riportare Madison in vita: la ragazza continua ad essere un elemento salvifico fondamentale che, grazie alla sua personalità eccentrica, garantisce una buona dose di imprevedibilità all’azione narrativa.

“I’m just not ready to go quite yet.”

American Horror Story - 3x06 The Axeman ComethLe azioni di Misty rischiano di rendere instabile il fragile castello di bugie su cui poggia la leadership di Fiona. Nella puntata viene messo ulteriormente a fuoco il rapporto conflittuale tra la donna e la sua mortalità: la paura di una decadenza fisica e mentale, legata ad una conservazione sempre più difficile della propria bellezza, mette a dura prova la sua stabilità emotiva. Le cure chemioterapiche che sta affrontando rischiano di farle perdere il contatto con la realtà rendendola schiava delle sue debolezze. Anche in questo episodio Jessica Lange riesce ad esaltare le sue doti recitative accentrando l’emotività dello spettatore nei confronti del suo personaggio, in una puntata in cui l’attenzione non dovrebbe essere rivolta solamente agli sviluppi che la vedono protagonista.

The Axeman Cometh è un capitolo transitorio ma comunque fondamentale nella costruzione di un’identità stagionale sempre più particolareggiata, in grado di confermare la capacità unica degli autori dello show di creare un universo narrativo multiforme, declinato attraverso un’estetica rappresentativa riconoscibile e serialmente inconfondibile.

Voto: 7

 

Davide Cinfrignini

Nato a Roma nel 1991, a 5 anni impara a leggere da solo rubando i quotidiani sportivi del padre.  Dopo essersi diplomato nel 2010 con una tesi su Woody Allen, decide di iscriversi a Studi Italiani alla Sapienza e per coerenza intellettuale si appassiona alla letteratura americana: McCarthy, De Lillo e David Foster Wallace. Amante delle arti visive trascorre la maggior parte del tempo a bombardarsi di immagini e parole tra cinema, videoclip e serie tv. Seppur non credente ha avuto Roger Federer come esperienza religiosa. Per due anni scrive recensioni cinematografiche finché si rende conto di quanto sia più affascinato dall’analisi delle serie tv, data la complessità della struttura narrativa.  Et voilà, nel 2013 approda finalmente a Seriangolo. Il resto seguitelo voi.

2 Risposte

  1. xfaith84 scrive:

    devo dire che la puntata, pur essendo appunto transitoria, è costruita bene, ed è stata anche parecchio interessante l’evoluzione di Zoe, personaggio che non amo molto a dirla tutta.
    Non so ancora come pensarla relativamente al marito di Cordelia e al suo coinvolgimento con Marie, vedremo dove porterà questa storia; sicuramente spiega alcune cose, ma non mi ha proprio fatto impazzire, ecco.

     
  2. Draper scrive:

    Recensione sintetica,ma che mi fa concordare in pieno…
    al contrario di chi critica completamente la puntata…
    Dopo due belle puntate,ci stava la transitoria.
    Dalla prossima capiremo,finalmente,dove si vuole andare a parare.

     

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *